11°

spettacoli

"La mia amicizia con Guccini alla base del mio film su di lui"

Intervista a Francesco Conversano autore di "La mia Thule". Presentazione mercoledì alla Casa della Musica per Parma Music international film festival

"La mia amicizia con Guccini alla base del mio film su di lui"

Guccini

Ricevi gratis le news
2

Quando si parla di Francesco Guccini non si può non pensare a un volto noto, quasi familiare, che ha fatto la storia della canzone d’autore italiana. Alla sua barba, che poco è cambiata dalla copertina di «Via Paolo Fabbri 43», alla sua stazza, allo sguardo bonario e malinconico. Oggi che Francesco Guccini ha dato, a suo dire, l’addio al palcoscenico, ha lasciato una sorta di testamento nell’album «L’ultima Thule». Registrato nel celebre Mulino di Pavana (Pistoia), paese natale del cantautore, all’album è dedicato il film di Nene Grignaffini e Francesco Conversano, «La mia Thule», che sarà presentato al Parma Music international film festival mercoledì 17 alle 21, alla Casa della Musica. Guccini sarà presente sabato 20 alle 20,30 alla cena di premiazione del festival al Circolo di Lettura (prenotazione al 393/0935075).
Francesco Conversano, può raccontare come è nata l’idea del film?
Principalmente dal rapporto personale, perché c’è un’amicizia che dura da lungo tempo con Francesco Guccini e Nene Grignaffini è molto legata alla moglie Raffaella. Già una decina di anni fa avevamo prodotto per Raitre un documentario su Francesco e i suoi luoghi, quindi c’è stata un’esperienza pregressa che ci ha avvicinato sia dal punto di vista musicale che del personaggio a tutto tondo. In nome di questo affiatamento nel lavoro, ci siamo detti, perché non provare a fissare l’ultimo documento artistico in previsione della realizzazione di questo suo ultimo disco? La particolarità poi stava nel luogo in cui il disco è stato registrato, il Mulino di famiglia, in un luogo e in una modalità che voleva suggellare l’esperienza di 40 anni con i suoi musicisti, sia dal punto di vista umano che artistico. Sono state quattro settimane di lavoro collettivo molto intenso.
Che atmosfera si è creata tra la troupe e i musicisti durante la lavorazione del documentario?
Un’atmosfera di grande naturalezza, un clima rilassato tra le persone, disponibili, discrete, non invadenti. L’importante per noi era cogliere quello che accadeva nel rispetto del lavoro degli uni e degli altri. Dai grandi ai piccoli gesti del vivere insieme. Non era così scontato, perché un elemento estraneo che entra in momenti di elaborazione e di vita privata può essere anche di disturbo al processo creativo, quindi il nostro compito era quello di essere invisibili, di entrare in punta di piedi.
Questa esperienza cosa ha lasciato nel rapporto con Francesco Guccini, come artista e come uomo?
Indubbiamente ha rafforzato la stima e un rispetto reciproco, e poi ci siamo anche divertiti molto. Francesco è dotato di un’ironia molto forte, ed è anche una persona di grande generosità e semplicità, una vera rarità nell’ambiente dello spettacolo, riesce a mettere a proprio agio le persone che gli stanno intorno e rispetta il valore degli altri. Con lui i rapporti umani vanno al di là dei rapporti di lavoro. In questo film-documento si sono sedimentate e suggellate le relazioni di 40 anni con i musicisti e con le persone che hanno lavorato con lui da una vita. E’ stata un’esperienza totale del ciclo della vita, è come se avesse veramente chiuso il cerchio. Nel documentario compaiono diversi ospiti, tra i quali Ligabue e Pieraccioni.
Come è stato lavorare con loro?
E’ naturale che sia venuta molta gente a trovare Francesco, persone più o meno famose ma non per questo meno importanti, dal Mulino passano davvero tutti: è un microcosmo dove con naturalezza ruotano le persone, si respira accoglienza e condivisione. Nel documentario si vede anche il pescatore che passa dal Mulino e dice la sua... e questo è stato il bello da cogliere per noi. L’ospitalità, il garbo, la semplicità di questo «set naturale e non convenzionale», ed è lo stesso linguaggio che volevamo dare al documentario: senza effetti speciali, non ce n’era bisogno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patti

    19 Settembre @ 20.47

    grande maestro!!!!!!! unico ed inimitabile! sei e resterai per sempre nel mio cuore!!!!

    Rispondi

  • Stefano

    15 Settembre @ 10.22

    C'è un piccolo errore, il paese Natale di Francesco non è Pavana ma Modena

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Un talento parmigiano in finale al Tour Music Fest: The European Music Contest

Palcoscenico

Un talento parmigiano in finale al "Tour Music Fest"

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

 Mangiamusica, gran finale  con le Sorelle Marinetti

Fidenza

Mangiamusica, gran finale con le Sorelle Marinetti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, 17 scosse. Le più forti avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

5commenti

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

2commenti

Le reazioni

La sindaca di Fornovo: "Tanta paura, ma niente danni"

Il sindaco Pizzarotti "La scossa è stata sentita a Parma, ma non è di particolare rilievo"

VIA MILANO

Bocconi avvelenati nel parco dei Vetrai, animali a rischio

La polizia municipale ha circoscritto l'area e sta effettuando rilievi

2commenti

Incidente

Scontro su strada Pilastro, un ferito

2commenti

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

15commenti

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

1commento

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

4commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Crolla la Juve, l'Inter batte l'Atalanta ed è seconda

SERIE B

Pari fra Salernitana e Cremonese: Parma sempre in testa

SOCIETA'

GENOVA

Uomo aggredito da un cinghiale nei boschi del genovese

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

1commento

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto