19°

29°

Spettacoli

Bellocchio: «Su questi disegni ho costruito il film “Vincere”»

Bellocchio: «Su questi disegni ho costruito il film “Vincere”»
Ricevi gratis le news
0

di Michele Zanlari
Una battuta gravava come una montagna sul suo Il regista di matrimoni: «In Italia sono i morti che comandano». Stava ad indicare uno stallo culturale e cinematografico. Ora, però, alla luce del nuovo film «Vincere», incentrato sulla relazione negata tra Benito Mussolini e Ida Dalser, le parole del regista Marco Bellocchio paiono vestite da un impulso nuovo, forse definitivo. Reduce dalla partecipazione in concorso a Cannes, domani alle 21.30 l’autore de «I pugni in tasca» introdurrà la proiezione di «Vincere» all’Astra arena estiva. Poco prima, alle 19.30, inaugurerà all’Edison (Galleria delle colonne) la mostra dei suoi disegni preparatori per il film, che Mario Ponzi ha curato per conto di Solares Fondazione delle Arti e resterà in esposizione ad ingresso libero per tutto il mese di luglio. «Sono disegni che stanno all’interno della sceneggiatura», ci spiega Bellocchio. «Non hanno la caratteristica fredda dello storyboard, ma si tratta di illustrazioni che esprimono in un’immagine fissa lo spirito delle singole scene, il loro spazio e il movimento. È uno stile piuttosto forzato in cui un colore, una linea o un’espressione diventano la memoria di una scena che ho girato successivamente».
Gli schizzi manifestano l’intento d’imprimere al film un impeto futurista?
«Sì, il discorso sull'avanguardia era il punto di partenza. Nel giro di pochi anni c'è stata una rivoluzione della forma che ora ci pare quasi classica rispetto allo smarrimento dell’arte moderna. Curiosamente, a queste rivoluzione dell’arte si sono affiancate delle rivoluzioni politiche che hanno soffocato l’impeto creativo, richiudendolo in una forma artistica accademica, razionalista».
Il film propone un uso originale del materiale d’archivio. Come sono nate certe intuizioni come la sovrapposizione degli attori alle proiezioni dei cinegiornali?
«Per me era molto importante mescolare le immagini perché il cinematografo, che era l’arte popolare per eccellenza, è un luogo in cui non soltanto i personaggi guardano i film, ma agiscono. Alcune sovrapposizioni sono nate lì per lì durante le riprese. Penso alla scena della rissa tra interventisti e socialisti, in cui è venuta l’idea di proiettare le ombre degli spettatori mentre sullo schermo scorrono le immagini della guerra. C'è, poi, una scena molto importante in cui Ida vede Mussolini sullo schermo - un Mussolini diverso da quello che lei ha conosciuto - ed è come se lei cercasse di sovrapporsi allo schermo per dimostrare che è la sua compagna».
È possibile che qualche reticenza incontrata dal film sia legata all’idea di trattare la figura di Mussolini e al pregiudizio di un raffronto dovuto con il presente?
«Immaginavo - ingenuamente - che un discorso privato e pubblico su Mussolini potesse sollecitare delle riflessioni non soltanto banalmente riferite all’attuale Presidente del Consiglio. Più di un amico ha usato con me il verbo "disturbare", come se vedere un’Italia così sconfitta in qualche modo creasse un turbamento legato al clima che si respira oggi in Italia. Un clima per cui la gente tende a chiudersi nel privato e dare un’adesione, non credo entusiastica ma quasi rassegnata, a chi bene o male ha una maggior capacità di rassicurare. Probabilmente questa dimensione c'era  anche nel fascismo. Basta notare che la felicità era tutta espressa nella canzone "Se potessi avere mille lire al mese"».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

Moto

Travolto dopo l'incidente, paura per Federico Caricasulo

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti