13°

31°

Spettacoli

Il novembre del Fuori Orario

Il novembre del Fuori Orario
0

Con AmbraMarie da «X Factor», Gene Gnocchi e Daniele Luttazzi nei loro rispettivi nuovi recital di teatro comico, i re dell’«underground» Paolo Benvegnù e Marta sui Tubi, Giuliano Palma insieme ai Bluebeaters col cd «Combo», nel mese di novembre il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) spazia da un genere all’altro. Confermate, ogni venerdì e sabato, le aperture del circolo alle ore 20 per gli aperitivi gratuiti fino alle 21 e l’inizio degli spettacoli (sia doppi concerti che teatro comico) alle ore 21.30 per indurre i giovani a vivere la serata senza tirar troppo tardi, prevenendo così abusi e incidenti. E ogni mercoledì continuano le cene-incontri incentrate soprattutto su legalità e satira, a partire da mercoledì 4 con Flavio Oreglio, comico di Zelig, cantautore, scrittore e poeta catartico, che disquisisce della «trilogia dell’ignoranza» nella serata «Siamo una massa di ignoranti. Parliamone».
Dopo Oreglio, il novembre del Fuori Orario offre venerdì 6 un doppio show: il «Tributo a Vasco Rossi» degli Asilo Republic introdotto dal liveset del cantautore-rocker reggiano Stecca (Stefano Bertolani), verve e voce calda, che nell’occasione è accompagnato da Mel Previte, chitarrista per 13 anni di Ligabue e ora produttore delle dieci intense canzoni inedite del nuovo album «Stecca», sintesi tra la migliore tradizione della musica italiana e un sound rock chitarristico di qualità.
Sabato 7 un altro doppio concerto: alle 21.30 gli A/R Acustico Rock, duo di cover rock unplugged formato dall’eclettica Lara Puglia alla voce e da Massimo «Napo» Preti alla chitarra, che propongono «un viaggio andata e ritorno nel mondo del rock» attraverso un’accurata selezione da Eric Clapton a Elisa, e alle 22.30 AmbraMarie, rockettara rivelazione nel 2009 della precedente edizione di «X Factor» in tv. Il nome AmbraMarie identifica tanto questa cantante bergamasca (che di cognome fa Facchetti), quanto la sua band fissa con quattro musicisti professionisti. In repertorio gli inediti contenuti nell’imminente album d’esordio e il rock di Beatles, Queen, Bon Jovi, Ac/Dc..., tutto rivisto e adattato alla spettacolare voce live di AmbraMarie.
Venerdì 13 si può ridere con intelligenza insieme a Gene Gnocchi, protagonista del nuovo spettacolo di teatro comico «Cose che mi sono capitate», surreale storia di un individuo che resta chiuso all’interno della sua macchina in balia degli spazzoloni rotanti di un autolavaggio e inizia a riflettere sugli episodi che hanno caratterizzato la sua vita. Dissacrante, ironico e istrionico, l’artista fidentino, al secolo Eugenio Ghiozzi, dà l’ennesima prova di un humour raffinato e unico, tra divertenti nonsense e graffianti osservazioni sulla società; biglietti a 15 euro.
Sabato 14 il doppio concerto è per intenditori: in apertura i Piccoli Omicidi, col loro indie rock alternativo in arrivo da Reggio e garantito dal secondo posto al Premio Augusto Daolio del 2005, e a seguire Paolo Benvegnù, ex leader degli Scisma e da alcuni anni uno dei cantautori più originali in Italia, che ora propone i brani del suo recentissimo ep «500» e dell’ultimo disco «Le labbra», ma anche quelli di «Piccoli fragilissimi film». «Benvegnù mostra la maturità acquisita in questi anni inanellando 11 brani che rasentano la perfezione»: così la rivista Rolling Stone ha scritto su «Le labbra». Nel 2009 il cantautore di Prato è entrato nel progetto «Il Paese è reale (19 artisti per un Paese migliore?)» con il brano «Io e il mio amore», voluto da Manuel Agnelli degli Afterhours. Chiude la serata Boosta Dj, membro dei Subsonica.
Venerdì 20, corredato di immagini e video, prende piede il «Tributo agli Abba» degli Abba Show, con gli hit e le coreografie del mitico quartetto svedese. Sabato 21 torna al Fuori Orario, dopo alcuni anni di assenza, uno dei personaggi più amati dai soci del circolo: Daniele Luttazzi, stavolta alle prese con «Va’ dove ti porta il clito», irriverente monologo del 1996 rivisitato oggi. La scheda dello spettacolo non lascia dubbi nel definirlo «parodia “pornografica e blasfema” di un famigerato bestseller per zitelle, oggetto di una querelle giudiziaria che si risolse con una doppia vittoria per Luttazzi. “Va’ dove ti porta il clito” sottopone al vaglio di una critica corrosiva il sentimentalismo melodrammatico e l’insieme arrugginito dei valori sbandierati dal testo originale; pathos e valori che, a 13 anni di distanza, sono diventati programma di governo e incubo esistenziale per molti»; biglietti a 18 euro.
Venerdì 27 è la volta di una band che riesce a piacere a tutti, giovani e meno giovani, alternativi e tradizionalisti, ovvero Giuliano Palma & the Bluebeaters, i quali, oltre ai loro hit, presentano le canzoni del nuovissimo album «Combo», in uscita il 6 novembre per la Universal. Anticipato dal singolo e video «Per una lira», stupenda versione del primo 45 giri di Lucio Battisti, «Combo» certifica la piena maturità del gruppo miscelando inediti, collaborazioni come quelle con Samuel dei Subsonica e Malika Ayane e cover, tra cui «L’appuntamento», «Il cuore è uno zingaro» e «Sunny». Palma e i Bluebeaters sanno eccellere nei classici ska e del northern soul come nel riarrangiare e dare nuova linfa a brani più commerciali; biglietti a 15 euro.
Sabato 28, tre eventi in uno: Marco Sforza & Duo Separè, i Marta sui Tubi e in chiusura l’inglese Leeroy Thornhill Dj, già membro dei Prodigy, i padri del techno-rock. Vincitore del Premio Daolio 2009, Sforza è un istrione votato alla musica d’autore, che sa infondere malinconica allegria con le sue romantiche e scanzonate testimonianze di vita. I Marta sui Tubi suggellano un’annata che li ha visti diventare punto di riferimento dell’«alt rock» italiano, con il successo del loro album «Sushi & Coca», l’ultimo singolo «Non lo sanno», la partecipazione al 1º Maggio di Roma, 60 concerti e l’appendice autunnale del tour di cui il Fuori Orario è la prima data.
Importanti anche le cene-incontri, organizzate in collaborazione con Monteverdi Promotion e contrassegnate da noti ospiti ogni mercoledì di novembre alle 20.30: il 4 il citato Flavio Oreglio; l’11 l’associazione onlus GR.A.D.E Gruppo Amici dell’ematologia, con i concerti di Federica D’Azio e dei Souldrivers per ricordare Giorgio Rizzo raccogliendo fondi; il 18 uno straordinario personaggio a sorpresa, il cui nome verrà reso noto solo tre giorni prima della data; il 25 Vauro (Vauro Senesi), vignettista di «AnnoZero» e portavoce di Emergency.
Ogni venerdì e sabato, poi, i dj animano da mezzanotte le tre aree del Fuori Orario: ai treni Marco Pipitone (venerdì) e Robbi (sabato), alla stazione Francesco Pini (venerdì) e Pipitone (sabato) e ai binari Tano e vari guest (venerdì e sabato).
Tra le anticipazioni degli eventi di dicembre, mercoledì 2 la cena-incontro con Antonio Di Pietro, venerdì 4 Paul Di’Anno & Children of the Damned (l’ex voce inglese degli Iron Maiden con la sua band italiana), sabato 5 i DiscoInferno & Nia Peeples dagli Usa, mercoledì 9 la cena-incontro con Raffaele Cantone, venerdì 11 Neri Marcorè in «One man show», venerdì 18 The Bastard Sons of Dioniso, venerdì 25 e sabato 26 i due classici concerti natalizi di Vinicio Capossela.
Le cene-incontri iniziano alle 20,30, tutte a 12 euro, e i concerti alle 21.30, sempre con ingresso riservato ai soci Arci e - quando non c’è il biglietto - consumazione obbligatoria a 10 o 12 euro, a seconda degli eventi; per aggiornamenti, prevendite e tesseramenti c’è il sito www.arcifuori.it e le cene si prenotano allo 0522-671970. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Secondo caso di tubercolosi al Rondani

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

8commenti

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

7commenti

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

Criminalità

Salso, anziana rapinata: le rubano catenina e orologio d'oro

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

MILANO

Assemblea di Parmalat su azione di responsabilità: Amber e Lactalis ai ferri corti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover