24°

Spettacoli

Carreras e Parma, nuovo abbraccio

Carreras e Parma, nuovo abbraccio
0

di Elena Formica
Sotto il cielo di Parma, ancora una volta, José Carreras. Ed è un omaggio reciproco: quello della città che giovanissimo lo accolse con una valigia carica di sogni e di talento; quello del tenore che, dopo aver partecipato al Concorso «Giovani Cantanti Lirici» della Corale Verdi e averlo vinto in una strepitosa finalissima al Teatro Regio, ha conquistato il mondo, sconfitto una malattia assassina e meritato la fama inossidabile dei grandi. Questa sera alle 21,30, nel nuovo teatro 'en plein air' allestito in Pilotta, José Carreras canterà per un pubblico che lo ha sempre amato.
Un programma nuovo per la città che si è data a Verdi, ai lirici ardori e alla lunga attesa di riascoltarlo: brani dalle più celebri «zarzuelas» spagnole, le canzoni napoletane cantate da Caruso, Gigli e dai mitici tenori del passato, l’operetta viennese. Musica per tutti, musica sotto la luna. Il concerto replicherà a Taormina il 18 luglio; Carreras, anche in Sicilia, sarà accompagnato dall’Orchestra del Teatro Regio di Parma diretta da David Giménez.
L'appuntamento per l'intervista con Carreras è in un albergo non lontano dalla Pilotta. Con lui c'è l’assessore Luca Sommi, al quale si riesce a strappare soltanto una breve dichiarazione: «Con il maestro Carreras abbiamo parlato di alcuni interessanti progetti per il futuro...». Non una parola di più. Ma l’impressione è che, dopo il concerto di questa sera, non dovrà trascorrere troppo tempo prima di rivedere a Parma il tenorissimo catalano. Il tratto fine e cordiale di Carreras, quel velo di malinconia latina e sorridente che - diciamolo - faceva impazzire le donne e tuttora affascina, è sempre lo stesso. In più c'è la consapevolezza serena, virile, di vivere un tempo non scontato, ma irripetibile e senza pretesti. Il 13 luglio del 1987 Carreras scoprì di avere la leucemia. Guarito dopo un’aspra battaglia combattuta senza esclusione di mezzi (la malattia era brutale, la terapia tremenda), l’artista ha creato nel 1988 la Fundació Josep Carreras contra la leucèmia (www.fcarreras.org).
 «Nel periodo della malattia - ricorda il tenore - ho ricevuto affetto e solidarietà da parte di tante persone. Ho avuto la fortuna di guarire e mi sono sentito in debito nei confronti della scienza, dei medici e della comunità. Così mi è nata l’idea di dar vita a una fondazione che sostenesse la lotta contro la leucemia. Dal 1988 ad oggi, questa realtà ha continuato a crescere. La sede è a Barcellona e sono attive filiali negli Stati Uniti, in Svizzera e in Germania. In Spagna abbiamo realizzato il registro nazionale dei donatori di midollo osseo e siamo impegnati sul fronte della ricerca avanzata, ma anche nella costruzione di unità di trattamento e di alloggi per le famiglie dei pazienti in cura. In Germania organizziamo da 15 anni un 'gala' televisivo: ogni edizione frutta 6 o 7 milioni di euro da destinare alla lotta contro la leucemia. Abbiamo progetti molto ambiziosi tra cui un centro di ricerca a Barcellona con un centinaio di specialisti, di cui la metà impegnati nella ricerca. So che a Parma esiste un importante centro di oncoematologia pediatrica. Sono interessato a visitarlo e conto di fare qualcosa per sostenerlo».
L'agenda di José Carreras è impressionante. Concerti sempre e ovunque. Dall’Europa all’America fino all’Estremo Oriente. «Sì - ammette il tenore - lavoro moltissimo. Ma non è forse un lusso svolgere un’attività che è anche un’autentica passione? E poi mi piace viaggiare ed entrare in contatto con popoli lontani. E’ un modo per conoscere, un modo per capire come culture differenti percepiscano, ascoltino e amino la nostra musica, in particolare l’opera».
A proposito di opera: non è escluso che José Carreras possa tornare in teatro per una produzione lirica. «Se il titolo e le circostanze artistiche fossero giuste - conferma il tenore -, perché no? Sarei felice di valutare l’opportunità». Quasi una promessa. Il cielo di Parma testimone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kate & Amal: eleganza e bellezza (in verde e in rosso) Gallery

Londra

Kate & Amal incantano in verde e in rosso Gallery

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e cioccolato fondente

RICETTA

Come preparare i brownies al cioccolato bianco e fondente

Lealtrenotizie

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

prostituzione

16enni nigeriane sfruttate e picchiate scappano da Parma: salvate a Napoli

La triste storia di due ragazzine (una di loro incinta), tra la Libia e la nostra città 

lega nord

Via Verdi blindata: arriva Salvini a Parma

tg parma

Borgotaro: gli alunni di elementari e medie disertano la scuola Video

Protesta delle mamme contro gli odori della Laminam

2commenti

Polizia

Furti al supermercato: quattro denunciati in poche ore. Tre sono minorenni

12commenti

lega pro

Dallara suona la carica: "Parma, lotteremo fino alla fine" Video

E ieri sera, il Matera ha battuto il Venezia 1-0 (Finale andata di Coppa Italia) - Da ieri, Munari e Frattali sono tornati in gruppo

Medesano

Omicidio-suicidio a Felegara, il ricordo degli amici: "Due coniugi legatissimi"

SAN LAZZARO

Medico aggredito e rapinato del Rolex nel suo studio

7commenti

SEMBRA IERI

1993: Parma-Reggiana derby ad alta tensione

Roma

Tecnici italiani uccisi in Libia: il pm chiede il rinvio a giudizio per 5 dirigenti Bonatti

TRAVERSETOLO

Il rock «di centrodestra» del Primo Maggio

5commenti

Guardia di Finanza

Sigarette di contrabbando dall'Est: uno dei depositi era a Colorno Foto

Le sigarette erano stoccate in Emilia-Romagna e vendute a Napoli

VIA VERDI

Arrestato studente con 60 grammi di «fumo»

1commento

Chimica

Finproject sigla l’accordo per acquisire la Solvay di Roccabianca

Consorzio

Prosciutto di Parma: cresce la produzione, risultati positivi nel 2016

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

5commenti

TORNOLO

Don Massimo lascia le sue cinque parrocchie

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Recuperiamo (almeno) la speranza

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

BARI

Neonata abbandonata in spiaggia e morta: fermata una 23enne

Terrorismo

"Metti una bomba a Rialto": arrestati jihadisti in centro a Venezia

4commenti

SOCIETA'

Chat

Dal velo islamico allo yoga: arrivano 69 nuove emoji

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

1commento

SPORT

Calcio

Parma, l'abbraccio dei tifosi

Sport

Tuffi: Tania Cagnotto verso l'addio

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon