11°

29°

Spettacoli

Siena diventa un'"Area" per Stratos

Siena diventa un'"Area" per Stratos
0

Siena celebra Demetrio Stratos. E’ tutto pronto per la magica notte dedicata a uno degli interpreti più originali della storia della musica popolare - scomparso prematuramente il 13 giugno di 30 anni fa e sepolto nella frazione salsese di Scipione Castello - nell’ambito della nona edizione de «La città aromatica», il festival promosso dal Comune di Siena con Banca Monte dei Paschi di Siena il contributo  della catena Royal Demeure e Siena Parcheggi spa.
Stasera tutti i riflettori saranno puntati sui compagni di viaggio di Demetrio Stratos, gli ex Area  Patrizio Fariselli, Paolo Tofani e Ares Tavolazzi, che a Siena tornano a suonare sullo stesso palco nella suggestiva cornice di Piazza San Francesco (ore 21.15), in uno spettacolo dal finale ancora tutto da scrivere. La formula è infatti quella dei tre concerti in uno. La sorpresa arriverà nell’ultima parte della serata quando assisteremo ad una vera e propria reunion con la complicità di Mauro Pagani, direttore artistico del festival, special guest d’eccezione.
Nella prima parte dell’evento, Patrizio Fariselli si esibirà con la sorella e danzatrice Loretta in «Area variazioni per pianoforte e danza». Insieme proporranno la rivisitazione per solo pianoforte di alcuni brani estratti dal repertorio degli Area come «Luglio, agosto, settembre (nero)», «Cometa rossa» e «La mela di Odessa». Nella performance dei due fratelli - rappresentata anche al «Magnani» di Fidenza nel 2007 -  la danza e la musica dialogheranno all’insegna della ricerca ma anche dell’improvvisazione. Paolo Tofani nella sua esibizione suonerà invece diversi strumenti musicali di grande fascino: nella sua «Santoor Suite», si esibirà con il santoor, strumento di origine persiana rivisto da artisti indiani del Kashimir.
Seguirà la «Trikanta Suite» eseguita con la trikanta veena, uno strumento musicale unico al mondo, realizzato dallo stesso Tofani con l’aiuto di alcuni amici liutai di Cremona. Non mancherà una composizione dedicata a Demetrio Stratos, frutto del lavoro svolto con lui dopo l’avventura Area, che si concluderà con un ricordo dell’artista (cui la «Gazzetta» ha dedicato un ampio servizio in occasione della ricorrenza del trentennale della morte).
Ares Tavolazzi salirà quindi sul palco con una formazione nuova: il trio formato da Alessandro Lanzoni al pianoforte, Stefano Tamborrino alla batteria e Christian Maggese alla chitarra. Nella serata senese, verranno proposti alcuni brani di del cd «Godot e altre storie di teatro». uscito nel 2007, con alcune composizioni originali scritte per il teatro sperimentale di Pontedera, diretto da Roberto Bacci. La seconda sarà interamente dedicata a Stratos con questa reunion che vuole essere un tributo alla straordinaria voce e anima degli Area.
Domani ci sarà il consueto appuntamento con la danza delle compagnie Francesca Selva e Motus, mentre giovedì  spazio alle band senesi dei Cube e dei Profusion che si esibiranno in alcuni pezzi con Pagani e, a seguire, il concerto di John de Leo, ex cantante dei Quintorigo, artista che come Stratos conduce una particolare ricerca artistica sulla voce. Chiuderà la rassegna il concerto di Pino Daniele in Piazza del Campo (28 agosto), che come nella tradizione del festival, riserverà qualche sorpresa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

2commenti

Prometteva la vittoria a Miss Mondo in cambio di sesso: smascherato da "Striscia la notizia"

MISS MONDO

Chiedeva sesso in cambio della vittoria: smascherato da "Striscia la notizia" Foto

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso:

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

3commenti

Anteprima Gazzetta

Inchiesta Pasimafi: spariti due computer, giallo all'ospedale Video

PARMA

Due incidenti in un'ora: due donne in gravi condizioni Foto

Anziana investita in via Pellico. Scontro bici-scooter in via Abbeveratoia: ferita una 60enne

2commenti

GAZZAREPORTER

Parcheggio 2.0 in via Bergamo. Continua la serie di "creativi"

Lutto

«Camelot» se n'è andato a 59 anni

Giancarlo Ghiretti fu protagonista nel rugby e nel football

8commenti

PARMA

Veicolo in fiamme: traffico in tilt in tangenziale nord alla Crocetta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

3commenti

CINEFILO

Cannes: le lacrime di Lynch e la bellezza di Marine e Diane Video

ITALIA/MONDO

TAORMINA

G7, bozza finale: sì alla difesa dei confini Video

torino

Con la fionda riforniva di droga il figlio in carcere: condannata

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

BOXE

Parma riscopre il pugilato Video

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima