vertenza

Regio: stato di agitazione

Regio: stato di agitazione

Il Teatro Regio di Parma

3

Acque ancora agitate al Teatro Regio. I sindacati hanno proclamato lo stato di agitazione. Ecco il testo del comunicato:

Durante gli incontri del 18 aprile e 29 maggio con il Presidente della Fondazione Teatro Regio (Federico Pizzarotti), l’Assessore alla Cultura (Laura Ferraris) e l’Amministratore Esecutivo (Carlo Fontana), l’Amministrazione comunale e la Fondazione si erano assunte l'impegno di avviare un confronto per addivenire ad un accordo su pianta organica e sulla regolamentazione delle assunzioni dei lavoratori a tempo indeterminato, partendo dalla definizione di regole precise e trasparenti per le stabilizzazioni dei lavoratori precari e stagionali. Passaggi ineludibili per definire un assetto dell’istituzione culturale che salvaguardi la connotazione di teatro d'opera e le professionalità.

Dopo una lunga e impegnativa trattativa, lo scorso 23 luglio si è finalmente arrivati alla sottoscrizione di un'ipotesi d'accordo per la regolamentazione delle assunzioni a tempo indeterminato e a termine/stagionali che concilia la necessità, presente o futura, della Fondazione di coprire posizioni vacanti in pianta organica con la necessità di proseguire con la stabilizzazione dei precari storici, nonché di garantire regole per le assunzioni a termine. Tutto ciò partendo da una pianta organica che assicuri la struttura base necessaria allo svolgimento dell'attività ordinaria della Fondazione. Tale pianta organica a seconda delle necessità produttive sarà integrata, appunto, da lavoratori a tempo determinato, molti dei quali, fino ad oggi, prestavano la loro attività lavorativa anche per periodi molto lunghi ma che nell'ultima stagione e in futuro, a seguito delle minori risorse e in assenza di un rilancio del teatro, rischiano di vedersi decurtati ulteriormente i periodi di lavoro.

Ora, a due mesi dalla sottoscrizione dell'ipotesi d'accordo, il Cda non solo non l’ha approvata, ma non ha nemmeno inserito la sua discussione all'ordine del giorno dei due consigli di amministrazione che già si sono tenuti, nonostante le organizzazioni sindacali di categoria Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil avessero sollecitato lo scorso 6 agosto tutti i componenti del CdA e ancora, il 4 settembre, il Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, in qualità di Presidente della Fondazione Teatro Regio di Parma, senza ricevere nessuna risposta alle missive inviate.

Nel frattempo, invece, viene approvato l'avviso di “ricognizione esplorativa” per affidare il nuovo incarico di direttore generale della Fondazione Teatro Regio di Parma. Avviso in cui non si coglie la richiesta di nessun requisito tale da garantire efficienza, innovazione, modernizzazione e rilancio del teatro e della proposta culturale. Tutte caratteristiche che erano state poste a giustificazione della decisione del Cda di andare sostanzialmente ad un cambio nella dirigenza del teatro.

A questo punto non si può che auspicare che quello della scelta del Direttore Generale non sia l'ennesimo capitolo già scritto.

Tali ragioni hanno portato, lo scorso 12 settembre, l'assemblea dei lavoratori del Teatro Regio di Parma, le Rsa e le OO.SS. di categoria a proclamare lo stato di agitazione di tutti i dipendenti del teatro riservandosi di adottare le più opportune iniziative di lotta qualora non venisse discussa ed approvata dal CdA l'ipotesi d'accordo entro tempi sufficientemente ragionevoli e comunque non oltre la fine del mese di settembre 2014.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Greg

    24 Settembre @ 10.48

    Ma c'era qualcuno che credeva al canto delle sirene sindacali Maestri e Avanzini, quando promettevano stabilità per tutti? Enti Lirici erano con l'acqua alla gola e qui, in un teatro di tradizione, un sindaco che ride, un riciclato di partito già silurato alla Scala e un assessore imposto dalla Casaleggio e Associati avrebbero compiuto il miracolo? Questa vicenda cade a pennello nel dibattito attuale su un sindacato che si preoccupa solo dei propri tesserati con lavoro stabile. Un sindacato che ha gioito al licenziamento di una intera orchestra non ha la levatura morale per difendere nemmeno più i propri tesserati. Ormai rappresentano soltanto i pensionati per aiutarli a fare il 730, ma fra un po' neppure più quelli. Auguri.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)