-2°

Spettacoli

Viggo Mortensen, solo un padre

Viggo Mortensen, solo un padre
1

dal nostro inviato
Filiberto Molossi

Arriva portandosi dietro il suo fascino da antidivo intellettuale, più testa che muscoli, i capelli lunghi sulle spalle su cui si incollano gli occhi delle ragazze e delle signore, sportivissimo e informale nella sua T-shirt bianca che è già un manifesto, un modo di essere e di pensare: «Make art not war», fate l’arte, non la guerra. Il biglietto da visita di uno che passa da «Il signore degli anelli» ai killer russi di Cronenberg senza fare una piega: e non perde occasione per dire cose sensate, giuste, appropriate. Intenso padre coraggio nell’applaudito «The road», il film che John Hillcoat ha tratto dall’omonimo, splendido e agghiacciante, romanzo, di Cormac McCarthy, Viggo Mortensen, voce da cowboy e modi da gentleman, sbarca al Lido in compagnia, oltre che del regista («la mia missione era quella di restare fedele al romanzo: credo di esserci riuscito. Per questo abbiamo cercato location realmente devastate, come New Orleans: non volevamo ricostruire nulla in studio») e dello sceneggiatore Joe Penhall, del piccolo Kodi Smith McPhee (suo figlio nella finzione), reduci da un viaggio all’inferno sino alla fine della civiltà, famiglia in viaggio nell’apocalisse.
«Perché questa storia mi ha conquistato? Perché è una bellissima storia d’amore tra un padre e un figlio, una storia
difficile da leggere e da raccontare. Ma non ho avuto dubbi, ho deciso subito: ero certo che fosse questo il film che volevo fare».

L'essere padre l’ha aiutata a interpretare questo ruolo?
E' stato importante: ma così come lo è stato essere prima un figlio. Il libro ha avuto un appeal universale proprio per questo: riguarda qualcosa che tutti possiamo capire, in ogni parte del mondo. «Cosa potrebbe accadere a mio figlio se io non ci fossi?»: questa è una domanda che tutti si fanno. E’ una situazione in cui chiunque si può riconoscere.

Ha incontrato prima di cominciare le riprese McCarthy, l’autore del romanzo?
Sì, sono andato a trovarlo: mi ero segnato molte domande da fargli, ma poi lui mi ha parlato di suo figlio e io dei miei. E alla fine ho capito che questo era tutto quello che mi serviva, non ho avuto bisogno di chiedergli nient'altro.

Come è stato recitare con un ragazzino?
Ho creato una relazione molto forte con Kodi, il bimbo che interpreta mio figlio nel film: ha recitato in un modo che andava al di là della sua età, veloce, maturo, con la mente aperta. E’ riuscito a restare un ragazzino concentrandosi però come un vero attore: mi ha stupito. Abbiamo creato una relazione più forte di quella che normalmente si stabilisce tra due compagni di lavoro su un set.

Nel film i ruoli sembrano quasi ribaltarsi...
«The road» spiega cosa si dice e cosa si fa quando non ti resta niente se non la vita: alla fine il ragazzo diventa uomo, è lui che insegna al padre e non più viceversa. E’ questo il cuore del film. Il tutto in una situazione portata alle estreme conseguenze: quello che mi è piaciuto di questa storia è che non c'è nessun posto dove nascondersi.
Anche perché di scelte, come ha sottolineato l’australiano Hillcoat (assente invece a Venezia la bellissima Charlize Theron, che interpreta la moglie del protagonista), davanti alla follia di un mondo morto ne restano pochissime: «O hai fiducia negli altri - e capisci di chi ti puoi fidare - o avrai paura per sempre: ma solo i giovani sono in grado di fare questo passo. Le generazioni dei padri non più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • romi

    04 Settembre @ 22.17

    Un bell'articolo, fa piacere constatare che c'è chi ha capito che Viggo Mortensen non è solo "un bel faccino" (come si suol dire), ma piuttosto una persona vera, coerente con i suoi convincimenti che, peraltro, non ha paura di esprimere.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

1commento

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti