20°

33°

Spettacoli

La lunga notte di Vasco è «un gran bel film»

La lunga notte di Vasco è «un gran bel film»
Ricevi gratis le news
1
di Paride Sannelli
«Io lo so che le 'cose' poi, non sono mai 'come'... / come te le aspettavi te / io sono triste però / io sono triste un po'» cantava ieri sera Vasco Rossi a Mantova riassaporando il clima febbrile dei palasport dopo 13 anni di stadi. «Un gran bel film» ha rappresentato il ponte tra passato e presente scelto dal maudit di Zocca per dare l'abbrivio a questa sua nuova avventura, tornando tra i solchi di quel «Nessun pericolo... per te», ultimo album presentato nelle arene prima di restringere le tournée solo ai grandi spazi. Un pezzo fuori mano come diversi altri affiorati nel corso dello show, affrontato col respiro sul collo dei cinquemila del PalaBam nell'attesa di debuttare ufficialmente martedì  all'Adriatic Arena di Pesaro e proseguire per un anno ai quattro angoli d'Europa con tappa pure a Milano dal 5 al 21 febbraio. Sul palco la rocciosa band degli ultimi giri di concerti, corroborata da Maurizio Solieri e Stef Burns alle chitarre, da Claudio Golinelli al basso, da Alberto Rocchetti alle tastiere, da Andrea Innesto al sax, dall'americano Matt Laugh alla batteria, da Frank Nemola alla tromba e da Clara Moroni ai cori. 
Gruppo quadrato con cui Vasco risale la sua inarrivabile avventura rock fino alle origini de «La nostra relazione», primo singolo del primo album «... ma cosa vuoi che sia una canzone» uscito nel 1978. Anche se a scuotere il palasport sono cose relativamente recenti come la «Cosa vuoi da me» di «Buoni o cattivi» e vecchissime tipo «Ieri ho sgozzato mio figlio», da quel «Siamo solo noi» trasformato dal tempo in una pietra miliare del suo cammino. 
E ancora «Ogni volta», la melanconica «Gli angeli» dedicata nel '94 alla prematura scomparsa del manager Maurizio Lolli, «Domenica lunatica», «Dimentichiamoci questa città» e su su fino a «Vivere senza te», «Anima fragile», «Colpa del whisky» e una rielaborazione di «Creep» dei Radiohead «Ad ogni costo». Tutto in una scena coinvolgente e sofisticatissima, minimale solo all'apparenza, caratterizzata da quattro enormi cubi luminosi sospesi nel vuoto e da centinaia di specchi a bulbo che riflettono la sala come l'occhio reticolare di un insetto. «Sono ancora in coma» riporta le energie e la voglia di trasgressione di  «Vado al massimo» appena ripubblicato pure su vinile, appiccando fuoco alle polveri di un gran finale che incrocia una dopo l'altra cose tipo «Delusa», invettiva sul velinismo e sul ninfettismo giocata con 15 anni d'anticipo su questi nostri convulsi tempi catodici, «Quanti anni hai», «Stupido hotel», «Un senso», «Deviazioni» e «Il mondo che vorrei». 
Ma un concerto di Vasco non è un concerto di Vasco senza l'inevitabile raffica di bis. Struggente l'intimismo con cui Vasco, imbracciata la chitarra acustica, traversa “hit” dei suoi straviziati anni '80 e '90 come «Sally», «Dillo alla luna», «Incredibile romantica», «Una canzone per te» mentre il resto ha l'urgenza di «Hai ragione tu», della «Ridere di te» di «C'è chi dice no» e di «Occhi blu». Il congedo segue la liturgia degli stadi recuperando le memorie sempre presenti di «Vita spericolata», «Canzone» e «Albachiara». Infine a Natale uscirà un cd+dvd: nel primo brani inediti e rarità mentre il secondo dovrebbe contenere immagini dell'ultimo tour con Massimo Riva. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    04 Ottobre @ 19.22

    Io c'ero,emozione inspiegabile,un regalo immenso essere invitato nel Fan's Club,Vasco di un altro pianeta....ed inizia la Tourneè...arrivederCi a Pesaro Komandante!!!!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto in un hotel l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

A1

Coda di 5 chilometri tra Fiorenzuola e Piacenza, per Milano uscita consigliata a Fidenza

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

4commenti

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

7commenti

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

10commenti

Gazzareporter

Sala Baganza: l'Ibis eremita si posa sulla buca 18 del campo da golf Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

terrorismo

Interpol: 173 kamikaze Isis pronti ad attacchi in Europa

1commento

Curiosità

Il Comune di Bologna intitolerà una piazza agli "umarell"

SPORT

Ciclismo

La cronometro a Bodnar, per Froome è il quarto trionfo

parma calcio

Il Parma a Pinzolo, domani primo test amichevole

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up