-2°

Intervista

Martino Faggiani: «Dico arrivederci al Coro del Regio»

Il maestro non ci sarà per il Festival: «Le produzioni si accavallano con quelle del Teatro di Bruxelles»

Martino Faggiani: «Dico arrivederci al Coro del Regio»
1

E'solo un arrivederci, almeno Martino Faggiani lo spera con tutto il cuore, quello che ha sempre messo nel dirigere il Coro del Teatro Regio. Maestro della formazione corale dal 2000 («il 6 settembre saranno quattordici anni esatti», ricorda), Faggiani lascia l’incarico temporaneamente: per il Festival Verdi, che inizierà il prossimo 10 ottobre, sarà Salvo Sgró a ricoprire il ruolo di maestro del Coro.
Il motivo è la sovrapposizione di più impegni che risultano inconciliabili. Faggiani collabora infatti con il teatro La Monnaie di Bruxelles, dove nel 2008 aveva diretto una Messa da Requiem di Verdi. Da allora è stato richiamato per numerose produzioni, diventando poi direttore stabile del coro: «Le produzioni quest’anno si sono accavallate in un modo che non mi consentirebbe di seguire con adeguata cura la programmazione del Festival. – spiega Faggiani – Sarò impegnato con la ‘Daphne’ di Richard Strauss, con un’opera contemporanea e due concerti: un mese e mezzo di lavoro in cui sarebbe praticamente impossibile essere a Parma.
Mantenere l’incarico al Regio non sarebbe serio nei confronti del Teatro e soprattutto del Coro, che ora più che mai ha bisogno di stabilità. Quindi dovrò rinunciare per un breve periodo. Poi starà alla dirigenza del Regio decidere se avrà piacere ad avermi ancora come maestro del coro: io sono disponibile».
Sulla situazione del Coro del Regio, che proprio in queste ore ha inviato una lettera aperta alla «Gazzetta di Parma», chiedendo all’amministrazione comunale qualche garanzia sul proprio futuro, Faggiani commenta: «Vengo a sapere solo ora di questa lettera. Credo che siano situazioni contingenti al di fuori del nostro controllo. Certo, in tempi non lontani, all’epoca del Maestro Bartoletti, il coro era arrivato a lavorare circa dieci mesi l’anno, cosa che ci ha consentito di innalzare il livello artistico. Mi piace ricordare che il nostro Coro ha vinto l’Oscar della lirica nel 2010, il premio Mario Tiberini nel 2011 e che è stato chiamato da Claudio Abbado con la Mahler Orchestra per un cd registrato con la Decca. Dispiace pensare che oggi tutto questo sia stato in qualche modo tagliato, anche se ho pieno rispetto di chi ha operato queste scelte, costretto dalla situazione. Conosco bene Paolo Arcà e Carlo Fontana e so che sono persone degnissime».
Sull’emendamento per il finanziamento del Festival Verdi, respinto dal governo perché considerato «manifestazione di interesse locale», Faggiani ha le sue idee: «Dobbiamo ricominciare dalle sinergie, partendo dal microcosmo fino ad arrivare ai massimi sistemi. Bisogna fare delle coproduzioni. La situazione in Italia è quella che è perché si considera la cultura un ornamento, invece Germania e Austria sono ricche proprio perché investono in cultura. Come dice Roberto Gervaso: ‘Studiare per conoscere, conoscere per capire, capire per scegliere’».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    01 Luglio @ 21.12

    Ferraris e Pizzarotti, andate voi a dirigere il coro. O pensate di fare un bando on line ? Conosco uno che dirige il coro della parrocchia di San Lazzaro . Magari potrebbe andar bene. Tanto, per quello che ne capite voi....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti