Spettacoli

Bellocchio, la ribellione al potere

Bellocchio, la ribellione al potere
0

 di Michele Zanlari

La radice dell’albero soccombe all’estetica delle fronde. La rappresentazione (in tutte le sue forme) incastra il presente e non sempre sopravvive alla crescita dei suoi rami. È una notte sporca quando il sergente della Factory creato da Derek Raymond pronuncia una battuta del romanzo «Come vivono i morti» che non parla di piante, ma ci dice molto sulle mutazioni del cinema italiano negli ultimi 40 anni: «I sogni hanno questo di terribile, che sono sempre al presente».
Radici e rami; rappresentazione e presente; sogni e presente. Sono quegli elementi di contatto tra narrativa ed estetica appesi come quadri sulle pareti del cinema di Marco Bellocchio; un cinema che compie 48 anni nel giorno in cui l’autore piacentino, nato a Bobbio il 9 novembre del 1939, ne compie 70. 
I suoi film, intanto, continuano ad inchiodare il presente, anche quando sembrano rivolti esclusivamente al passato (è il caso del Mussolini di «Vincere»), gettano un’ombra sull'indipendenza dei nostri giorni (la battuta «In Italia comandano i morti» da «Il regista di matrimoni») o travalicano la fisicità delle ombre sullo schermo (il "sapore" di metafisica terrena de «L'ora di religione»).
Per festeggiarlo, la Fice Emilia Romagna ha scelto un ingresso alle sue costruzioni attraverso la rassegna «Immagini del potere. Il cinema di Marco Bellocchio», dove i curatori Luisa Ceretto e Gianfranco Casadio hanno individuato potere e violenza come «due elementi riscontrabili nella maggior parte dei film del regista piacentino, che di volta in volta non vengono affrontati passivamente e con rassegnazione dai suoi personaggi, che al contrario esplodono, con animo ribelle, ad urlare la propria verità in faccia ai loro aguzzini». La rassegna sarà programmata a Parma dal cinema Edison dal 2 dicembre al 20 gennaio, isolando nella filmografia di Bellocchio i momenti da riscoprire: i cortometraggi «Abbasso il zio» e «Ginepro fatto uomo», i film per la televisione «Il gabbiano» e «L'uomo dal fiore in bocca», i documentari «Il popolo calabrese ha rialzato la testa», «Vacanze in Val Trebbia» e «Sorelle», o il film ormai invisibile «La condanna». 
Impegnato nei prossimi giorni al Torino Film Festival - dove come film del cuore ha scelto il «Giuseppe Verdi » di Carmine Gallone - Bellocchio celebrerà di persona anche a Parma una fetta del suo compleanno. È dalla nostra città che è partita la nuova vita distributiva del suo ultimo film «Vincere», quando quest’estate ha presentato i disegni alla sceneggiatura al cinema Edison e partecipato ad una fortunata serata all’arena dell’Astra. E proprio all’Edison tornerà nella serata del 2 dicembre in occasione del conferimento del «Premio della città di Parma all’eccellenza artistica» assegnato da Solares Fondazione delle Arti e dal Comune di Parma. Intanto il suo cinema non molla la presa sulle radici del presente. Bellocchio sta, infatti, ultimando la stesura di un copione sulla desolante vicenda di Eluana Englaro. Poi, qualcuno può scorgere solo le fronde, ma sono alberi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

feste

Celentano Tribute Show: ecco chi c'era al Fuori Orario Foto

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

4commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

2commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

Lega Pro

Parma, sfida delicata contro il Bassano. Diretta dalle 14.30

E alle 21.30 la partita in differita su Tv Parma

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

2commenti

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

4commenti

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

6commenti

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

bologna

Agente si spara al pronto soccorso, è gravissimo

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

1commento

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery