-1°

14°

recensione

Con il ciclone Elio e le Storie Tese

La band travolgente come sempre al Campus Music Industry

Con il ciclone Elio e le Storie Tese
0

Un ciclone che travolge, sconvolge e non delude mai, una messa in scena irriverente e allo stesso tempo una macchina ben oliata e perfettamente orchestrata.
Camice tirolesi e sopracciglia infoltite, Elio e le Storie Tese hanno dipinto sul palco una scena surreale e deliberatamente comica che ha mandato su di giri una folla di fan di tutte le età, assiepata al Campus Music Industry. Giovanissimi– che forse hanno conosciuto Elio grazie alla sua partecipazione a X Factor in veste di giudice -, e meno giovani che senz’altro se lo ricordano dagli anni Ottanta all’inizio della carriera o al memorabile Sanremo del 1996 con «La terra dei cachi», erano pronti a cantare, fischiettare e accompagnare quei brani che tutti conoscono ma che nessuno osa definire o inquadrare. Icone della demenzialità, del non prendersi troppo sul serio, del raccontare senza filtri le ansie generazionali, Elio e le storie tese attraversano i clichè della società sempre più giovanile e sempre meno giovane narrando con immagini grottesche quei momenti della vita in cui tutti si riconoscono.
Da «A.T.A.T.V.U.M.D.B.» a «Cara ti amo», si passa a «Complesso del primo maggio» a «La canzone mononota» (altro successo sanremese datato 2013), «Parco Sempione», «Il vitello dai piedi di balsa», «Born to be Abramo» e chi più ne ha più ne metta. La scaletta della tappa parmigiana de «I megli dei nostri megli tour» ha accontentato tutti, attraversando trent’anni di carriera senza sentirseli addosso. Il pubblico che li segue da anni, avvezzo alle scorribande musicali e spettacolari della scalmanata gang, li ama senza ritegno. Non solo per il carisma, non solo per i testi, non solo per i demenziali travestimenti dell’onnipresente Mangoni, ma anche perché se c’è una cosa che Elio e le storie tese sanno prendere sul serio è proprio la musica: la fanno alla grande e da assoluti professionisti, con una band di tutto rispetto e con il contributo vocale dell’«indisposta» ma comunque potente Paola Folli. In due ore di concerto i musicisti si meritano un largo spazio sulla scena, incastrando ritmi e suoni diversissimi, passando agevolmente dalla samba all’heavy metal, dal rock al pop, dal reggae fino all’ormai celebre «mononota». Quando il talento c’è, si sente, e questi bizzarri musicisti con la «M» maiuscola hanno fatto sentire la loro voce lontano, portato una ventata di ironia al dicembre parmigiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia