20°

33°

Spettacoli

Gli esperti attaccano la tv generalista: "Sempre più violenza e trash"

Gli esperti attaccano la tv generalista: "Sempre più violenza e trash"
Ricevi gratis le news
0

Talent show e reality, programmi sportivi e  fiction ormai collaudate: nuova stagione Tv e nessun cambiamento,  se non in peggio, almeno secondo psicologi, sociologi ed esperti  di media. Malgrado il calo di ascolti che affligge la Tv  generalista, che nella ultime stagioni ha perso circa il 4%, a  dominare anche nei nuovi palinsesti saranno «omologazione tra le reti» (41%) e soprattutto programmi dove le uniche parole d’ordine sembrano essere la rissa (come sottolinea il 58%), le parolacce (46%) e le volgarità (39%).
Insomma una Tv fotocopia di quella tanto criticata della scorsa stagione, dove manca totalmente la  qualità (74%) e dove alcune fasce di pubblico sono trascurate o  «obbligate» a vedere programmi non adatti, come puntualmente  accade ai bambini (63%). La “cura”? Rivedere i palinsesti, inserendo programmi e personaggi in grado di fare buona Tv (53%),  investire nella sperimentazione (46%), avere il coraggio di non  assoggettarsi alle "mode" che affliggono il piccolo schermo (38%)  e di proporre un’offerta diversa dalle altre reti (32%).
È quanto risulta da uno studio di Comunicazione Perbene  (www.comunicazioneperbene.com) ente no profit che promuove «l'ecologia della comunicazione». Lo studio è stato condotto su 150 fra sociologi, psicologi, esperti di media, ma anche investitori pubblicitari,  cui è stato chiesto di analizzare i palinsesti e l’offerta della  Tv generalista e di individuarne pregi e difetti.
«Nella stagione appena passata abbiamo visto una Tv dove a  dominare non è certo stata la qualità, ma nemmeno la varietà  dell’offerta - sottolinea Saro Trovato, presidente di Comunicazione Perbene -. Su qualsiasi rete ci si trovasse la  costante erano risse, urla, volgarità e messaggi dove ad essere  premiata era l’assoluta mediocrità. Una Tv cattiva maestra,  insomma, e analizzando i palinsesti per la stagione che sta per  cominciare le cose sembrano ancora peggiorare. La Tv deve  cambiare, bisogna puntare sulla Tv che non c'è, ovvero su  programmi pensati e creati ad hoc per le diverse tipologie di  pubblico, ma soprattutto una Tv che non trascuri la qualità e che  ricominci ad essere un modello positivo».
Per il 73% degli esperti coinvolti nello studio, la Tv generalista  è sempre più una «cattiva maestra», in grado di promuovere solo  aspetti negativi, come l’esaltazione della mediocrità (48%) che  emerge puntualmente dagli innumerevoli reality show, e valori  distorti (34%), come la sopraffazione (47%), ovvero chi urla di  più dell’altro vince, a prescindere dalle argomentazioni, la  violenza verbale (41%), e il vantaggio di essere «furbi» piuttosto  che onesti (36%).  Ma quali sono gli elementi che emergono dall’analisi dell’offerta  televisiva? Sicuramente si assiste ad una offerta completamente  omologata, una sorta di Tv-fotocopia che presenta un palinsesto  sempre uguale, su qualsiasi rete ci si trovi, pubblica o privata  (41%). Un problema che non riguarda solo la "varietà  dell’offerta", ma il fatto che a dominare sul piccolo schermo sono  solo alcune tipologie di programmi che "vanno di moda" e che non  sono certo all’insegna della qualità. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata a Parma

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta sulle bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Noceto

Quella croce che protegge la valle di Cella

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

Soragna

I residenti contrari all'arrivo dei profughi

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

3commenti

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel