-5°

Spettacoli

Bertolucci: «Viaggio anche così»

Bertolucci: «Viaggio anche così»
2

«Qui la macchina da presa è ad altezza Ozu». Seduto su una sedia a rotelle, Bernardo Bertolucci scherza sulla malattia che lo affligge da tempo evocando il grande regista giapponese, celebre per le inquadrature dal basso. La società geografica italiana gli ha attribuito il premio Navicella d’oro e lui, venerdì sera, è andato a ritirarlo al Palazzo delle Esposizioni di Roma, nella giornata in cui il Festival della letteratura di viaggio lo celebra con una breve retrospettiva.

E' una delle sue rare apparizioni in pubblico dopo la consegna, due anni fa, del Leone d’oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia e dopo la sua lezione di cinema al Festival di Roma. «Mi ha fatto piacere essere strappato da casa, dove trascorro molto tempo, e trovare un ambiente dove si può (ma ancora per quanto? vedremo) parlare di cultura», dice dopo la proiezione di una video-intervista fattagli dal giornalista Stefano Malatesta, direttore del festival, che continua poi a parlare con lui.
Il tema, naturalmente, è il viaggio, e Bertolucci racconta di essere diventato un viaggiatore nel '73 «quando la mia compagna mi costrinse a partire per l’Oriente: Singapore, Bali, Bangkok e il Nepal, luoghi ancora non contagiati dal denaro e dal turismo». Da allora non si è più fermato: nell’'84 il primo viaggio in Cina («sconvolgente, me ne innamorai in modo intenso e totale»), dove sarebbe tornato per «L’ultimo imperatore», poi l’Africa per «Il tè nel deserto» e ancora Bali, il Nepal e l’India per «Piccolo Buddha».
Lo scrittore di viaggi che lo ha toccato di più è stato Joseph Conrad (Lord Jim in particolare) e naturalmente Paul Bowels, l’autore di «Il tè nel deserto». «Ma per essere grandi scrittori – concorda Bertolucci – non oc7corre essere grandi viaggiatori: Andrè Malraux ha scritto “La condizione Umana” senza conoscere affatto la Shanghai in cui il romanzo è ambientato e Emilio Salgari ha scritto di luoghi che non aveva mai visto nemmeno in cartolina. Eppure ci ha fatto sognare». Lo stesso discorso vale per i cineasti: «nessuno si è mai lamentato perchè la Rimini dei “Vitelloni” in realtà era Ostia. Io stesso, che pure preferisco evitare i teatri di posa e che considero importante andare nei posti che almeno evochino quelli raccontati nei film, ho girato a Roma parte del Munchu-Quo de “L'ultimo imperatore”. Prima che girassi quel film Antonioni mi disse: “La Cina? Più la conosci meno la capisci”».
Bertolucci ricorda di aver lasciato l’Italia per andare a girare in paesi lontani perchè era un’Italia che non gli piaceva: quella che sarebbe esplosa in Tangentopoli, «in cui contava qualcosa che mi disgusta, il cinismo». Prima di salutare il pubblico che lo applaude scherza ancora sulla sua condizione: «non crediate che non si possa viaggiare anche su degli ausili come quelli su cui sono seduto. Sperimento l'emozione che si prova stando su delle ruote... in fondo nei miei film la macchina da presa è sempre stata in movimento».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • carlo

    28 Settembre @ 04.33

    Mi piacerebbe scrivergli perche' siamo stati studenti contemporanei.

    Rispondi

  • freddy

    27 Settembre @ 21.34

    un grande , forse il più grande regista italiano di sempre

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

6commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

9commenti

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

2commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Bonassola

Il parroco difende l'amore gay, il vescovo frena

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto