-5°

Spettacoli

I fans parmigiani di Jacko: «Sta meglio ora»

I fans parmigiani di Jacko: «Sta meglio ora»
1

di Caterina Zanirato

Erano riusciti a procurarsi il biglietto per partecipare allo storico concerto di fine carriera di Micheal Jackson, in programma a luglio a Londra (e che poi si sarebbe ripetuto per altre 50 date). Ma ora, di quel meraviglioso sogno rimane solo un biglietto di carta, costosissimo ma inutile: Micheal Jackson, il re del pop se n'è andato.
Simone Dalla Porta e Davide Ricchetti, tra i pochi parmigiani «fortunati» che si erano riusciti ad aggiudicare un posto alla O2 Arena di Londra, non potranno più partecipare all’ultimo grande live di Jacko. Sono disperati i suoi fan, a Parma come nel resto del mondo. Giovedì verso mezzanotte il cellulare di tutti i  fan è iniziato a squillare: un tam tam di notizie. Alcuni locali della zona, come il Down Under di Noceto, hanno interrotto per alcuni secondi la musica per annunciare il tragico evento, per poi riproporre i suoi brani. «Me lo aspettavo - racconta Simone Dalla Porta, membro del fan club ufficiale -. Da settimane parlavano di rinviare le date di luglio per problemi di salute. E sinceramente, conoscendo la sua storia, penso che stia meglio ora. E’ stata la risposta definitiva a chi lo giudicava come un delinquente: era una persona malata, con gravi problemi, da aiutare». Rimane ora da chiarire come l’agenzia Aeg, che aveva organizzato i live di Londra, riuscirà a risarcire i fan che avevano sborsato da 250 a 2 mila euro. Un problema che molti non si pongono: «Al momento vorrei capire dove e quando si svolgeranno i funerali - conclude Simone -. Mi piacerebbe molto partecipare, per salutare per l’ultima volta il mio mito».

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Anonima fans

    27 Giugno @ 20.33

    Michael Jackson era una persona che non accettava e addirittura rinnegava le sue origini non solo a causa del dolore inflittogli da un'infanzia difficle, ma anche grazie all'ignoranza della gente! Era un NERO e per questo veniva condannato per tutto ancor prima che la giustizia stessa potesse dimostrare la sua colpevolezza o meno nei fatti. Han detto che ha pagato, che ha messo tutto a tacere, che era un delinquente camuffato da angelo,ma...Era solo UN UOMO! Un uomo che è voluto diventare BIANCO ad ogni costo per essere accettato da chi, nell'ignoranza del pregiudizio, non accettava chi- come lui- è diverso dagli altri (specie se nero di carnagione!) Adesso che è morto, bianchi e neri, ispanici o irlandesi, tutti ne dicono bene ma...In fondo era SOLO UN ESSERE UMANO CHE AVEVA IL DONO DI UNA SPLENDIDA VOCE! Se sia stato un banale infarto (di quelli che può venire a chiunque), un mix di farmaci per sopportare tutte le operazioni subite per sbiancarsi o se lo abbiano ucciso quasto non lo so, ma so di certo che ora molti che ne dicevan male lo elogeranno e lucreranno sulla morte di un NORMALISSIMO uomo che aveva pregi, difetti e complessi come chiunque altro al mondo! Spero che adesso, ovunque sia la sua anima, possa far pace con se stesso. RIPOSA IN PACE MICHAEL, "RE DEL POP" ED ETERNO PETER PAN!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

1commento

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

Lega Pro

Parma tra novità e cerotti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

18commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

Cinema

Caschi made in Parma per «Alien»

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

Stati Uniti

Una marea rosa contro Trump invade le città americane Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto