19°

Spettacoli

Film recensioni - Lo spazio bianco

Film recensioni - Lo spazio bianco
Ricevi gratis le news
3

Era un film difficile da fare, questo: di quelli che li devi angolare bene e misurarli al millimetro, che è un attimo che ti sfuggano di mano. Oggetti delicati da maneggiare con cura, vasi di cristallo fino: che se ti scivolano, mica li puoi mettere più insieme.

E’ lo stacco tra due parole, il tempo che trascorre tra un battito e l’altro del cuore, la pausa che divide il non detto, «Lo spazio bianco»: una parentesi aperta sull’attesa, la corda tesa nel cielo tra la vita e la morte, tra domani e mai più. E’ tutto questo l’ultimo, sentito, film di Francesca Comencini, asciutta riflessione, in perenne bilico fra paura e speranza, sulla maternità. Che poi, in un mondo dove «sbagli sempre», è, più di tutto, il senso stesso del nostro continuare, il passo in avanti del nostro, stupito, progredire. 
Tratto dall’omonimo romanzo di Valeria Parrella, ambientato in una Napoli per una volta non folcloristica, «Lo spazio bianco» è una pellicola al femminile (piacerà moltissimo alle donne) di garbata sensibilità che, se non tutte, evita molte delle trappole del ricatto sentimentale a cui un cinema intimo come questo rischia di esporsi: ma nel respiro sottile di un’esistenza sospesa, dove i sogni li accarezzi attraverso il vetro di un’incubatrice, la Comencini racconta con fluida semplicità la storia difficilissima (da vivere, ma anche da «restituire») di Maria, donna sola e indipendente (un’intensa e raramente così bella Margherita Buy, ingiustamente «scippata» della Coppa Volpi a Venezia), che resta incinta. Il compagno si eclissa e la bimba nasce prematura. Così Maria, che mamma nemmeno si vedeva, deve attendere per mesi di sapere se sua figlia sopravviverà. 
Film attento e non superficiale sulla precarietà dell’essere, là dove l’umanità tutta è incompiuta e la vita ancora un mistero, «Lo spazio bianco» si protrae verso una risposta che è solo apparentemente necessaria: perché già il percorso della protagonista, in se stesso, è la risoluzione, non scritta, di ogni quesito, di ogni, amorevole o scomodo, dubbio. F. Mol.
Giudizio 3/5
 
REGIA:  FRANCESCA COMENCINI
SCENEGGIATURA: FRANCESCA COMENCINI E FEDERICA PONTREMOLI dall’omonimo romanzo di VALERIA PARRELLA
FOTOGRAFIA: LUCA BIGAZZI
INTERPRETI: MARGHERITA BUY, GAETANO BRUNO, ANTONIA TRUPPO, GIOVANNI LUDENO, MARIA PAIATO
GENERE:  DRAMMATICO
Italia 2009, colore, 1 h E 36’
DOVE: ASTRA 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vittorina

    21 Ottobre @ 16.20

    Ho vissuto la stessa esperienza ben 12 anni fa , ho partorito a 29 settimane 2 gemelli . Di tempo ne è passato ma è un'esperienza che non si dimentica; il dolore , la rabbia, l'impotenza nel vedere tuo figlio così piccolo lottare. Consiglio di leggere "L'arca di Nina" ,una storia vera scritta da una mamma che ha avuto una bambina prematura , mi sono rivista nelle sue emozioni .

    Rispondi

  • Laura

    20 Ottobre @ 17.33

    17 mesi fa è nata la mia piccola bimba, è arrivata a pesare 560 grammi. Dopo 3 mesi di sofferenze, speranze, disperazioni e gioie siamo riusciti a portarla a casa. Adessp sta bene, io... insomma anche in questo momento sto piangendo.... riaffiora tutto così... in modo reale, palpabile.... e faccio ancora fatica a gestire e controllare le mie emozioni. Andrò a vedere il film, anche se mi spaventa un po'.

    Rispondi

  • GRAZIA

    18 Ottobre @ 21.04

    HO VISSUTO ANCH'IO L'ESSERE SOSPESA TRA LO SPAZIO BIANCO...A MAGGIO HO PARTORITO...AURORA AL 6 MESE DI GESTAZIONE...DOPO 9 GIORNI LO SPAZIO BIANCO DIVENTA NERO COME LA MIA VITA...NON VEDO L'ORA DI VEDERE IL FILM.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma - Entella 3 - 1: fai le tue pagelle

10' GIORNATA

Parma-Entella 3-1: fai le tue pagelle

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

8commenti

Parma 1913

Ai domiciliari per maltrattamenti, va a lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

32commenti

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

SPORT

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro