Spettacoli

Luttazzi: "La satira per scuotere l'Italia"

Luttazzi: "La satira per scuotere l'Italia"
0

Francesca Benazzi
Dissacrante e irriverente come sempre, Daniele Luttazzi torna domani alle 21.30 al Fuori Orario di Taneto e non perderà l’occasione per sviscerare l’attualità con la sua satira al vetriolo. Ha rivisto e corretto ai giorni nostri il monologo del 1996 «Và dove ti porta il clito», che lui definisce «la parodia pornografica e blasfema di un libro che conteneva una serie di valori decrepiti» (e che gli costò all’epoca una querelle giudiziaria, vinta, con Susanna Tamaro) e promette «un’ora e quaranta di risate e di satira vera», quella «che rinnova l’immaginario collettivo facendo piazza pulita delle cose arrugginite». (prenotazioni allo 0522.671970).
Perché ha scelto di riportare in scena questo monologo e quali sono le novità?
«Perché nel tempo i valori proposti da quel libro, che si possono riassumere con l’infausta triade Dio-patria-famiglia, sono diventati programma di governo - dice Luttazzi -. Ora, come sostengo in apertura di monologo, con la bocciatura del lodo Alfano, Berlusconi andrà a processo e cadrà in marzo. Occorre però occuparsi della mentalità degli italiani che lo hanno votato in tutti questi anni. Ecco, un po' come Petrolini, che quando qualcuno lo disturbava dal loggione, replicava: “Non ce l’ho con te, ma con quelli accanto a te che non ti buttano di sotto”».
Il teatro, un libro dal titolo «La guerra civile fredda», un blog in cui coltiva nuovi talenti satirici: lontano dalla televisione, lei sta utilizzando altri mezzi di comunicazione. Quale pensa che sia oggi il «media» più consono per la satira?
«Il mezzo più potente rimane la televisione. Che non è un hobby, è un lavoro che occorre saper fare. Io sono piuttosto capacino a farlo e considero molto grave che dal 2001 non ne abbia la possibilità nel modo che vorrei. Rifiutai quando Baudo mi propose di andare a condurre Sanremo insieme alla Hunziker: conosco il potere del contesto, non si può fare satira a Sanremo. Anche Santoro mi ha invitato nel suo programma, ma garantiva lui per me e io non vado se non posso avere libertà assoluta, se ho dei paletti. L’“editto bulgaro” nei miei confronti vale ancora, e neanche Raitre mi ha mai chiamato in otto anni: ogni volta che propongo un tg satirico dicono che non interessa perché anche i clan di sinistra intervengono da par loro a bloccarti se parli di certe cose. Gli altri mezzi di comunicazione, dal teatro a internet, vanno benissimo ma l’impatto sulla collettività è molto ridotto rispetto alla televisione».
Che cosa la spinge oggi a farsi maestro di satira per giovani autori, con la creazione de «La palestra» su internet a cui tutti possono inviare le proprie battute?
«Da anni molti si divertono a mandarmi battute per sottoporle al mio giudizio. Ora lo fanno in maniera sistematica e così nascerà, da gennaio 2010, l’“Almanacco Luttazzi della nuova satira italiana”, che mi dà modo di formare nuove leve, perché la satira in Italia è viva e vegeta, nonostante si cerchi di soffocarla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)