14°

Spettacoli

Franca Tragni: «Ho bisogno di riflettere sulla morte»

Franca Tragni: «Ho bisogno di riflettere sulla morte»
Ricevi gratis le news
0

 Maria Giulia Guiducci

C'è poco spazio per la comicità in questo lavoro», racconta Franca Tragni del suo nuovo progetto scenico. La Tragni, attrice e pedagoga, amata dal pubblico per l’ironia e la dolcezza del suo teatro, ben rappresentato dal personaggio di Tecla, grottesca ed adorabile figura femminile, questa volta ha scelto di narrare un dolore. Forse il più grande, certo il più universale, quello della perdita. La Tragni è autrice e protagonista di «24 Dicembre», la nuova produzione di Progetti & Teatro, spettacolo che debutterà i prossimi venerdì, sabato (ore 21.15) e domenica (ore 17) al Teatro di Fontanellato, dove è stato creato grazie ad una residenza artistica. 
La incontriamo per sapere di più su questo nuovo lavoro e la scopriamo stupita, lei stessa, della piega che ha preso la ricerca drammaturgica iniziata tempo fa: «Il testo l’ho scritto l’anno scorso, partendo da un articolo di cronaca recente che mi colpì molto. E’ la vicenda di una donna a cui muore il compagno e che lo tiene in casa per diversi giorni senza avvertire nessuno». 
Un evento eccezionale, un «caso», eppure in qualche modo una situazione in cui identificarsi, perché tutti di fronte ad una perdita abbiamo sentito un primo forte istinto di rifiuto. «Non m'interessava la concretezza della situazione, il corpo morto, la realtà esterna. Ho piuttosto riflettuto sul suo immaginario, su quello che questa donna può avere vissuto dentro di sé», spiega Franca, «ho allora dovuto lasciare la vicenda di cronaca e immaginare tutto. Perché quello che davvero ho trovato interessante è stata la sua totale incapacità ad affrontare gli eventi, immersa in una solitudine molto dura». 
Evelina è sola anche sulla scena; unica presenza, senza vita, con cui interagire è il «corpo-scenico» del marito, creato da Cà Luogo D’Arte (Galloni, Bercini, Commisso): porta avanti la sua non-più-vita tra i piccoli riti quotidiani e i preparativi di una Natale che incombe. «Lui era l’unico tramite tra lei e il mondo e quando le viene a mancare d’improvviso, lei questo mondo non lo sa affrontare. Poi emerge la consapevolezza... sa che stanno arrivando e si prepara a lasciarlo». Ha collaborato alla regia ed all’adattamento drammaturgico Carlo Ferrari, compagno teatrale di sempre, con cui molti dei personaggi di Franca hanno preso vita e conquistato l’interesse del pubblico. «Il mio primo pezzo fu “E allora mi hanno rinchiuso”, ed ho capito che ero affascinata dalla follia, da personaggi ai margini». Un lavoro scenico il suo che nasce da un’introspezione, da un’indagine interiore che fa di Franca Tragni un’artista sincera: «Anche la riflessione sulla morte viene da me, è una mia esigenza. Si vive sempre la morte come se fosse un evento che riguarda solo gli altri, invece in qualche modo la morte accompagna da sempre le mie riflessioni». 
Per informazioni: tel. 327.4089399;  www.teatrofontanellato.it. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

C'è tanto ritmo al Jamaica

FESTE PGN

C'è tanto ritmo al Jamaica Foto

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

TELEVISIONE

I ragazzi di "Amici" puliscono le strade di Roma per punizione: le foto

Foto con Romina, Lecciso lascia Al Bano, lo rivela 'Oggi'

gossip

La Lecciso lascia Al Bano. Colpa di Romina

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto Rosso

VELLUTO ROSSO

Da Luca Zingaretti ad Anna Mazzamauro: settimana ricca a teatro Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

Inchiesta

Polizia stradale, a Parma 403 patenti ritirate in un anno

ECONOMIA

Bonatti, Ghirelli: «Valutiamo tutte le opzioni per crescere»

SCUOLA

Albertelli, saranno trasferite le elementari ma non le prime

Dopo la sentenza

Troppi genitori pubblicano le foto dei figli in rete: quale regola?

TRIBUNALE

Cocaina, patteggiano due «fornitori» di Langhirano

Traversetolo

Un cartello alla porta: «I vostri colleghi ladri sono già passati»

Mistero

Busseto, chiuse due strade nella notte: è giallo

Tar di Bologna

Velo in tribunale: il giudice è un parmigiano

"crociata al contrario"

Striscia torna a Parma, i musulmani: "Si alle Luigine, basta non si imponga la fede cattolica"

i nuovi arrivati

Faggiano: "Mercato per fare il salto: ora solo uscite" Il videocommento di Piovani - Ciciretti, i gol (video)

mercato

Parma, ultimo colpo: preso il centrocampista Anastasio

sabato

In treno (e pullman) a Cremona: quando la trasferta (e la rivalità) è vintage Tutte le info

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

anteprima gazzetta

Smartphone alla guida: incivile e...pericoloso Video

1commento

politica

Elezioni, domenica sera la lista dei partiti in lizza per il Parlamento Video

CARABINIERI

In casa con l'arsenale: arrestato

In manette un tunisino 48enne

1commento

SORBOLO

Auto fuori strada a Enzano: un ferito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I richiami dell'Europa e le condizioni italiane

di Domenico Cacopardo

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

milano

Torna casa il "caracat" sequestrato dai carabinieri

FUORIPROGRAMMA

Il Papa sposa in volo una hostess e uno steward cileni

SPORT

SERIE B

Anticipi e posticipi: "ritocchi" anche al calendario del Parma in febbraio

FORMULA 1

La Ferrari e... il fattore ex. Perché ha vinto Hamilton

SOCIETA'

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

GAZZAFUN

Occhio al trabocchetto, è un quiz per secchioni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Subaru XV, il Suv delle Pleiadi svelato in 5 mosse

moto

Yamaha MT-09 SP: la prova