17°

30°

Spettacoli

Festival Verdi 2009, Meli: «Tagli sì, ma anche sorprese»

Festival Verdi 2009, Meli: «Tagli sì, ma anche sorprese»
0

di Lucia Brighenti

Il Festival Verdi è come un calendario dei santi, ogni giorno è dedicato a un’opera di Giuseppe Verdi». Così il sovrintendente del Teatro Regio, Mauro Meli, ha spiegato le peculiarità della kermesse parmigiana che inaugurerà il 1° ottobre con la «Messa da Requiem» diretta da Yuri Temirkanov (eseguita in anteprima il 28 settembre a Busseto). L’occasione era l’incontro informale che si è tenuto giovedì pomeriggio nella sede di Parma Lirica alla presenza del presidente del circolo, Paolo Ampollini, e dei soci. Una sorta di «chiacchierata tra amici» in cui il sovrintendente ha raccontato come nasce un festival. «Quello che distingue un festival da una stagione lirica tradizionale sono la qualità delle proposte e la loro concentrazione che consentono al pubblico, anche ai turisti, di vedere due o tre eventi diversi in pochi giorni». 
Programma
Illustrando il programma del 2009, Meli è tornato a parlare delle difficoltà che hanno afflitto la programmazione di quest’anno: «Questa edizione è un vero e proprio miracolo - ha spiegato - perché la situazione economica generale è quella che si legge sui giornali di tutto il mondo». Con un budget molto ridotto rispetto agli scorsi anni, quindi, è stato necessario operare delle scelte dolorose, come quella di non fare un’opera nel Teatro Verdi di Busseto (teatro che «è una magia, un vero e proprio miracolo», ci tiene a ricordare il sovrintendente) o quella di rinunciare a nuove produzioni e ad ospitare orchestre straniere. «Detto questo - ha aggiunto Meli - siamo fieri di questo festival e del fatto che la città ci creda. Le prove de “I due Foscari” sono iniziate e penso che ci saranno sorprese piacevoli. Inoltre ci sono moltissimi segnali da parte di alcune istituzioni che ci fanno credere che l’anno prossimo non sarà così tragico». 
Prospettive per il 2010
Proprio con questa speranza, il sovrintendente ha anticipato che nel 2010 potrebbe essere rappresentata un’opera non solo a Busseto ma anche a Fidenza. 
Le dichiarazioni di Gatti
Dopo l’incontro c'è stata anche l’occasione di commentare alcune affermazioni fatte di recente da Daniele Gatti. In un’intervista pubblicata sul «Corriere della Sera» del 16 settembre, il celebre direttore d’orchestra affermava: «I nostri teatri di tradizione sono un’attrazione per tutto il mondo, un bel traino per il turismo. Però qualche economia si potrebbe ipotizzare. Per esempio in Emilia Romagna convivono ben sette teatri lirici: Bologna, Parma, Piacenza, Modena, Reggio, Ravenna, Ferrara. Ciascuno con il suo cartellone, il suo direttore artistico. Basterebbe raggrupparli in due poli, con produzioni itineranti». Meli riflette: «Gatti dice cose intelligenti e sensate ma per una cosa non sono d’accordo: che si possano ipotizzare economie, perché a livello di risorse provenienti dal pubblico (dallo Stato, dalla Regione e dagli enti locali) siamo ai minimi storici e i teatri vivono al di sotto dei limiti di sopravvivenza. La Baviera dà al solo Teatro Nazionale di Monaco venti volte quello che la Regione Emilia-Romagna stanzia per i suoi sette teatri messi assieme. Questo anche se il teatro di Parma è molto più importante nel mondo, dal punto di vista della storia dell’opera, di quello di Monaco. Detto questo, è interessante l’ipotesi di creare due poli, facenti riferimento ai teatri che producono e hanno laboratori, quelli di Bologna e Parma. Ma più che fare delle opere itineranti penso che sia il pubblico a doversi spostare: bisognerebbe creare dei calendari condivisi, collaborare per promuoverli e per organizzare spettatori che possano spostarsi da una città all’altra per vedere produzioni diverse, come già accade per il Festival Verdi. Del resto sinergie e risparmio sono già nel Dna dei teatri emiliani». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma-Piacenza 1-0

PLAY-OFF

Parma-Piacenza 1-0, Nocciolini! (La formazione crociata). Traffico in tilt, code in biglietteria (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30. Solo il Pordenone sta ribaltando il risultato

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

tg parma

Ladri e vandali al Palaciti Video

Incursione nella notte al palazzetto. I malviventi mettono tutto a soqquadro , danneggiano uffici e spogliatoi poi fuggono con scarpette da ginnastica e tute

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

SOCIETA'

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, tappa a Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare