Andiamo al cinema

Foxcatcher

L'eccentrico milionario appassionato di lotta. L'altra faccia del sogno americano

Foxcatcher
Ricevi gratis le news
0

E’ un film che pesa i silenzi, questo, e dà un senso anche alle pause, un perverso, angosciante, dramma «fisico», ma molto di più una sfida, all’ultimo sangue, di sopraffazione psicologica, una pellicola di corpo e forza che però si interroga sull’umana vulnerabilità, dove anche lo sport è vissuto in senso anti epico e diventa la chiave per riflettere sul mito non più vincente della vecchia America, quella che ha fatto i soldi vendendo cannoni e crede (o almeno si illude) di potere comprare tutto, anche il talento, anche il rispetto. Il «Grande Paese» nella sua declinazione più nera e malata: che assiste inerme ai misfatti e agli sbagli di una generazione senza padri, né mentori, né eroi, che mette la bandiera in cornice e vive sulla propria pelle la maledizione dell’oro (fosse anche quello di una medaglia), senza riuscire a essere all’altezza di chi l’ha preceduta.
Storia vera ed eccentrica del complesso rapporto di fascinazione che legò uno stravagante milionario appassionato di lotta libera a due fratelli campioni olimpici che il ricco magnate assunse nel suo team, «Foxcatcher», terzo film di Bennett Miller, newyorchese classe ‘66 (è quello de «L’arte di vincere», ma anche di «Truman Capote»), cerca costantemente la presa muovendosi sulla scivolosa pedana della vita, in un abbraccio che sa essere anche mortale. Attraversato da una tensione palpabile, come un filo scoperto dove non smette di passare la corrente, la pellicola - nel confronto (che sublima quello padre/figlio) tra il ricco paranoico che cercava ossessivamente la stima della madre e il gigante triste che non voleva più vivere nell’ombra del fratello - costruisce una moderna tragedia dove il senso di inferiorità dei protagonisti è anche la metafora di un Paese scontento e malato di patriottismo, in continua lotta contro se stesso. Un film ostile, disturbato, antiretorico: «diverso» e perennemente inquieto in quel suo stare alla larga da facili e risolutive scene madri per ingaggiare invece con lo spettatore una vera e propria guerra di nervi, in un crescendo ansiogeno dove l’attenta e calibratissima regia di Miller riduce sempre più lo spazio di manovra di chi guarda, chiudendoci in un angolo da dove non si esce.
Ma se la disturbante sensazione di disagio ha spessore tangibile è merito anche dei superlativi interpreti: se Channing Tatum e Mark Ruffalo (i fratelli lottatori) hanno compiuto un lavoro straordinario anche sulla postura (guardate come camminano: capirete cosa significa essere un attore), a Steve Carell, finalmente in un ruolo drammatico, è bastato un naso finto per incarnare, in modo memorabile, la squallida mediocrità del male.

Giudizio: 4 su 5

SCHEDA

REGIA: BENNETT MILLER
SCENEGGIATURA: E. MAX FRYE E DAN FUTTERMAN
INTERPRETI: STEVE CARELL, CHANNING TATUM, MARK RUFFALO, SIENNA MILLER, VANESSA REDGRAVE, ANTHONY MICHAEL HALL
GENERE: DRAMMATICO
Usa 2014, colore, 2 h e 14’
DOVE: ASTRA, THE SPACE CAMPUS

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

Furto sventato

Via Mameli, barista «placca» il ladro di biciclette

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Il fatto del giorno

"Infiltrazioni mafiose a Parma: tenere le antenne dritte" Video

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

1commento

CONSIGLIO

Via Pontasso: il cavalcavia resterà chiuso ancora a lungo

Si discute il bilancio preventivo 2018: oggi la prima delle tre sedute previste fino alla votazione finale

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? Nessun rischio per la salute»

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

GAZZAFUN

Parma-Venezia: fate le vostre pagelle

6 NAZIONI

Italia, 15° ko consecutivo: vince la Francia 34-17

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day