21°

31°

Spettacoli

Prova dei «Due Foscari»: Faggiani «scalda» il Coro

Prova dei «Due Foscari»: Faggiani «scalda» il Coro
0

di Giulio Alessandro Bocchi

Ormai ci siamo, ancora pochi giorni e finalmente partirà il Festival Verdi 2009 con la Messa da Requiem in Cattedrale, giovedì prossimo.
Ieri sera, intanto, gli appassionati melomani hanno potuto gustare un saporito assaggio dei «Due Foscari» (che andrà in scena al Regio da venerdì 2 ottobre) a Parma Lirica con il Coro del Teatro Regio diretto da Martino Faggiani..
Anche per quest’anno l’impegno richiesto al coro è notevole: tre titoli con un ruolo decisamente protagonistico. Per quanto riguarda il «Requiem» e il «Nabucco» (in scena dal 12) non c’è nessuna sorpresa perché la parte corale è risaputamente in primissimo piano, ma ne «I Due Foscari», opera meno conosciuta, il coro sembra diventare addirittura un vero e proprio personaggio, negativo in questo caso. Si tratta dello spietato Consiglio dei Dieci, organo politico di controllo della Serenissima, che incombe in modo più o meno diretto sulle più fosche trame operistiche ambientate a Venezia, da «Bianca e Falliero» di Rossini alla «Gioconda» di Ponchielli, senza dimenticare il «Marin Faliero» di Donizetti e «Il bravo» di Mercadante.
Gli spettatori hanno potuto ascoltare le pagine corali di quest’opera raccontata con grande ricchezza di particolari musicali da Faggiani. «Se esiste un Verdi minore - ha spiegato il maestro - sembra essere quello di quest’opera: mancano le grandi pagine delle opere più amate, ma la grandezza del genio verdiano sta proprio nel risultare sempre interessante dal punto di vista musicale anche di fronte alla debolezza del dramma byroniano». Sembra mancare, infatti, nei Due Foscari un avvincente sviluppo della trama: l’esilio del figlio Jacopo è già deciso dall’inizio dell’opera e al vecchio doge Francesco, privato dal Consiglio anche dell’anello dogale, oltre che del figlio, non resterà che morire di dolore.
«È proprio con Francesco - continua Faggiani - che la figura paterna viene esplorata da Verdi a tutto tondo: anche se è ancora lontana la complessità psicologica di personaggi come Rigoletto, Monforte (nei Vespri Siciliani) e soprattutto Filippo II del Don Carlo, il risultato è già molto più profondo rispetto a Oberto e Nabucco». Sarà molto interessante, quindi, ascoltare l’interpretazione di Leo Nucci che ha vestito i panni di Francesco con grande successo l’anno scorso alla Scala.
In merito alla polemica sul «Va' pensiero» come inno nazionale suggerito da alcune esponenti della Lega, poi, Faggiani non ha dubbi: «Non è il popolo padano a cantare il Nabucco, è il popolo ebraico. Oltre a Verdi ci anche sono altri compositori “padani”: Michele Novaro, autore della musica di 'Fratelli d’Italia', ad esempio era genovese, proprio come Goffredo Mameli».
Senza contare che il cigno di Busseto aveva già scritto un inno, «Suona la tromba», su testo di Mameli, ma per rappresentare l’Italia nel suo «Inno delle Nazioni», scelse proprio quello musicato da Novaro.
Meglio ascoltare, quindi, il «Va' pensiero» nel suo contesto originale, il «Nabucco»: a partire da lunedì 12 ottobre i parmigiani potranno farlo al Teatro Regio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse