19°

Spettacoli

«Estri d'estate»: giochi di suoni e sapori in quindici suggestive tappe

«Estri d'estate»: giochi di suoni e sapori in quindici suggestive tappe
0

Un sapiente mix di suoni e sapori. Dove? Alla rassegna «Estri d'estate» che torna - è la XIII edizione - a Parma e provincia dal 28 giugno al 5 settembre.  Ed è il gioco il tema di «Estri d’estate», stagione concertistica promossa dalla Provincia di Parma e Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti, in collaborazione con i comuni di Calestano, Collecchio, Colorno, Felino, Langhirano, Montechiarugolo, Neviano degli Arduini, Sala Baganza, San Secondo, Soragna, Sorbolo, Traversetolo. L'ingresso a tutti i concerti (inizio ore 21.15) è libero. «Il tema del gioco - spiega il direttore artistico Giampaolo Bandini, responsabile musica di Solares - è una chiave d’accesso straordinaria all’idea di musica che andiamo promuovendo da 13 anni con questo progetto. Un’idea inclusiva, in cui talenti estrosi e interpreti di rango internazionale condividono con il pubblico un’esperienza in cui la musica è anche gioco, piacere, fantasia, scherzo».

La filosofia del progetto

«Giochi di suoni e di sapori», recita il sottotitolo della rassegna: giochi che toccano più sensi intrecciando la musica e il cibo. Il pubblico potrà sperimentarli dentro alcuni degli scenari più belli del territorio, ville pievi e castelli. Ma anche nei musei che celebrano il cibo. Novità di quest’edizione è infatti la collaborazione con i Musei del Cibo della provincia di Parma. «Estri d’estate - ha spiegato nei giorni scorsi Gabriella Meo, assessore al Turismo della Provincia di Parma - è una preziosa combinazione di quello che la nostra provincia può offrire: eventi in cui la musica diventa spettacolo, luoghi straordinari da scoprire e i sapori di una terra che ha nell' enogastronomia una delle proprie tradizioni. E’ una formula di successo, collaudata. Fra le gradite nuove sorprese la presenza dei Musei del Cibo, una collaborazione che fa fare alla rassegna un ulteriore salto di qualità».
Nei tre santuari della food valley dedicati al Prosciutto di Parma, al Salame di Felino e al Parmigiano-Reggiano i sapori diventeranno allora storia e racconto grazie alle visite guidate da esperti. Poi, dopo i concerti, spazio alle degustazioni, in tema con gli appuntamenti musicali. «La scelta di ospitare i concerti di “Estri d’estate” - spiega Giampaolo Mora, presidente dell’Associazione Musei del Cibo - è stata immediata e naturale. L’enogastronomia è una forma d’arte ed i Musei del Cibo, contenitori di storia, gusto e tradizioni, aprono le porte alla musica dando vita a un concerto di sapori».

Chi e dove
I giochi iniziano con l’estro surreale della Banda Osiris, forte dell’ ennesimo successo televisivo a «Parla con me» (28 giugno, Villa Malenchini a Carignano). Continuano con l’Orchestra da Camera di Trento (Ensemble Zandonai), che ci fa sognare con le leggende della musica americana del ‘900, tra rhapsody e songs, tra Bernstein e Gershwin (3 luglio, Castello di Montechiarugolo). «Musica per ciarlatani, ballerini e tabarín» è il titolo con cui i Camillo Cromo presentano il loro sound che mixa sonorità gipsy, jazz e klezmer (5 luglio, piazza Martiri a San Secondo).
Un repertorio imperdibile di gag e trovate che irridono i riti e la seriosità dei concerti doc di musica classica: è la Little Nightmare Music e a proporla è il duo Igudesman & Joo (13 luglio, Museo del Salame di Felino). Sono invece passi di follia, magie e virtuosismi tra danza e percussione, quelli della tap dancer Sabine Hasicka che dialoga con la chitarra di Zsofia Boros (22 luglio, Corte civica di Traversetolo). Nelle atmosfere struggenti della musica popolare ungherese ci porta l’Orchestra Tzigana (24 luglio, Giardini della Rocca di Sala Baganza), diretta da Antal Szalai (anche primo violino), gradito ritorno a «Estri d’estate», mentre al grido di «Abbasso il tango!»  il Quintetto Bislacco e un virtuoso della voce come l’attore Matteo Belli omaggiano il Futurismo con un dialogo scoppiettante tra parole e musica, in occasione del centenario del Manifesto del Movimento fondato da Marinetti (29 luglio, Fondazione Magnani Rocca a Traversetolo).
La balalaika, la domra e il bayan, preziosi testimoni della tradizione musicale russa, sono i protagonisti di un viaggio speciale in due concerti condotto dal Grad Quartet, ensemble pietroburghese che in uno di essi dialogherà con la chitarra solista di Giampaolo Bandini (30 luglio, Museo del Parmigiano-Reggiano a Soragna e 4 agosto, Chiesa Santi Giovanni e Battista in Antreola a Neviano degli Arduini).
Uno straordinario virtuoso è il suonatore di bottiglie Zoran Madzirov, inventore del «bottigliofono», un congegno di 40 bottiglie scrupolosamente scelte e intonate con del liquido, poste su due file su due piani. Con esse Madzirov, che si è esibito con giganti della musica come Sting, Harry Belafonte, The Scorpions, suona di tutto, da Vivaldi a Mozart, dialogando con la chitarra di Sasa Dejanovic (1° agosto, Corte di Giarola a Collecchio).
Il Concerto a fiato L’Usignolo restituisce il piacere della riscoperta della civiltà musicale emiliana, tra liscio rondinelle e bombardini (7 agosto, Piazzale San Lorenzo a Calestano). Di grande prestigio la partecipazione di un musicista come Richard Galliano, che ci invita a conoscere le magie del gioco della fisarmonica (30 agosto, Chiesa di San Liborio presso la Reggia di Colorno).
La Bass gang cala invece «Un poker di contrabbassi», giocando con le note da Mozart a Beethoven, da Carosone ai Blues Brothers, fino alle colonne sonore di film famosi (3 settembre, Cortile del Museo del Prosciutto a Langhirano). Alla scoperta dei tesori del folklore musicale e della musica da ballo ci guidano i fiati del Concerto Cantoni che si uniscono per l’occasione con gli archi dei Musici di Parma (4 settembre, piazza Centro civico a Sorbolo). La chiusura con i Filarmonici di Busseto sarà un viaggio condotto sul filo del virtuosismo lungo tanti generi, stagioni ed epoche della musica (5 settembre, Pieve di Talignano a Sala Baganza).
Le degustazioni costano 15 euro e sono curate dai Musei del cibo della provincia di Parma e da Associazione di cultura materiale InOtio. È consigliata la prenotazione presso ParmaTurismi, Parma Point tel 0521 931800, info@parmapoint.it.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano