11°

Spettacoli

Jerzy Stuhr: "Nel ghetto degli 'Emigranti' di sempre"

Jerzy Stuhr: "Nel ghetto degli 'Emigranti' di sempre"
Ricevi gratis le news
0

di Francesca Benazzi

Emigranti» è una parola profondamente attuale nell’Europa di oggi. La era, in un contesto differente, anche nella Polonia del '77, quando il testo teatrale di Mrožek debuttò al Teatro Stary di Cracovia diretto da Andrzej Wayda. Protagonista era Jerzy Stuhr, che a distanza di più di trent'anni ha deciso di riallestirlo, questa volta nelle vesti di regista.
Prodotto dalla Fondazione Teatro Due, «Emigranti» sarà in scena da venerdì fino all’8 novembre, interpretato da Massimiliano Poli e Angelo Romagnoli. Celebre attore e regista polacco, oltre che professore alla scuola di teatro di Cracovia, Jerzy Stuhr divide la sua carriera tra palcoscenico e cinema, dove è stato interprete prediletto di Kieslowski, prima di firmare a sua volta diversi film. Lo abbiamo visto anche nel «Caimano» di Nanni Moretti (era il produttore che affermava con grottesco sarcasmo: «il problema di voi italiani è che una volta toccato il fondo invece di risalire cominciate a scavare»).
Dalla fine degli anni '70 ai giorni nostri, in che modo i cambiamenti storici e sociali dell’Europa hanno inciso su questo testo? Quale la chiave di lettura per allestire «Emigranti» oggi?
 «Molte cose sono cambiate, è vero, ma l’emigrazione continua a esistere - dice Jerzy Stuhr, scegliendo con cura le parole nel suo ottimo italiano - Sono cambiati i volti, ma questo problema non è sparito dalla nostra vita. Nel mio Paese nell’800 si emigrava in America per motivi economici e religiosi, poi è arrivata l’emigrazione politica e di stampo ideologico... Oggi è tornata di nuovo per motivi economici: un cerchio si è chiuso. Ma anche voi italiani lo sapete benissimo. Per questo il testo è così interessante: ha mille volti, si può leggere da diversi punti di vista. Nell’allestimento degli anni '70 ovviamente i motivi politici erano in primo piano, adesso invece il mio punto di vista sarà quello di un italiano che entra nelle case degli emigranti. Oggi voi osservate dall’esterno questi romeni, slavi, ucraini: li vedete per le strade o nei quartieri malfamati, ma non entrate mai nelle loro case».
Chi sono i due protagonisti?
 «Non diciamo da dove vengono, non c'interessa. Abbiamo tolto ogni riferimento alla realtà polacca e sulla scena, metaforicamente, si vedrà un luogo agganciato nel vuoto. Sono due persone arrivate "da fuori", che non si assimileranno mai in questa società, si sentiranno sempre estranei e vorranno tornare nel loro Paese: Mrožek spiega in modo efficacissimo il processo psicologico che impedisce il ritorno, pur continuando a sperarlo».
A proposito di ritorni, il suo a Parma è arrivato dopo una ventina d’anni...
«Sì, negli anni '80 fui invitato al Teatro Festival Parma per il debutto italiano de "Il contrabbasso" di Süskind, oltre che con "Delitto e castigo" con il Teatro Stary di Cracovia. Sono molto felice di questo ritorno e di avere la possibilità di allestire qui un testo così importante per la cultura del nostro Paese, nella nuova traduzione di Silvano De Fanti, grande conoscitore del teatro polacco».
Informazioni. «Emigranti» sarà a Teatro Due in prima nazionale dal 23 ottobre all'8 novembre. Biglietteria: 0521.230242. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

In casa con l'arsenale: arrestato

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

gazzareporter

Via Doberdò, dove la segnaletica stradale viene ignorata: pericolo e poca disciplina Gallery

3commenti

lutto

Addio Bruno, spirito guerriero e animo gentile: aveva 49 anni

L'INCHIESTA

Alluvione, il pm: «Pizzarotti non lanciò mai l'allarme, nemmeno dopo il crollo del ponte della Navetta»

1commento

MEDICINA

Uno spray imita lo smog e porta i farmaci al cuore: scoperta (anche) parmigiana

5 STELLE

Parlamentarie: la rabbia degli esclusi di Parma Video

1commento

PARMA

Tabaccaio prende una mazza e mette in fuga il rapinatore 

TECNOLOGIA

Custom, fatturato oltre 130 milioni

Acquisito il 52% di power2Retail

UNIVERSITÀ

Andrei: «Nuovo corso di laurea dedicato al food»

tg parma

22enne di Parma travolto da un treno in stazione: è gravissimo in Rianimazione Video

1commento

dopo l'Inchiesta Stige

Bola: "Per Gigliotti mai ruoli societari nel Gs Felino"

Il presidente: "Non sono dimissionario". Domenica manifestazione di sostegno con i bambini del settore giovanile

roccabianca

Schianto tra due auto e un camion sul Ponte Verdi: muore un 60enne

Ferito un 43enne parmigiano. E torna la protesta per un tratto "ad alto rischio"

2commenti

Lutto

Langhirano piange il veterinario Alfio Monti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

di Daniele Rubini*

1commento

ITALIA/MONDO

Maltempo

L'uragano Friederike flagella il Nord Europa: 5 morti

La Spezia

Bimbo di 5 anni muore in ospedale per meningite

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

ASSICURAZIONI

Rc Auto: saranno riconosciute le coppie di fatto

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova