10°

20°

Spettacoli

Al Fuori Orario "Abba Show" e Daniele Luttazzi

Al Fuori Orario "Abba Show" e Daniele Luttazzi
0

Domani sera, mercoledì 18 novembre, al Fuori Orario di Taneto di Gattatico è in programma una cena-incontro con  don Andrea Gallo. Il «prete da marciapiede» (come lui stesso ama definirsi), noto in tutta Italia per le sue battaglie civili e le sue azioni concrete di solidarietà verso i bisognosi si racconterà attraverso il suo spettacolo «Angelicamente anarchico», una «meditata improvvisazione nata dal cuore» che, tra ricordi, canzoni e poesie, lo vede accanto ad alcuni ragazzi della sua comunità nelle vesti di musicisti e attori.  Organizzata in collaborazione con Monteverdi Promotion, la cena con Don Gallo comincia alle ore 20.30, seguita alle 21.30 dall’incontro e dallo spettacolo: menù a base di polenta al sugo di funghi, lasagne vegetariane e torte caserecce. Ingresso con tessera Arci e a 12 euro per chi partecipa alla cena; prenotazioni su www.arcifuori.it o allo 0522-671970 in orari di ufficio.

Venerdì invece, "Abba Show - Tributo agli Abba" con coreografie, abiti, proiezioni e video a tema, una novità sorprendente dell’ultimo anno. Il concerto inizia alle ore 22.30, preceduto alle 21.30 da immagini e video a tema: ingresso riservato ai soci Arci, con consumazione obbligatoria a 10 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazione consigliata, tel. 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21, info www.arcifuori.it.
Lo spettacolo degli Abba Show, oltre a essere basato sui brani più famosi della band culto, eseguiti tutti dal vivo, è anche un evento studiato per ricreare l’atmosfera tipica di quegli anni attraverso sonorità, luci, colori, abiti e coreografie. Due ore e mezza di show senza interruzione, dal folk di «Fernando» alla dance di «Gimme gimme», dal rock di «Waterloo» alla disco di «Dancing queen», dal pop di «Mamma mia» allo stile Broadway di «Thank you for the music». L’idea su cui poggia il progetto è che al pubblico d’oggi non basta più ascoltare un concerto, ma vuole vederlo, viverlo. Insomma, uno show vario che entusiasma e coinvolge giovani e meno giovani.  La novità è che ogni canzone è come un capitolo a se stante dello spettacolo, dove trovano posto a turno coreografie delle cantanti e/o dei ballerini, rappresentazioni quasi teatrali, videoproiezioni, cambi d’abito (rigorosamente Abba), effetti speciali. Alcuni brani vengono eseguiti unplugged, con strumenti acustici come la fisarmonica e il mandolino, creando un clima unico. Il supporto tecnico è notevole, visto che vengono impiegati 10 mila watt di impianto audio, 2 americane di luci, teste mobili, laser, videoproiettore, palle a specchi, cannone sparacoriandoli... 

Sabato a salire sul palco sarà invece Daniele Luttazzi  nella aggiornatissima versione del suo irriverente monologo «Va’ dove ti porta il clito», irriverente monologo del 1996 completamente rivisitato alla luce dei tempi attuali. Lo spettacolo inizia alle ore 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 18 euro; alle ore 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21, info www.arcifuori.it.  Odiato a destra e sabotato anche a sinistra, Luttazzi è il grande epurato e censurato dalla tv, l’unica vittima del famoso «editto bulgaro» di Berlusconi a non aver mai più avuto la possibilità di lavorare in Rai e uno dei rarissimi artisti che in nome anche di una sola battuta non è disposto a scendere a patti con nessuno. Il suo spettacolo in arrivo al Fuori Orario è tratteggiato come la «parodia “pornografica e blasfema” di un bestseller famigerato, satira che fu oggetto di una querelle giudiziaria che si risolse con una doppia vittoria per Luttazzi (a favore del quale si schierarono i nomi più importanti della critica letteraria: Maria Corti, Guido Almansi, Patrizia Violi, Alberto Bertone, Omar Calabrese). “Va’ dove ti porta il clito” sottoponeva al vaglio di una critica corrosiva il sentimentalismo melodrammatico e l’insieme arrugginito dei valori sbandierati dal testo originale; pathos e valori che, a 12 anni di distanza, sono diventati programma di governo e incubo esistenziale per molti».
Motivo non secondario, quest’ultimo, per riproporre oggi un tale esercizio di realismo esplicito, aperto ai singulti di un riso irrefrenabile, che fu allo stesso tempo denuncia delle mostruosità che stavano incombendo e teatro attualissimo di una interiorità contemporanea, non pacificata. Il monologo di Luttazzi ritorna dunque sulle scene per dissacrare i tromboni, e le loro verità precostituite, con l’intarsio ritmico di associazioni verbali e iconiche che valsero all’attore il plauso della critica, il successo di pubblico e il Premio di satira politica «Forte dei Marmi» 1996.  Nato a Santarcangelo di Romagna nel 1961, Daniele Fabbri, in arte Luttazzi, dal 1988 a oggi è stato autore e interprete di monologhi satirici esilaranti: «Non qui, Barbara, nessuno ci sta guardando», «Chi ha paura di Daniele Luttazzi?», «Adenoidi», «Va’ dove ti porta il clito», «Tabloid», «Barracuda», «Satyricon», «Sesso con Luttazzi», «Bollito misto con mostarda», «Come uccidere causando inutili sofferenze» e «Decameron». Nel suo curriculum figurano pure cinque programmi televisivi, due cd di canzoni e ben 17 libri bestseller fino al nuovissimo «La guerra civile fredda».
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire da mezzanotte: Dj Robbi nell’area spettacoli, Dj Pipitone nell’area stazione e Dj Tano nell’area binari. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Blu Trieste

Gazzareporter

Blu Trieste: le foto di Ruggero Maggi

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedì nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Comune

Ultimo Consiglio: scintille sulla questione Fiera. Bilancio comunale: avanzo di 54 milioni

Dall'Olio: "Multe per 13 milioni, il massimo di sempre". Scontro Bosi-Nuzzo. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

6commenti

Anteprima Gazzetta

Bocconi killer: avvelenato un cane al Parco Ducale

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

INCHIESTA

Nessun soccorso per gli animali selvatici. I cittadini: "Telefonate a vuoto mentre muoiono"

L'assessore regionale Caselli spiega che nessuna associazione del Parmense ha risposto al bando 

6commenti

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

6commenti

Parma

Coppini, sì del Consiglio all'iter per l'ampliamento della sede di strada Vallazza

La minoranza si divide fra astenuti e favorevoli

Gazzareporter

Strada Beneceto: raccolta... poco "differenziata"

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

Primarie Pd

Renzi, Emiliano e Orlando: divisi su tutto nel dibattito tv

BOLOGNA

Killer ricercato: rubato nella zona un kit di pronto soccorso

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

IL VINO

La Freisa compie cinquecento anni. Festa con Kyè di Vajra

SPORT

BASEBALL

Gilberto Gerali general manager della Nazionale

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport