-4°

Spettacoli

Marco Spotti: "Re nell'Aida diretta da Pappano"

Il basso è di ritorno da Roma dove ha registrato il capolavoro verdiano con i complessi di Santa Cecilia

Marco Spotti: "Re nell'Aida diretta da Pappano"

Marco Spotti

0

E'tornato in questi giorni a casa dove, come scrive nel suo sito, «trovo riposo; quel riposo che è alla base di ogni nuova sfida». Marco Spotti, una delle voci di basso cui Parma può essere fiera di aver dato i natali, è stato a Roma per l’incisione di Aida con la Warner Classics, interpretando il ruolo del Re accanto a Anja Harteros (Aida), Jonas Kaufmann (Radames), sotto la direzione di Antonio Pappano e con l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Al termine del lavoro di registrazione, l’opera è stata eseguita in forma concerto, venerdì scorso, nell’Auditorium Parco della Musica, con uno straordinario successo. Lo racconta il basso, che parla anche della sua carriera: «È stata una serata memorabile. Quindici minuti di applausi, un entusiasmo sicuramente dovuto all’eccellenza dell’orchestra, al maestro Pappano e, credo, anche al cast. Con Pappano mi sono trovato molto bene perché è esigente ma è anche un direttore che ama molto le voci e sa lavorare con tranquillità, ottenendo il massimo dalle persone. La realizzazione del cd è stata un’operazione straordinaria perché abbiamo lavorato in studio per una settimana: ogni sessione di lavoro era dedicata a uno o due numeri dell’opera. Il cd uscirà in autunno, credo in ottobre».
Ricostruiamo il suo percorso come cantante: quando ha iniziato a studiare?
«È una passione che ho sempre avuto, ma che all’inizio non avevo preso seriamente in considerazione. Ho iniziato a studiare solo a 23-24 anni, incitato da alcuni amici del conservatorio».
C’è stato un momento in cui ha capito che questo sarebbe potuto essere il suo lavoro?
«Sicuramente l’apprezzamento di persone dell’ambiente mi ha aiutato, ma in questo lavoro la precarietà è all’ordine del giorno, non c’è mai niente di certo se non la nostra tenacia e la voglia di mettersi in gioco. Tutti i giorni è come ricominciare».
Cosa ha rappresentato per lei l’incontro con Bergonzi?
«È stato un momento di svolta: ho partecipato ai corsi dell’Accademia Musicale Emilia-Romagna, promossi dalla Fondazione Toscanini, di cui Bergonzi era docente. Quindi ho avuto la possibilità di debuttare, nel 1998, in Un Ballo in maschera, al Teatro Regio di Parma. Bergonzi mi ha insegnato il fraseggio e un certo modo di porgere la voce».
Quali le tappe che considera più importanti per la sua carriera?
«I Vespri siciliani, a Palermo, dove ho debuttato il ruolo di Procida e, sempre a Palermo, Boris Godunov, in cui ho interpretato Pimen. Mi piace affrontare ruoli nuovi. Con la Scala di Milano ho fatto tantissime produzioni negli ultimi dieci anni e, tra gli altri teatri che mi hanno dato grandi opportunità, ci sono l’Arena di Verona e il Covent Garden».
Quale ruolo le piacerebbe debuttare?
«Vorrei interpretare Attila, perché amo Verdi e mi piace come ha reso musicalmente e psicologicamente questo personaggio: è un Attila nobile».
È vero che le piace cucinare?
«In realtà amo soprattutto mangiare: quando torno a casa ritrovo i sapori della nostra cucina, e i tortelli all’erbetta non mancano mai. Qualche volta, però, cucino per gli amici».
Cosa pensa della situazione del Regio di Parma?
«Spero che possa migliorare presto: Parma ha vissuto momenti sopra le righe e adesso sta pagando un caro prezzo, anche se non lo merita».
Quali i suoi prossimi impegni?
«Sto allargando i miei orizzonti lavorativi verso l’estero, perché in molti teatri italiani la situazione è la stessa: non sai quando ti pagheranno. La settimana prossima canterò la Messa da Requiem in Svezia, poi Aida a Seul e l’anno prossimo sarò al Met per Guillaume Tell. In Italia canterò Luisa Miller a Napoli e avrò alcune recite in Arena a Verona, quest’estate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Auto travolge persone alla fermata dell'autobus fra Cascinapiano e Torrechiara

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

17commenti

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

3commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

12commenti

lega pro

Febbre Venezia-Parma: iniziata la prevendita

Classifica

Gli stipendi più alti: Parma al quinto posto in Italia

furti

Quartiere Lubiana, la razzia dei fanali delle Audi

2commenti

'ndrangheta

Aemilia, gli imputati chiedono processo a porte chiuse Video

manifestazione

"Natale in vetrina crociata", grande entusiasmo per le premiazioni Video Gallery

Inizia il coro, poi segue tutta la sala: oltre cento bimbi cantano l'inno del Parma - Video

Epidemia

Legionella: domani la verità

2commenti

furto

Via Dalmazia, i ladri se ne vanno con i coltelli

Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

3commenti

maltempo

Piano neve e ghiaccio, il Comune: "Ecco cosa devono fare i cittadini"

3commenti

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

5commenti

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

13commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

BRUXELLES

Tajani eletto presidente del Parlamento europeo

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video