-5°

Spettacoli

Harry Potter seduce grandi e piccini

Harry Potter seduce grandi e piccini
0

Stella Ricchini

Non c’è scampo al fenomeno «Harry Potter».
Tant’è, che neanche il pubblico  parmigiano, ieri, ha saputo rinunciare all’uscita dell’ultimo lungometraggio sulla saga del maghetto più famoso del mondo.
Così, dopo lunghe e palpitanti attese, il sesto capitolo («Harry Potter e il Principe Mezzosangue») di una guerra magica tra il bene e il male, che ormai vede il protagonista e i suoi amici in piena fase adolescenziale, ha incantato i concittadini.
E poco importa l’età dello spettatore: dagli over sessanta agli under dieci, infatti, i commenti, ieri pomeriggio, erano più che entusiastici.
«Ho letto tutti i libri di Harry Potter - osservava il trentenne, Marco Bolzoni - e ho anche visto tutti i film che fino ad ora ne sono stati tratti. Quest’ultima pellicola è stata molto rivisitata rispetto al racconto scritto dalla Rowling, ma l’ho, comunque, molto apprezzata. Anche perché i toni “cupi” del libro sono stati non solo mantenuti ma anche resi benissimo dal regista».
D’altro canto, la trasposizione cinematografica di un volume, da sempre, implica, qualche modifica. Cambiamenti, che i fervidi lettori della penna di J.K. Rowling non sono riusciti a non notare.
«Anche il quinto film di Harry Potter non seguiva alla lettera il libro e per questo non mi era piaciuto più di tanto - commentava all’uscita del cinema la tredicenne, Maria Vittoria Quaretti -. Ma questo, nonostante i tanti cambiamenti, mi ha conquistato: credo sia il più bello».
Per alcuni, poi, l’ottima riuscita della pellicola è da imputare alla maestria del regista David Yates, insieme ai molti effetti speciali.
«Yates è stato davvero bravo in questo film - annotava il quindicenne, Rocco Botti -. Gli effetti speciali utilizzati, poi, sono molto efficaci».
E tra le maledizioni scagliate dalle bacchette magiche, i duelli tra i compari di Harry e i seguaci di Voldemort, o i nuovi incantesimi appresi dagli studenti di Hogwarts, gli effetti speciali utilizzati per trasportare gli spettatori nel mondo dei «non-babbani» hanno davvero sbalordito.
Ma a scaldare gli animi del pubblico più giovane ci hanno pensato anche le prime storielle amorose.
Già, perché oramai i ragazzi di Silente stanno diventando adulti.
«Credo che questo film mi sia piaciuto più degli altri proprio perché c’erano anche alcune storie d’amore - spiegava la quattordicenne, Ilaria Cadeddu -. I protagonisti, infatti, sono cresciuti e ora sono alle prese con le prime imbarazzanti “cotte”: in questo modo la storia non si ferma solo alla lotta contro Voldemort».
Anche la sorellina di Ilaria, la dodicenne Giulia, ha apprezzato «l’ilarità e le situazioni imbarazzanti che sono nate con queste storielle d’amore».
Le aspettative per il film quindi non sembrano essere state disattese.
«Non ci saremmo persi questo film per nulla al mondo: li abbiamo visti tutti fino ad ora», chiarivano Rocco Daraio, Matteo Cupri e Leonardo Brianti.
Anche il piccolo Angelo Massimo Spallino, accompagnato dalla mamma Rosetta, dal papà Vincenzo e dal fratellino Luca, non ha voluto rinunciare alla nuova avventura del suo eroe.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

1commento

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

2commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

1commento

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto