15°

Personaggio

Tutti i suoi «migliori anni»: Renato Zero messo in mostra

In fotografie, video e musica la carriera di un artista libero e coraggioso

Tutti i suoi «migliori anni»: Renato Zero messo in mostra
0

Sarà perché «quella contemporanea» regala poche emozioni o perché «quella di una volta» forse era migliore, sta di fatto che per la musica pop è il momento della storicizzazione. E dopo antologie, ristampe per festeggiare anniversari, reunion clamorose, album «col morto» (dai Pink Floyd al duetto tra Freddy Mercury e Michael Jackson nell'ultimo disco dei Queen) arriva anche in Italia il momento delle mostre. I primi avrebbero dovuto essere proprio i Pink Floyd, in una mostra annunciata a Milano con anticipo di un anno e annullata a pochi mesi dall’apertura (e con biglietti già venduti) senza ulteriori notizie; ha segnato cifre da record quella su David Bowie, oltre 300.000 visitatori in pochissimi mesi al Victoria and Albert Museum di Londra; ci prova ora Renato Zero, primo artista della canzone italiana a cui è dedicata un’intera mostra alla sua carriera.

Renato Fiacchini in arte Zero, non è solo un cantante originale e provocatorio, ma è sicuramente un testimone di quarant’anni di storia del nostro Paese, dagli Anni di piombo al nuovo millennio. Con le sue canzoni ha raccontato ansie e preoccupazioni, ha sdoganato - primo fra tutti - temi come la pedofilia, la droga, l’identità, la prostituzione; e questo sempre libero dalla politica, da schieramenti ideologici e culturali. Ideata e curata da Simone Veneziano, con testi e direzione artistica di Vincenzo Incenzo, la mostra - intitolata semplicemente «Zero» - racconta, attraverso fotografie, video, oggetti, disegni e - ovviamente - canzoni, la vita di Renato Zero, fin dal primo istante, il 30 settembre 1950, quando sopravvive grazie a una trasfusione. Attenzione, però, la rassegna non è una semplice celebrazione dell’artista. Si parte dagli anni Sessanta, dove pannelli luminosi e filmati conducono il visitatore alla Montagnola, nella periferia romana, tra casermoni in cemento e aree verdi abbandonate, dove cresce Renato Fiacchini e dove un bel giorno capisce che la sua strada è quella artistica. Un ragazzo coraggioso, ancor prima che artista, che decide che i suoi messaggi su Dio, sulla sessualità, sulla famiglia allargata li lancerà da un palco, travestendosi. Il primo 45 giri, «Non basta sai» è prodotto da Gianni Boncompagni, ma passa inosservato, forse perché Renato, che è già Zero, è ancora alla ricerca di una sua identità. È nei primi anni Settanta, con lo sviluppo completo del glam-rock, importato da noi da artisti come David Bowie e Lou Reed, che può proporre senza problemi il suo personaggio, con trucchi e paillettes. È il 1973 quando esce il suo primo album, «No, mamma no!» e da lì decolla la sua carriera che in oltre quarant’anni ha conosciuto picchi altissimi, tonfi clamorosi - simboleggiato nell’allestimento da un lungo buio e stretto corridoio - e grandi resurrezioni, iniziata con la partecipazione a Sanremo nel 1991 con la canzone «Vecchio» dove si presenta per la prima volta al suo pubblico in abiti «borghesi», abbandonando per sempre trucchi e tutine attillate.

La mostra «Zero» è aperta fino al 22 marzo a La Pelanda, in piazza Giustiniani 4 a Roma. Orario: dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 22. Il biglietto costa 15 euro, e si può acquistare direttamente sul sito di Renato Zero (www.renatozero.com) tramite il circuito di vendita Viva Ticket. Dopo Roma la mostra sarà allestita nel corso del 2015 a Milano, Firenze e Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David: i candidati ai premi per attori e attrici

cinema

David: ecco chi sarà in corsa

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

È il momento di rinnovare casa sfruttando le agevolazioni fiscali

COSTRUIRE ARREDARE

Agevolazioni fiscali: è il momento di rinnovare casa

Lealtrenotizie

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

ente

Provincia, assegnate le deleghe. Bodria è vicepresidente

2commenti

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

4commenti

Sicurezza

Parma, blitz nelle cattedrali del degrado

2commenti

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

Corsa contro il tempo per comunicare le spese di ristrutturazione e di risparmio energetico

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis che fine ha fatto?

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

carabinieri

Lite tra vicini, donna esplode colpi in aria a Boretto

E' stata denunciata, ha usato una scacciacani

quartieri

Ventuno progetti per Parma

Le proposte dei consigli dei cittadini volontari

1commento

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

L'INTERVISTA

Cerri, che gioia il primo gol in A

1commento

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

4commenti

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

3commenti

La storia

Silvia, convertita all'ebraismo: mollo tutto e mi trasferisco in Israele

1commento

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

6commenti

ITALIA/MONDO

avetrana

Omicidio di Sarah, confermato l'ergastolo per Cosima e Sabrina. E Michele Misseri torna in carcere

1commento

il caso

Killer del catamarano: De Cristofaro è scomparso dal Portogallo

SOCIETA'

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

3commenti

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti