13°

recensione

Con il ciclone Elio e le Storie Tese

La band travolgente come sempre al Campus Music Industry

Con il ciclone Elio e le Storie Tese
Ricevi gratis le news
0

Un ciclone che travolge, sconvolge e non delude mai, una messa in scena irriverente e allo stesso tempo una macchina ben oliata e perfettamente orchestrata.
Camice tirolesi e sopracciglia infoltite, Elio e le Storie Tese hanno dipinto sul palco una scena surreale e deliberatamente comica che ha mandato su di giri una folla di fan di tutte le età, assiepata al Campus Music Industry. Giovanissimi– che forse hanno conosciuto Elio grazie alla sua partecipazione a X Factor in veste di giudice -, e meno giovani che senz’altro se lo ricordano dagli anni Ottanta all’inizio della carriera o al memorabile Sanremo del 1996 con «La terra dei cachi», erano pronti a cantare, fischiettare e accompagnare quei brani che tutti conoscono ma che nessuno osa definire o inquadrare. Icone della demenzialità, del non prendersi troppo sul serio, del raccontare senza filtri le ansie generazionali, Elio e le storie tese attraversano i clichè della società sempre più giovanile e sempre meno giovane narrando con immagini grottesche quei momenti della vita in cui tutti si riconoscono.
Da «A.T.A.T.V.U.M.D.B.» a «Cara ti amo», si passa a «Complesso del primo maggio» a «La canzone mononota» (altro successo sanremese datato 2013), «Parco Sempione», «Il vitello dai piedi di balsa», «Born to be Abramo» e chi più ne ha più ne metta. La scaletta della tappa parmigiana de «I megli dei nostri megli tour» ha accontentato tutti, attraversando trent’anni di carriera senza sentirseli addosso. Il pubblico che li segue da anni, avvezzo alle scorribande musicali e spettacolari della scalmanata gang, li ama senza ritegno. Non solo per il carisma, non solo per i testi, non solo per i demenziali travestimenti dell’onnipresente Mangoni, ma anche perché se c’è una cosa che Elio e le storie tese sanno prendere sul serio è proprio la musica: la fanno alla grande e da assoluti professionisti, con una band di tutto rispetto e con il contributo vocale dell’«indisposta» ma comunque potente Paola Folli. In due ore di concerto i musicisti si meritano un largo spazio sulla scena, incastrando ritmi e suoni diversissimi, passando agevolmente dalla samba all’heavy metal, dal rock al pop, dal reggae fino all’ormai celebre «mononota». Quando il talento c’è, si sente, e questi bizzarri musicisti con la «M» maiuscola hanno fatto sentire la loro voce lontano, portato una ventata di ironia al dicembre parmigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mangiamusica:  Parmigiano e  Rolling Stones

Fidenza

Mangiamusica: Parmigiano e Rolling Stones Gallery

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

23commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

La lettera della mamma di Mattia

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

13commenti

Incidente

Scontro a Pilastro, un ferito

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

FERROVIA

Fidenza-Cremona, treni al posto di due bus

Carabinieri

Controlli contro spaccio e furti: identificate 50 persone

L'operazione nella notte

STADIO TARDINI

Il Parma travolge l'Ascoli 4-0 e sogna: è primo in classifica

Frattali: "Rigore parato, evitata sofferenza finale" (Video) - Grossi: "Bella vittoria, molte occasioni mancate per il Parma" (Videocommento)

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

1commento

Torino

Addestratore sbranato dal cane affidatogli dall'amico

SPORT

SERIE A

Il Napoli piega il Milan (2-1), la Roma si prende il derby

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

curiosità

Sono una "chimera" quelli pubblici a Parma: il 19 è la Giornata mondiale dei servizi igienici

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto