Spettacoli

Abbey Road: i 40 anni di una foto-mito

Abbey Road: i 40 anni di una foto-mito
4

Esattamente quarant'anni fa (8 agosto 1969) i Beatles attraversavano in fila indiana Abbey Road, la strada che passa davanti ai celebri studi di registrazione. Quella foto, nata quasi per caso e senza troppo pensare, è diventata immediatamente una delle immagini-icona del nostro tempo e ha generato, negli anni, una teoria senza fine di repliche, più o meno illustri.
Certo, a contribuire al mito fu senz'altro l’album in sè. Ovvero quell'Abbey Road, che finì per vendere 12 milioni di copie e diventare una pietra miliare della musica Rock. Ecco perchè oggi  migliaia di fan hanno deciso di recarsi al famoso passaggio pedonale per celebrare quel mitico giorno. 

Ian Macmillan, il fotografo che scattò la foto, scomparso nel 2006, ha più volte raccontato che c'impiegò solo 10 minuti, appollaiato su una scala piazzata in mezzo alla strada, a scattare una manciata di foto alla band che attraversava le strisce. Alla fine fu però John Kosh, all’epoca il 22enne direttore creativo di Abbey Road, a prendere la decisione finale di usare quella foto come copertina dell’album.
«In realtà avevamo un bel problema», ha ricordato all’Independent Kosh, «perchè era un lunedì e la EMI aveva bisogno della copertina per mercoledì». «Il mio maggior contributo – ha proseguito – è stato però quello d’insistere sul fatto che non avevamo bisogno di scrivere 'the Beatles' sulla copertina: erano la band più famosa del mondo. L'etichetta era disperata. 'Non venderemo una copia', dissero, 'se non diciamo al pubblico chi sonò. Ma alla fine l’ho spuntata».

I fans a Abbey Road 40 anni dopo (foto)

Quella copertina è anche diventata un incubo, per gli automobilisti che percorrono l’altrimenti tranquilla Abbey Road: da allora, infatti, legioni di turisti e devoti dei Beatles si scattano la medesima foto nella medesima posizione. Il traffico di Londra, in questi ultimi 40 anni, è però ben aumentato. - Guarda il video della BBC su You Tube

Chi erano i Beatles? Che cosa resta di loro 40 anni dopo Abbey Road? Dite la vostra nello spazio commenti

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Matusalem

    09 Agosto @ 11.15

    Non c'è titolo di articolo più azzeccato di questo, bravi! "una foto mito" perchè del resto di mito c'è ne poco. poi nel gossip la notizia sta da Dio!! pop melodico noioso e patetico!! mille volte meglio i pink floyd se proprio si vuole rimanere nel pop rock....

    Rispondi

  • franco

    08 Agosto @ 18.12

    CRO DIRETTORE SONO D' ACCORDO CON TE!!!! MEGLIO LA BUONA MUSICA DEI NOSTRI TEMPI KE QUELLE MINKIATE DI OGGI!!! MA FORSE PARLAVANO COSI' ANKE I NOSTRI GENITORI!!!!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Agosto @ 16.30

    Franco, hai ragione: tutte le scuse sono buone. Ma, per rispondere alla seconda parte della tua domanda, credo ancora che siano i più grandi (anche se molte cose sono ovviamente datate). E quindi, credo che farli conoscere anche ai ragazzi di oggi (non solo loro: anche Genesis, Pink Floyd, ecc. ecc.) sia una buona cosa. Poi la nostalgia fa il resto... Ciao.

    Rispondi

  • franco

    08 Agosto @ 16.21

    TUTTE LE SCUSE SONO BUONE.....VERO DIRETTORE!!!!! QUANDO SI TRATTA DEI BEATLES..........! MA SCUSI DIRETTORE.........CHI ERANO I BEATLES????

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery