10°

22°

Spettacoli

In 10mila per Mike - L'ultima diretta - Commozione e "allegria!"

In 10mila per Mike - L'ultima diretta - Commozione e "allegria!"
Ricevi gratis le news
9

 

Una grande folla, questa mattina a Milano dentgro e fuori piazza Duomo, per l'ultimo saluto a Mike Bongiorno. Per il presentatore funerali di stato. Ecco la cronaca a ritroso

BERLUSCONI: "ERA UN UOMO BUONO" -  Dopo le parole degli uomini di televisione, parla Silvio Berlusconi. "Ultimamente ci siamo visti pco, ma non posso dimenticare tanti anni insieme". "Era un uomo buono, un uomo giusto". "Sul lavoro conosceva tutti e li salutava sempre per nome". "I funerali di stato hanno riconosciuto il tuo ruolo: sei stato la televisione e hai unito gli italiani"

FIORELLO, FABIO FAZIO E PIPPO BAUDO  - Al termine della cerimonia, sul sagrato di Piazza Duomo le parole commosse di Fiorello e Fabio Fazio. Fiorello ha chiuso con "la battuta che lui avrebbe detto: Hai visto che mi hanno dato il Duomo? A Baudo non lo avrebbero dato. Allegria!". E Fazio ha sottolineato: "Più che popolarità, questo è affetto vero: il massimo che uno possa evere dopo una vita intensa".

Subito dopo, Fiorello ha chiamato al microfono "il suo più acerrimo amico: Pippo Baudo", che hadetto "Non ci credo che non ci sei più".

LA BARA PORTATA DA PIPPO BAUDO  -   C'e anche Pippo Baudo tra la sei persone che trasportano a spalla fuori al Duomo la bara di Mike Bongiorno al termine dei funerali di Stato. Baudo, visibilmente commosso, ha voluto accompagnare la salma del suo amico e collega sul sagrato del Duomo dove avrà luogo la commemorazione. Un applauso continuo ha accompagnato il percorso della bara.

L'OMELIA -   «Era un uomo felice di vivere, uno sposo e un padre affettuoso, una persona che suscitava amicizia, ero uno spirito retto, preoccupato – specie negli ultimi tempi – che la televisione non fosse più in grado di assolvere soprattutto un compito educativo e si lasciasse invece andare ad una deriva dominata dal cattivo gusto». È un passaggio dell’omelia di mons. Erminio De Scalzi che celebra la messa per il funerale di Mike Bongiorno.
«Mike – ha detto mons. De Scalzi – non è stato soltanto un grande uomo di televisione come tutti in questi giorni hanno riconosciuto, il primo presentatore della tv italiana, il professionista che ha marcato con la sua presenza le diverse tappe della nostra televisione. Era un uomo felice di vivere». Dopo aver ricordato la preoccupazione di Mike per il «cattivo gusto» della tv, mons. De Scalzi ha commentato: «Forse, proprio per questo è stato un valente professionista che è entrato con garbo e rispetto nelle nostre case».
«La sua – ha proseguito – era una televisione educata, civile, che ha suscitato l’entusiasmo del grande pubblico ma insieme si è posta all’attenzione anche delle persone colte. Ha donato alla gente comune momenti di protagonismo con la capacità di fermarsi con grande rispetto sul limitare della vita intima e personale di ciascuno».
«Oggi – ha concluso mons. De Scalzi – con l’affetto di innumerevoli persone consegniamo questo fratello nelle mani di Dio: è lì la vera e indefettibile felicità, compresa, io penso, quella che lui chiamava 'allegria».

UN APPLAUSO -  La bara con il corpo di Mike Bongiorno è arrivata da pochi minuti al Duomo di Milano per i funerali di Stato.

FOLLA IN PIAZZA DUOMO -  Oltre 200 persone sono già assiepate in Piazza del Duomo lungo le transenne che bloccano il sagrato, nella speranza di poter entrare in chiesa per assistere alla messa per il funerale di Mike Bongiorno.
Su alcune transenne sono stati affissi degli striscioni con la scritta: «Mike ti vogliamo bene» e «Grazie Mike, l’Italia ti vuole bene».
In piazza del Duomo sono già state allestite anche le postazioni televisive per la trasmissione in diretta dei funerali di Mike Bongiorno

L'OMAGGIO DELLA GENTE - «Ciao Maik», hanno scritto sul registro delle firme in molti. Pro­prio «Maik», così come si pro­nuncia. Una dedica, un ricordo, un pensiero. E' stato un omaggio ininterrotto per Mike Bongior­no, morto martedì scorso a Mon­tecarlo. «Quello che lui ha fatto mi rimarrà sempre e tenterò di portare avanti il suo ricordo – ha detto Fiorello – magari potrei co­minciare i miei spettacoli dicen­do “allegria”, qualcuno dovrà farlo e mi prendo io questa re­sponsabilità ». La camera arden­te allestita alla Triennale di Mi­lano è rimasta aperta anche ieri. Ancora prima che le porte a vetri si spalancassero c'erano già mol­te persone in fila. Per tutto il giorno tanti curiosi si sono ac­calcati dietro le transenne per guardare il via via di personaggi noti.
  Alle 18.40 è arrivato anche Pier Silvio Berlusconi, vicepre­sidente di Mediaset. Il figlio del premier ha abbracciato la vedo­va Daniela Zuccoli e i figli, è ri­masto con loro in silenzio per qualche minuto davanti al fere­tro. Prima di uscire si è fatto il segno della croce e ha lanciato un bacio alle immagini del pre­sentatore tv che scorrono inin­terrottamente sul megascher­mo.
  Tra i primi a presentarsi Fe­dele Confalonieri, presidente di Mediaset. Si è intrattenuto con i familiari poi è «scappato». Poco dopo è arrivato Fiorello: è stata la visita più lunga. Lo show man, accompagnato dalla moglie So­nia, si è fermato nella camera ardente per un’ora e mezzo. Ha abbracciato la vedova Daniela e i figli, accarezzato il drappo rosso con la scritta Allegria. «Mi man­cherà moltissimo – ha detto uscendo – Non eravamo padre e figlio, eravamo due pischelli, due ragazzini: facevamo vera­mente cose da ragazzini che non si sanno e non si possono dire».
  L'omaggio è andato avanti tutto il giorno. L’ex valletta Mi­rian Trevisan, è entrata nella ca­mera ardente con in braccio il figlio Nicola, 3 mesi. «Con Mike c'eravamo sentiti quattrocin­que giorni fa – ha spiegato l’ex valletta – mi aveva detto che avrebbe voluto tanto conoscere mio figlio: oggi glielo ho porta­to ». Poi ecco Johnny Dorelli, il presidente della regione Rober­to Formigoni, l’ex presidente della provincia e ora coordina­tore nazionale della mozione Bersani, Filippo Penati, il comi­co Ric, Idris, il giornalista Mau­rizio Mosca, Don Mazzi, Claudio Cecchetto, Cesare Cadeo, il di­rettore di Canale 5 Massimo Do­nelli, Simona Ventura e poco do­po Fabio Fazio, Antonella Elia ed Ezio Greggio. In mezzo a loro tanta gente comune. Stamattina i funerali in Duomo trasmessi in diretta da Raiuno e Rete 4 ­con partenza dal Cimitero mo­numentale. Sepoltura a Dagnen­te, sul lago Maggiore.

Un addio solenne per il "re del quiz": giusto omaggio o enfasi esagerata? La parola ai lettori nello spazio commenti

 

Un fragoroso applauso della folla accalcata intorno alle transenne ha accolto l’arrivo della salma. Ad attendere il feretro del presentatore davanti al portale del Duomo, la moglie Daniela, i capelli raccolti in una rete nera, e i tre figli Leonardo, Michele e Nicolò stretti in un abbraccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ester carpana

    13 Settembre @ 11.31

    nonostante il grande rispetto per Mike Bongiorno sia come persona che come uomo di spettacolo e riconoscendogli tutto ciò che ha fatto per lo spettacolo,penso che i funerali di stato vadano tributati a persone che hanno fatto importanti cose sociali e politiche

    Rispondi

  • gianluca

    12 Settembre @ 20.45

    domani è un altro giorno.

    Rispondi

  • giordana

    12 Settembre @ 18.26

    e tutti quei lavoratori che, giovani, lasciano la pelle per il lavoro quelli non si meritano un applauso ed un funerale di stato? Mike è stato un personaggio ha fatto della televisione la sua vita, programmi che personalmente non mi piacevano, e non mi piaceva neanche la sua strafottenza. mi spiace ma questo osannare è sicuramente un enfasi esagerata.

    Rispondi

  • crociato99

    12 Settembre @ 16.18

    D'accordo che era un personaggio ( a me non estremamente simpatico ) , professionale e bravo nel suo lavoro ma non capisco cosa c'entrano i funerali di stato; cioè mi chiedo : quando allora moriranno personaggi cme la Montalcini o Zichichi dobbiamo fare 3 gg di lutto nazionale? Penso che alla fine era solo un personaggio televisivo , importante per carità , ma solo questo. Comunque è stato sicuramente il padre del quiz e uno dei padri della nostra tv.

    Rispondi

  • Robero Castellano

    12 Settembre @ 16.09

    Mike è stato un grande presentatore ma da qui ai funerali di stato il passp è troppo lungp o dovremo aspettarceli in futuro anche per un buon calciatore o un vincitore di tot Festival di San Remo ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Playboy:  arriva la prima coniglietta transgender

GOSSIP

Playboy: arriva la prima coniglietta transgender

In attesa del Palermo scegli il Parma dei tuoi sogni

GAZZAFUN

In attesa di Parma-Entella, Lucarelli nettamente il migliore del campionato

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Il caso

Della Noce: da Zelig al dormire in auto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Smog: polveri sottili alle stelle, da oggi blocco diesel euro 4

PARMA

Smog, polveri sottili alle stelle: blocco per i diesel fino all'Euro 4 Video

Riscaldamento massimo a 19 gradi

4commenti

Anteprima Gazzetta

Caso Florentina: la procura chiede l'archiviazione per Devincenzi

Le anticipazioni sulla Gazzetta di domani dal direttore Michele Brambilla

TRUFFA

Si fingono tecnici e svuotano una cassaforte a Monticelli Video

Ancora una volta un'anziana nel mirino dei malviventi

2commenti

Appennino

Fra mucche e cavalli: i ragazzi del "Bocchialini" seguono la transumanza Foto

Discesa dal Monte Tavola a Ravarano

1commento

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

La foto è stata pubblicata su Facebook da Enrico Maletti

5commenti

PARMA

Spray al peperoncino a scuola: in 5 al pronto soccorso

9commenti

PARMA CALCIO

D’Aversa: "Con l'Entella dobbiamo portare in campo la rabbia del dopo-Pescara" Video

Intervista di Paolo Grossi

Fidenza

Addio a Gino Minardi, storico bottegaio

Tragedia

E' morto il tecnico del Soccorso alpino ferito durante un salvataggio

Davide Tronconi era ricoverato al Maggiore di Parma

2commenti

Scurano

Il paese fa festa, i ladri anche

QUARTIERI

Passeggiata e giochi con i gessetti nelle strade dell'Oltretorrente Foto

Continuano le iniziative degli abitanti dell'Oltretorrente per "riappropriarsi" del quartiere

PARMA

Operata una bimba del peso di 700 grammi

Nata pretermine. Coinvolti chirurghi, cardiologici e neonatologi di tre ospedali

2commenti

gazzareporter

Via Cavour: sul marciapiede compare Giuseppe Verdi

Foto di Alberto

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: domani comincia la finale

4commenti

PARMA

Commemorazione dei defunti: orari e servizi dei cimiteri di Parma dal 21 ottobre al 2 novembre

Apertura straordinaria dei cimiteri dalle 8 alle 17,30

Furto

Via Calatafimi: spaccata «diurna» all'ortofrutta

Ladri in azione di giorno. «Neanche avessi una gioielleria», sbotta la negoziante

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La «Lunga marcia» della nuova Cina

di Domenico Cacopardo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

ITALIA/MONDO

CARABINIERI

Insegnante scompare a Reggio: trovata a Guastalla dopo due giorni

TRAGEDIA

Como, 49enne dà fuoco alla casa e si uccide con tre dei suoi figli Foto

SPORT

F1 GP USA

Prime libere, Hamilton davanti a Vettel

Moto

Rossi: "Qui non sai mai come andrà domani"

SOCIETA'

PARMA

"Nessuno va abbandonato in mare": la testimonianza del capitano Gatti Video

langhirano

Bellezze in passerella a Pilastro

MOTORI

L'ANTEPRIMA

Ecco T-Roc: in 5 punti il nuovo Suv di Volkswagen Foto

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro