-1°

Spettacoli

Venezia: risate e provocazioni con l'horror "La Horde"

0

Ripetuti applausi e risate a scena aperta, mitigati da un tiepido applauso finale hanno accolto la proiezione ieri alla Mostra in prima mondiale di «La horde», l'horror francese di Yannick Dahan, Benjamin Rocher, presentato dalle Giornate degli autori e poi nelle sale con Fandango.

Il film molto atteso dagli appassionati del genere, come testimonia il grande successo del trailer su internet, mescola la violenza truculenta tipica del genere, con momenti di comicità e di analisi sociale.

La storia parte con la voglia di vendetta di quattro poliziotti corrotti, che decidono di sterminare una banda di criminali immigrati, guidati dal nigeriano Adewale (Eriq Ebouaney) che ha la propria base nella banlieue in un edificio popolare abbandonato. L’incursione fallisce e i poliziotti sono presi in ostaggio. Sbirri e criminali si ritrovano però uniti (si fa per dire) nella fuga quando scoprono che l’intera città è testa colpita da un’epidemia che ha trasformato migliaia di persone in zombie affamati di carne umana.
Cercare di uscire dal fatiscente palazzo, sempre più imbrattato di sangue, e già pullulante dentro e fuori, di morti viventi, li porta a scontri continui e incontri imprevisti, come quello con bizzarro un “rambo” settantenne (Yves Pignot), armato di tutto punto, che rivive nella caccia allo zombie, le emozioni vissute in guerra.

Il film è ricco di battute divertenti, scontri corpo a corpo e potenti scene corali, come quella in cui Ouessem (Jean-Pierre Martins), il poliziotto più assennato, morso da uno zombie, quindi prossimo alla trasformazione, si sacrifica per i compagni e dopo aver tagliato dal tetto di una macchina, braccia e mani a volontà a colpi di machete, finisce inghiottito dalla massa di creature.

Tra horror e comicità spuntano temi come le tensioni verso gli immigrati, la lotta tra primo e terzo mondo e i crimini di guerra. In una scena ad esempio, in cui una zombie isolata e ferita è a terra, tre del gruppo la provocano e torturano, minacciandola anche di violenza sessuale, richiamando il comportamento di certi soldati contro le donne dei Paesi occupati. Sarà il capo del gruppo, Adewale, a porre fine al “gioco”, dando un colpo di grazia alla zombie.

«La Horde è una scatenata corsa sulle montagne russe - spiegano i due registi nelle note di produzione -. Per noi gli zombie nel film non sono il soggetto centrale. Li vediamo più come un’allegoria dei gruppi di persone che si prendono la propria vendetta su una società che li ha dimenticati. È per questo che l’azione si svolge nella periferia di una città francese».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

4commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria