-1°

Spettacoli

Mario Biondi: "Io e Renato Zero uniti dalla musica...e dai cappelletti"

Mario Biondi: "Io e Renato Zero uniti dalla musica...e dai cappelletti"
4

di Pietro Razzini

Definirlo un “poeta”, ora che il suo ultimo singolo sta scalando le classifiche musicali, è forse banale. Mario Biondi e Renato Zero sono musicalmente uniti in quello che si preannuncia come il successo dell’estate: “Non smettere più” è il titolo della canzone che sta spopolando da una decina di giorni nelle radio di tutta Italia. Lui, Mario Biondi, si prepara a un’estate di lungo e intenso lavoro. Nel frattempo, venerdì scorso, è stato protagonista di un concerto con i big della musica italiana, organizzato per finanziare due progetti per l’assistenza all’infanzia in Kenya e Zimbabwe. Ieri sera era in città e ha assistito alla performance di Sagi Rei in Piazza Garibaldi, nel cuore del centro storico di Parma: fra gli ospiti c'era anche l'ex di Amici Silvia Olari.

Vocalità differenti, quelle tue e di Sagi Rei. Tuttavia i parmigiani giunti nel “salotto della città” ieri sera sono rimasti tutti soddisfatti.
“Non posso che parlare bene di questo ragazzo: mi lega a Sagi una profonda amicizia, nata tre anni fa al Paparazzi di Crema, un locale tra Bergamo e Cremona. Il gestore del disco-pub mi invitò all’evento e sentii la sua musica. Io qualche mese dopo ricambiai la cortesia chiedendogli di partecipare alla presentazione di un mio disco”.

Cosa ti piace del suo modo di cantare? Si potrebbe fondere con la tua capacità di fare arte con le note?
“Ogni volta che lo ascolto, rimango colpito da come riesce ad arrangiare i pezzi: mi piace molto. Lo trovo, a suo modo, unico. Sono contento che stia ottenendo il successo che merita: non sapete quanti messaggi sconsolati ci mandavamo nei momenti di difficoltà artistica, inevitabili nella carriera di un cantante”.

Il lavoro, ora, procede nel migliore dei modi: il nuovo singolo con Renato Zero è ascoltatissimo nelle radio. Eri anche tu un sorcino?
“No, non sono mai stato un sorcino. Tuttavia, per indicare la mia stima nei confronti di Renato, posso raccontare un aneddoto. Sapete quali sono i dischi che ho comprato nei primi anni di venerazione per la musica? “Ebony and Ivory”, firmata dalla coppia Paul McCartney - Steve Wonder e “Più su” di Zero. Penso che questo episodio spieghi da solo la grande soddisfazione che ho avuto duettando con lui”.

Nella tua carriera ci sono già stati altri duetti importanti con pilastri della nostra musica.
“Ricordo con entusiasmo quello con Ornella Vanoni ma mi piace rimanere sull’attualità: se qualche anno fa qualcuno mi avesse detto che avrei cantato con Renato Zero, non ci avrei creduto ”.

Il rapporto con l’artista romano non si è fermato lì.
“Posso dire con soddisfazione che siamo diventati buoni amici. Renato è stato più volte ospite a casa mia: è rimasto entusiasta dei cappelletti di mia moglie. Lei è una cuoca divina: addirittura Pippo Baudo si è prenotato per assaggiare i suoi piatti”.

E tra un cappelletto e una sonata tra amici, Mario Biondi prosegue il suo viaggio nell’Olimpo della musica nazionale: dopo il successo, in diretta su Rai Uno dalla Piazza Inferiore della Basilica di San Francesco ad Assisi (la serata condotta da Carlo Conti ha fatto registrare 4.500.000 telespettatori), si preannuncia una estate di fuoco.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Milu

    16 Giugno @ 17.38

    Non è assolutamente vero che Biondi non nomina mai Parma , anzi se giri su youtube trovi parecchie sue interviste , una anche dalla Ventura , dove dice chiaramente di essere parmigiano d'adozione , prima di parlare informati meglio.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    16 Giugno @ 15.44

    In realtà lo abbiamo scritto più volte, e quindi lo davamo ormai per acquisito: Mario Biondi è catanese (quindi ha ragione Fiorello), ma da una dozzina d'anni ha messo su famiglia a Parma, e pur mantenendo le sue radici siciliane ha avuto vari contatti con la nostra città, perdipiù con grande disponibilità con tutte le testate del nostro gruppo (quindi abbiamo ragione anche noi a definirlo "parmigiano"). Se qualche volta, ultimamente, in qualche titolo compare solo "parmigiano" è appunto perchè davamo ormai per scontato che tutti conoscessero la sua storia. E' come quando Carla Bruni viene definita "francese". Comunque, per chi non sapeva, era giusto chiederci una puntualizzazione.

    Rispondi

  • Marco

    16 Giugno @ 13.48

    Voi dite che è parmigiano, ma lui, nelle interviste che ho letto parla sempre e solo di Catania. Parma non ricordo l'abbia mai neanche nominata.

    Rispondi

  • unaqualunque

    16 Giugno @ 10.57

    Domanda alla redazione: mi spiegate come mai voi definite Biondi "parmigiano" e Fiorello lo ha presentato come catanese? Grazie.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

2commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

Crisi di governo

Mattarella convoca Gentiloni al Quirinale. Renzi: "Torno a casa davvero"

turchia

Autobomba nel centro di Istanbul: 13 morti e decine di feriti

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti