16°

Spettacoli

Harry Potter seduce grandi e piccini

Harry Potter seduce grandi e piccini
0

Stella Ricchini

Non c’è scampo al fenomeno «Harry Potter».
Tant’è, che neanche il pubblico  parmigiano, ieri, ha saputo rinunciare all’uscita dell’ultimo lungometraggio sulla saga del maghetto più famoso del mondo.
Così, dopo lunghe e palpitanti attese, il sesto capitolo («Harry Potter e il Principe Mezzosangue») di una guerra magica tra il bene e il male, che ormai vede il protagonista e i suoi amici in piena fase adolescenziale, ha incantato i concittadini.
E poco importa l’età dello spettatore: dagli over sessanta agli under dieci, infatti, i commenti, ieri pomeriggio, erano più che entusiastici.
«Ho letto tutti i libri di Harry Potter - osservava il trentenne, Marco Bolzoni - e ho anche visto tutti i film che fino ad ora ne sono stati tratti. Quest’ultima pellicola è stata molto rivisitata rispetto al racconto scritto dalla Rowling, ma l’ho, comunque, molto apprezzata. Anche perché i toni “cupi” del libro sono stati non solo mantenuti ma anche resi benissimo dal regista».
D’altro canto, la trasposizione cinematografica di un volume, da sempre, implica, qualche modifica. Cambiamenti, che i fervidi lettori della penna di J.K. Rowling non sono riusciti a non notare.
«Anche il quinto film di Harry Potter non seguiva alla lettera il libro e per questo non mi era piaciuto più di tanto - commentava all’uscita del cinema la tredicenne, Maria Vittoria Quaretti -. Ma questo, nonostante i tanti cambiamenti, mi ha conquistato: credo sia il più bello».
Per alcuni, poi, l’ottima riuscita della pellicola è da imputare alla maestria del regista David Yates, insieme ai molti effetti speciali.
«Yates è stato davvero bravo in questo film - annotava il quindicenne, Rocco Botti -. Gli effetti speciali utilizzati, poi, sono molto efficaci».
E tra le maledizioni scagliate dalle bacchette magiche, i duelli tra i compari di Harry e i seguaci di Voldemort, o i nuovi incantesimi appresi dagli studenti di Hogwarts, gli effetti speciali utilizzati per trasportare gli spettatori nel mondo dei «non-babbani» hanno davvero sbalordito.
Ma a scaldare gli animi del pubblico più giovane ci hanno pensato anche le prime storielle amorose.
Già, perché oramai i ragazzi di Silente stanno diventando adulti.
«Credo che questo film mi sia piaciuto più degli altri proprio perché c’erano anche alcune storie d’amore - spiegava la quattordicenne, Ilaria Cadeddu -. I protagonisti, infatti, sono cresciuti e ora sono alle prese con le prime imbarazzanti “cotte”: in questo modo la storia non si ferma solo alla lotta contro Voldemort».
Anche la sorellina di Ilaria, la dodicenne Giulia, ha apprezzato «l’ilarità e le situazioni imbarazzanti che sono nate con queste storielle d’amore».
Le aspettative per il film quindi non sembrano essere state disattese.
«Non ci saremmo persi questo film per nulla al mondo: li abbiamo visti tutti fino ad ora», chiarivano Rocco Daraio, Matteo Cupri e Leonardo Brianti.
Anche il piccolo Angelo Massimo Spallino, accompagnato dalla mamma Rosetta, dal papà Vincenzo e dal fratellino Luca, non ha voluto rinunciare alla nuova avventura del suo eroe.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

1commento

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

1commento

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

LEGA PRO

Parma, pronto a cambiare

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

INTERVISTA

L'8 maggio Nucci al Regio per l'Hospice

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

Alimentare

Parmacotto, previsti 60 milioni di ricavi

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

2commenti

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

nepal

Intrappolato in un burrone nell' Himalaya, trovato vivo dopo 47 giorni

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling