10°

20°

Intervista

Martino Faggiani: «Dico arrivederci al Coro del Regio»

Il maestro non ci sarà per il Festival: «Le produzioni si accavallano con quelle del Teatro di Bruxelles»

Martino Faggiani: «Dico arrivederci al Coro del Regio»
1

E'solo un arrivederci, almeno Martino Faggiani lo spera con tutto il cuore, quello che ha sempre messo nel dirigere il Coro del Teatro Regio. Maestro della formazione corale dal 2000 («il 6 settembre saranno quattordici anni esatti», ricorda), Faggiani lascia l’incarico temporaneamente: per il Festival Verdi, che inizierà il prossimo 10 ottobre, sarà Salvo Sgró a ricoprire il ruolo di maestro del Coro.
Il motivo è la sovrapposizione di più impegni che risultano inconciliabili. Faggiani collabora infatti con il teatro La Monnaie di Bruxelles, dove nel 2008 aveva diretto una Messa da Requiem di Verdi. Da allora è stato richiamato per numerose produzioni, diventando poi direttore stabile del coro: «Le produzioni quest’anno si sono accavallate in un modo che non mi consentirebbe di seguire con adeguata cura la programmazione del Festival. – spiega Faggiani – Sarò impegnato con la ‘Daphne’ di Richard Strauss, con un’opera contemporanea e due concerti: un mese e mezzo di lavoro in cui sarebbe praticamente impossibile essere a Parma.
Mantenere l’incarico al Regio non sarebbe serio nei confronti del Teatro e soprattutto del Coro, che ora più che mai ha bisogno di stabilità. Quindi dovrò rinunciare per un breve periodo. Poi starà alla dirigenza del Regio decidere se avrà piacere ad avermi ancora come maestro del coro: io sono disponibile».
Sulla situazione del Coro del Regio, che proprio in queste ore ha inviato una lettera aperta alla «Gazzetta di Parma», chiedendo all’amministrazione comunale qualche garanzia sul proprio futuro, Faggiani commenta: «Vengo a sapere solo ora di questa lettera. Credo che siano situazioni contingenti al di fuori del nostro controllo. Certo, in tempi non lontani, all’epoca del Maestro Bartoletti, il coro era arrivato a lavorare circa dieci mesi l’anno, cosa che ci ha consentito di innalzare il livello artistico. Mi piace ricordare che il nostro Coro ha vinto l’Oscar della lirica nel 2010, il premio Mario Tiberini nel 2011 e che è stato chiamato da Claudio Abbado con la Mahler Orchestra per un cd registrato con la Decca. Dispiace pensare che oggi tutto questo sia stato in qualche modo tagliato, anche se ho pieno rispetto di chi ha operato queste scelte, costretto dalla situazione. Conosco bene Paolo Arcà e Carlo Fontana e so che sono persone degnissime».
Sull’emendamento per il finanziamento del Festival Verdi, respinto dal governo perché considerato «manifestazione di interesse locale», Faggiani ha le sue idee: «Dobbiamo ricominciare dalle sinergie, partendo dal microcosmo fino ad arrivare ai massimi sistemi. Bisogna fare delle coproduzioni. La situazione in Italia è quella che è perché si considera la cultura un ornamento, invece Germania e Austria sono ricche proprio perché investono in cultura. Come dice Roberto Gervaso: ‘Studiare per conoscere, conoscere per capire, capire per scegliere’».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • SILENZIOSO

    01 Luglio @ 21.12

    Ferraris e Pizzarotti, andate voi a dirigere il coro. O pensate di fare un bando on line ? Conosco uno che dirige il coro della parrocchia di San Lazzaro . Magari potrebbe andar bene. Tanto, per quello che ne capite voi....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Addio a Valenti, lo sportivo

LUTTO

Addio a Valenti, lo sportivo

1commento

ALLARME

Bocconi killer, un nuovo caso

Parma

Maltempo: allerta della protezione civile fino alle 18

Stazione

Quei tombini instabili che tolgono il sonno

Calcio

Parma, la parola ai tifosi

lutto

Fidenza piange il pittore Mario Alfieri

SACERDOTE

Don Ubaldo, da Tabiano alla Siberia

Parma

«La Marina? Un'opportunità per i giovani»

AL REGIO

De Andrè, Cristiano canta Fabrizio

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

7commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

4commenti

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

lettere 

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

maltempo

Torna la neve in Lombardia Video

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport