11°

Spettacoli

«Cose che non si dimenticano»: De Andrè ha cantato De Andrè

«Cose che non si dimenticano»: De Andrè ha cantato De Andrè
Ricevi gratis le news
5

di Mariacristina Maggi
Un emozionale silenzio lo ha accolto in scena: sembrava lui, con il suo incedere elegante, con quel profilo, sguardo malinconico e quel fascino irresistibile, impalpabile: bello quasi quanto lui. Per un attimo un’intera platea è ritornata indietro di dieci anni, quasi per magia...
Non si sa dove vanno a finire le persone che muoiono, ma si sa dove restano: e Fabrizio De André vive ancora nel cuore di tanta, tantissima gente; intere generazioni che hanno amato, sognato, sofferto e pensato attraverso le sue canzoni. Una folla intera (per un tutto esaurito) accorsa sabato «Sotto il cielo di Parma» (la rassegna nel Cortile della Pilotta) al concerto di questo figlio straordinario che è Cristiano De André: o meglio «C», come lo chiamava con amore suo padre.

 Quel padre che tutti avremmo voluto, raccontato alternando le sue canzoni a quei piccoli-grandi momenti familiari che fanno la differenza. Come il ricordo, indelebile e dolcissimo della canzone «Verranno a chiederti del nostro amore» vista scrivere in diretta dal padre e dedicare alle tre del mattino alla madre, spiando dal buco della serratura. «Non dimenticherò mai più quell'abbraccio».
 E poi, aprendo i cassetti della memoria: «Mio padre diceva sempre di avere poche idee, ma in compenso 'fisse': in realtà di idee ne aveva tantissime, ma qualche fissa l’aveva davvero: una era quella di mettersi in competizione con delle cose naturalmente impossibili... Come quando intraprese l’impresa di piantare peperoni a Savignone, cresceva di tutto in quell'orto tranne peperoni... Dopo anni avvistò un peperone in mezzo al campo, morsicato sulla punta: mi diede la colpa e mi rincorse fino a Genova..».

 Aneddoti, parole e musica: la musica di 'Faber' riarrangiata in chiave rock ed una più acustica e intimista, sempre con grande umiltà e gratitudine: un bellissimo progetto diretto da Pepi Murgia (lo stesso regista degli spettacoli del padre) e accompagnato dai bravi musicisti Luciano Luisi (piano, tastiere, programmazione), Osvaldo Di Dio (chitarre), Davide Pezzini (basso e contrabbasso) e Davide De Vito (batteria) che ha visto rivivere dal vivo molti grandi successi di De André -tra i quali «Don Raffaè», «Creuza de mä», «Fiume Sand Creek»,«La canzone di Marinella»,« Amico Fragile», «Il Pescatore», «Se ti tagliassero a pezzetti», il medley «Andrea-La cattiva strada-Il giudice», la risposta allo stupore della canzone di De Gregori «Alice» e ancora l’unica canzone scritta con il padre «Cose che dimentico» - rivelando una fortissima personalità e un talento che - anche se inevitabilmente affonda le radici negli insegnamenti paterni - ha trovato una strada propria: come nel bellissimo, intenso brano «Dietro la porta».

 Cristiano De André non è solo il figlio di uno dei più grandi poeti del '900, ma anche un musicista sensibile (alle prese con chitarra, bouzouki, pianoforte e violino) di grande fascino e carisma; e quel calore nella voce che lo rende l’unico vero erede musicale del padre Fabrizio.
«Buon sangue non mente»: una voce ha gridato tra il pubblico... «A un certo punto - ha dichiarato con sincerità Cristiano - tutti cantavano le canzoni di papà, e mi sono detto, perché non io? Ho iniziato questo progetto con una grande paura, ma anche una grande emozione: spero di averla trasmessa». Touché. Infine, strette di mano e una lunga, toccante standing ovation per dire una cosa soltanto: grazie «C». Grazie dal profondo del cuore.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • 66annna

    18 Settembre @ 18.11

    Questo articolo descrive esattamente quello che abbiamo provato il 25/7 in Pilotta Grazie Cristiano

    Rispondi

  • Laura

    28 Luglio @ 08.27

    Bellissimo,emozionante, elegante, coinvolgente!!! Le canzoni di Fabrizio le conosciamo tutti, ma sentirle cantare da "C" in quel modo stupendo le ha riportate ai giorni nostri con una carica di modernità e oserei dire di eternità veramente incredibile! Grazie, grazie,grazie per l'emozione vissuta! E mi auguro che la storia continui......

    Rispondi

  • eugenio

    27 Luglio @ 13.53

    Buongiorno, esiste un dvd dello spettacolo di De Andrè in Pilotta? Mi interesserebbe enormemente! Grazie

    Rispondi

  • Francesco Cavazzini

    27 Luglio @ 12.48

    E' stato un grande spettacolo ed a me, appassionato di Faber, ha veramente toccato il cuore. Ringrazio il giornalista: quella voce di "buon sangue non mente" ero io!

    Rispondi

    • Isabella

      27 Luglio @ 13.22

      Grazie Cristiano, per lo straordinario concerto, grazie per la profonda emozione che tutti abbiamo vissuto ne sono certa l'altra sera. Grande carisma e fascino, sicuramente è difficille cantare FABER per te ma ci sei riuscito alla grande! Grazie per essere ri -tornato ti aspettavamo Si sono da'ccordo, Buon sangue non mente!!!! Bravo De Andrè!!

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS