Spettacoli

Carreras e Parma, nuovo abbraccio

Carreras e Parma, nuovo abbraccio
Ricevi gratis le news
0

di Elena Formica
Sotto il cielo di Parma, ancora una volta, José Carreras. Ed è un omaggio reciproco: quello della città che giovanissimo lo accolse con una valigia carica di sogni e di talento; quello del tenore che, dopo aver partecipato al Concorso «Giovani Cantanti Lirici» della Corale Verdi e averlo vinto in una strepitosa finalissima al Teatro Regio, ha conquistato il mondo, sconfitto una malattia assassina e meritato la fama inossidabile dei grandi. Questa sera alle 21,30, nel nuovo teatro 'en plein air' allestito in Pilotta, José Carreras canterà per un pubblico che lo ha sempre amato.
Un programma nuovo per la città che si è data a Verdi, ai lirici ardori e alla lunga attesa di riascoltarlo: brani dalle più celebri «zarzuelas» spagnole, le canzoni napoletane cantate da Caruso, Gigli e dai mitici tenori del passato, l’operetta viennese. Musica per tutti, musica sotto la luna. Il concerto replicherà a Taormina il 18 luglio; Carreras, anche in Sicilia, sarà accompagnato dall’Orchestra del Teatro Regio di Parma diretta da David Giménez.
L'appuntamento per l'intervista con Carreras è in un albergo non lontano dalla Pilotta. Con lui c'è l’assessore Luca Sommi, al quale si riesce a strappare soltanto una breve dichiarazione: «Con il maestro Carreras abbiamo parlato di alcuni interessanti progetti per il futuro...». Non una parola di più. Ma l’impressione è che, dopo il concerto di questa sera, non dovrà trascorrere troppo tempo prima di rivedere a Parma il tenorissimo catalano. Il tratto fine e cordiale di Carreras, quel velo di malinconia latina e sorridente che - diciamolo - faceva impazzire le donne e tuttora affascina, è sempre lo stesso. In più c'è la consapevolezza serena, virile, di vivere un tempo non scontato, ma irripetibile e senza pretesti. Il 13 luglio del 1987 Carreras scoprì di avere la leucemia. Guarito dopo un’aspra battaglia combattuta senza esclusione di mezzi (la malattia era brutale, la terapia tremenda), l’artista ha creato nel 1988 la Fundació Josep Carreras contra la leucèmia (www.fcarreras.org).
 «Nel periodo della malattia - ricorda il tenore - ho ricevuto affetto e solidarietà da parte di tante persone. Ho avuto la fortuna di guarire e mi sono sentito in debito nei confronti della scienza, dei medici e della comunità. Così mi è nata l’idea di dar vita a una fondazione che sostenesse la lotta contro la leucemia. Dal 1988 ad oggi, questa realtà ha continuato a crescere. La sede è a Barcellona e sono attive filiali negli Stati Uniti, in Svizzera e in Germania. In Spagna abbiamo realizzato il registro nazionale dei donatori di midollo osseo e siamo impegnati sul fronte della ricerca avanzata, ma anche nella costruzione di unità di trattamento e di alloggi per le famiglie dei pazienti in cura. In Germania organizziamo da 15 anni un 'gala' televisivo: ogni edizione frutta 6 o 7 milioni di euro da destinare alla lotta contro la leucemia. Abbiamo progetti molto ambiziosi tra cui un centro di ricerca a Barcellona con un centinaio di specialisti, di cui la metà impegnati nella ricerca. So che a Parma esiste un importante centro di oncoematologia pediatrica. Sono interessato a visitarlo e conto di fare qualcosa per sostenerlo».
L'agenda di José Carreras è impressionante. Concerti sempre e ovunque. Dall’Europa all’America fino all’Estremo Oriente. «Sì - ammette il tenore - lavoro moltissimo. Ma non è forse un lusso svolgere un’attività che è anche un’autentica passione? E poi mi piace viaggiare ed entrare in contatto con popoli lontani. E’ un modo per conoscere, un modo per capire come culture differenti percepiscano, ascoltino e amino la nostra musica, in particolare l’opera».
A proposito di opera: non è escluso che José Carreras possa tornare in teatro per una produzione lirica. «Se il titolo e le circostanze artistiche fossero giuste - conferma il tenore -, perché no? Sarei felice di valutare l’opportunità». Quasi una promessa. Il cielo di Parma testimone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS