-2°

Spettacoli

E' morto Merce Cunningham, il coreografo amato da pubblico e critica

E' morto Merce Cunningham, il coreografo amato da pubblico e critica
0

E' morto negli Usa il coreografo americano Merce Cunningham, uno dei giganti della danza moderna.  Lo ha annunciato la fondazione intitolata a suo nome.  Cunningham aveva 90 anni, per mezzo secolo è stato in prima linea nell’avanguardia americana  e per molti anni della sua lunga vita è stato considerato anche  uno dei più grandi ballerini di tutto il mondo. Il suo impatto si estende ben oltre la sfera della danza grazie a una costante collaborazione con artisti di varie discipline: i musicisti John Cage e David Tudor, gli astrattisti  Robert Rauschenberg e Bruce Nauman, lo stilista Romeo Gigli  l'architetta Benedetta Tagliabue.
In aprile Cunningham aveva celebrato 90 anni con la prima di  un nuovo lavoro, Nearly Ninety, alla Brooklyn Academy of Music  di New York.

Cunningham era molto amato in Italia. Si può dire che con la sua compagnia, degna  erede degli spettacoli di George Balanchine, non ha mai deluso  passando da un successo all’altro, l’ultimo dei quali pochissimo  tempo fa che lo aveva visto, tra l’altro, conversare amabilmente con la nostra stampa rivelando un immutato spirito vitale e una  instancabile laboriosità nonostante l’avanzatissima età.  Nel nostro Paese è stato  insignito con il Leone d’Oro della Biennale Danza di Venezia,  portando i suoi spettacoli a Roma e in altre città. In Italia i primi a scoprirlo furono negli anni '60 Gerardo  Guerrieri e Anne d’Arbeloff con il loro Teatro Club che non si  facevano sfuggire niente che non fosse straordinario del  panorama culturale internazionale.
Cunningham arrivò con il suo inseparabile musicista John Cage, il nome più in linea con i suoi programmi d’avanguardia,  e fu subito successo. Da allora, è tornato diverse volte sempre  con nuove strabilianti scenografie, ospite del festival 'Roma  Europà e di altre manifestazioni. Tutte le volte non si è mai  presentato con la riproposta di vecchie coreografie (come spesso  accade anche da parte di formazioni illustri) ma nuove, segno di  un’evoluzione di un lavoro artistico che non conosceva soste.

Cunningham ha rappresentato uno di quei casi in cui pubblico  e critica sono andati all’unisono a braccetto. Era al top della  danza americana che si riverberava un pò ovunque. Dal suo  studio di New York si muoveva volentieri verso l’Italia sapendo  di trovare estimatori che si erano innamorati della sua danza  moderna, stilizzata, ricca di spessori trasversali,  continuamente lanciata verso l’inesplorato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017