12°

Spettacoli

Festival Verdi 2009, Meli: «Tagli sì, ma anche sorprese»

Festival Verdi 2009, Meli: «Tagli sì, ma anche sorprese»
0

di Lucia Brighenti

Il Festival Verdi è come un calendario dei santi, ogni giorno è dedicato a un’opera di Giuseppe Verdi». Così il sovrintendente del Teatro Regio, Mauro Meli, ha spiegato le peculiarità della kermesse parmigiana che inaugurerà il 1° ottobre con la «Messa da Requiem» diretta da Yuri Temirkanov (eseguita in anteprima il 28 settembre a Busseto). L’occasione era l’incontro informale che si è tenuto giovedì pomeriggio nella sede di Parma Lirica alla presenza del presidente del circolo, Paolo Ampollini, e dei soci. Una sorta di «chiacchierata tra amici» in cui il sovrintendente ha raccontato come nasce un festival. «Quello che distingue un festival da una stagione lirica tradizionale sono la qualità delle proposte e la loro concentrazione che consentono al pubblico, anche ai turisti, di vedere due o tre eventi diversi in pochi giorni». 
Programma
Illustrando il programma del 2009, Meli è tornato a parlare delle difficoltà che hanno afflitto la programmazione di quest’anno: «Questa edizione è un vero e proprio miracolo - ha spiegato - perché la situazione economica generale è quella che si legge sui giornali di tutto il mondo». Con un budget molto ridotto rispetto agli scorsi anni, quindi, è stato necessario operare delle scelte dolorose, come quella di non fare un’opera nel Teatro Verdi di Busseto (teatro che «è una magia, un vero e proprio miracolo», ci tiene a ricordare il sovrintendente) o quella di rinunciare a nuove produzioni e ad ospitare orchestre straniere. «Detto questo - ha aggiunto Meli - siamo fieri di questo festival e del fatto che la città ci creda. Le prove de “I due Foscari” sono iniziate e penso che ci saranno sorprese piacevoli. Inoltre ci sono moltissimi segnali da parte di alcune istituzioni che ci fanno credere che l’anno prossimo non sarà così tragico». 
Prospettive per il 2010
Proprio con questa speranza, il sovrintendente ha anticipato che nel 2010 potrebbe essere rappresentata un’opera non solo a Busseto ma anche a Fidenza. 
Le dichiarazioni di Gatti
Dopo l’incontro c'è stata anche l’occasione di commentare alcune affermazioni fatte di recente da Daniele Gatti. In un’intervista pubblicata sul «Corriere della Sera» del 16 settembre, il celebre direttore d’orchestra affermava: «I nostri teatri di tradizione sono un’attrazione per tutto il mondo, un bel traino per il turismo. Però qualche economia si potrebbe ipotizzare. Per esempio in Emilia Romagna convivono ben sette teatri lirici: Bologna, Parma, Piacenza, Modena, Reggio, Ravenna, Ferrara. Ciascuno con il suo cartellone, il suo direttore artistico. Basterebbe raggrupparli in due poli, con produzioni itineranti». Meli riflette: «Gatti dice cose intelligenti e sensate ma per una cosa non sono d’accordo: che si possano ipotizzare economie, perché a livello di risorse provenienti dal pubblico (dallo Stato, dalla Regione e dagli enti locali) siamo ai minimi storici e i teatri vivono al di sotto dei limiti di sopravvivenza. La Baviera dà al solo Teatro Nazionale di Monaco venti volte quello che la Regione Emilia-Romagna stanzia per i suoi sette teatri messi assieme. Questo anche se il teatro di Parma è molto più importante nel mondo, dal punto di vista della storia dell’opera, di quello di Monaco. Detto questo, è interessante l’ipotesi di creare due poli, facenti riferimento ai teatri che producono e hanno laboratori, quelli di Bologna e Parma. Ma più che fare delle opere itineranti penso che sia il pubblico a doversi spostare: bisognerebbe creare dei calendari condivisi, collaborare per promuoverli e per organizzare spettatori che possano spostarsi da una città all’altra per vedere produzioni diverse, come già accade per il Festival Verdi. Del resto sinergie e risparmio sono già nel Dna dei teatri emiliani». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutto quello che c'è da sapere sui nuovi antifurto per auto

consigli

Antifurti: come mettere al sicuro la proprio auto

Lealtrenotizie

Duc

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

2commenti

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

3commenti

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

Vandalismi

Si sveglia e trova l'auto devastata

foto dei lettori

Borgo Giacomo: cadono le decorazioni Gallery

1commento

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

3commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Traversetolo

Cazzola, i ladri tornano per la terza volta

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

9commenti

Associazioni

Arci Golese, la casa comune di Baganzola

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

22commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

uno bianca

Alberto Savi dopo 23 anni esce in permesso premio. L'amarezza dei parenti delle vittime

1commento

roma

Raggi ha un malore, in ospedale per accertamenti

1commento

SOCIETA'

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

3commenti

libri

Esce in Giappone il nuovo libro di Murakami, un successo

SPORT

motori

Formula 1, svelata la nuova Ferrari SF70H Foto

Calcio

Il Leicester ha esonerato Ranieri

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

A Ginevra 126 novità La guida