10°

24°

Spettacoli

Franca Tragni: «Ho bisogno di riflettere sulla morte»

Franca Tragni: «Ho bisogno di riflettere sulla morte»
Ricevi gratis le news
0

 Maria Giulia Guiducci

C'è poco spazio per la comicità in questo lavoro», racconta Franca Tragni del suo nuovo progetto scenico. La Tragni, attrice e pedagoga, amata dal pubblico per l’ironia e la dolcezza del suo teatro, ben rappresentato dal personaggio di Tecla, grottesca ed adorabile figura femminile, questa volta ha scelto di narrare un dolore. Forse il più grande, certo il più universale, quello della perdita. La Tragni è autrice e protagonista di «24 Dicembre», la nuova produzione di Progetti & Teatro, spettacolo che debutterà i prossimi venerdì, sabato (ore 21.15) e domenica (ore 17) al Teatro di Fontanellato, dove è stato creato grazie ad una residenza artistica. 
La incontriamo per sapere di più su questo nuovo lavoro e la scopriamo stupita, lei stessa, della piega che ha preso la ricerca drammaturgica iniziata tempo fa: «Il testo l’ho scritto l’anno scorso, partendo da un articolo di cronaca recente che mi colpì molto. E’ la vicenda di una donna a cui muore il compagno e che lo tiene in casa per diversi giorni senza avvertire nessuno». 
Un evento eccezionale, un «caso», eppure in qualche modo una situazione in cui identificarsi, perché tutti di fronte ad una perdita abbiamo sentito un primo forte istinto di rifiuto. «Non m'interessava la concretezza della situazione, il corpo morto, la realtà esterna. Ho piuttosto riflettuto sul suo immaginario, su quello che questa donna può avere vissuto dentro di sé», spiega Franca, «ho allora dovuto lasciare la vicenda di cronaca e immaginare tutto. Perché quello che davvero ho trovato interessante è stata la sua totale incapacità ad affrontare gli eventi, immersa in una solitudine molto dura». 
Evelina è sola anche sulla scena; unica presenza, senza vita, con cui interagire è il «corpo-scenico» del marito, creato da Cà Luogo D’Arte (Galloni, Bercini, Commisso): porta avanti la sua non-più-vita tra i piccoli riti quotidiani e i preparativi di una Natale che incombe. «Lui era l’unico tramite tra lei e il mondo e quando le viene a mancare d’improvviso, lei questo mondo non lo sa affrontare. Poi emerge la consapevolezza... sa che stanno arrivando e si prepara a lasciarlo». Ha collaborato alla regia ed all’adattamento drammaturgico Carlo Ferrari, compagno teatrale di sempre, con cui molti dei personaggi di Franca hanno preso vita e conquistato l’interesse del pubblico. «Il mio primo pezzo fu “E allora mi hanno rinchiuso”, ed ho capito che ero affascinata dalla follia, da personaggi ai margini». Un lavoro scenico il suo che nasce da un’introspezione, da un’indagine interiore che fa di Franca Tragni un’artista sincera: «Anche la riflessione sulla morte viene da me, è una mia esigenza. Si vive sempre la morte come se fosse un evento che riguarda solo gli altri, invece in qualche modo la morte accompagna da sempre le mie riflessioni». 
Per informazioni: tel. 327.4089399;  www.teatrofontanellato.it. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

4commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

1commento

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

1commento

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

11commenti

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte