22°

Spettacoli

Film recensioni - Baarìa

Film recensioni - Baarìa
Ricevi gratis le news
2

di Filiberto Molossi

E' una corsa, ma diventa volo; è memoria, ma sa di epopea; è uno sguardo, ma vorrebbe essere affresco. 
E’ «tanta roba», «Baarìa», kolossal sentimentale «bigger than life» dove il mito si confonde con la realtà, nello stringersi struggente di chi ha braccia troppo corte per smettere di credere alle utopie. 
Coltiva il grande sogno del cinema grande, Peppuccio Tornatore da Bagheria (anzi, da Baarìa), che tra numeri extralarge (10 mesi di riprese, 35 mila comparse, 122 locations differenti: più che un film, un’impresa...) e la lezione di Leone, dà corpo, ritmo e punteggiatura alla commedia umana, perché per un giorno la storia di pochi sia quella di tutti. Il fascio, Re o Repubblica, Mina che canta in bianco e nero, Fred Astaire, la minigonna, i ritagli di celluloide in cambio delle figurine dei calciatori: l’epica della nostalgia quando il cinema era ancora il paradiso per raccontare il ritratto privato del secolo andato. Biografico (nel nome del padre) e sentito, molto appassionato, anche ironico, nel seguire le umanissime vicende di una famiglia siciliana, pochi piccioli e tanto carattere, il «Novecento» di Tornatore si muove tra splendide scene di massa e totali maestosi, in un’epopea corale (i personaggi sono oltre 200...) che procede a flash nelle pieghe di un quotidiano spesso emblematico. Partito forte (bella soprattutto la parte più «contadina»), il film funziona ma, sin troppo classico nel taglio narrativo, perde un po' di magia quando vira più sul sociale, rischiando, nel volere dire tanto (quando non tutto), un fastidioso effetto Bignami. Tornatore gira benissimo, sposa senza ripensamenti una visione grande che è sua più che di ogni altro non rinunciando per questo all’inaspettato lirismo del minimalismo quotidiano (la sequenza della famiglia che, in cerca di refrigerio, si corica a dormire sul pavimento appena lavato...), per poi chiudere il film con una citazione diretta del finale de «L'ultimo imperatore» di Bertolucci: ma nella «fiaba» di una Sicilia pane e cipolle, dove la memoria lima i toni più aspri, l’anti-realistica fotografia giallo ocra e la presenza ingombrante della musica di Morricone sono un po' troppo quello che ti aspetti, come anche una simbologia spesso scontata che va a compiacere più che a sorprendere la platea. E se nel mare dei ruoli e delle comparsate vip (da Ficarra e Picone, passando, tra gli altri, per Salemme, Frassica e Lo Cascio, fino al seno nudo della Bellucci) sono più di tutti i giovani e inediti protagonisti - Francesco Scianna, taglio di occhi alla Richard Gere («Io bello? No, sono carino da lontano...») e Margareth Madè (debuttante a cui basta spalancare gli occhi per capire qual è il segreto cinema) -, a sgomitare contro l’oblio, la pellicola (una lunga cavalcata nel tempo di due ore e mezza), alla fine dei conti, è soprattutto la summa  di un regista arrivato (forse anche troppo presto) al cospetto del «film della vita»: perché che vi piaccia o no qui c'è tutto Tornatore, nel bene e nel male. Prendere o lasciare.
 
BAARÍA 
REGIA:  GIUSEPPE TORNATORE 
SCENEGGIATURA:  GIUSEPPE TORNATORE
FOTOGRAFIA: ENRICO LUCIDI
MUSICA: ENNIO MORRICONE
INTERPRETI:  FRANCESCO SCIANNA, MARGARETH MADE', NICOLE GRIMAUDO, SALVATORE FICARRA, VALENTINO PICONE
GENERE:  COMMEDIA/DRAMMATICO
ITALIA/FRANCIA 2009, COLORE, 2H E 30'
DOVE: CINECITY, D’AZEGLIO, WARNER, CRISTALLO (FIDENZA), CRISTALLO (BORGOTARO)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MARIO

    06 Ottobre @ 00.11

    MA SEI PARENTE DI TORNATORE...??? O TI SEI ADDORMENTATA..??

    Rispondi

  • ERSILIA GIOVANNELLI

    28 Settembre @ 08.38

    Uno dei più bei film in assoluto... Veramente soddisfatta!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»