-2°

Spettacoli

I miti di Emir Kusturica: «Fellini e Bertolucci»

I miti di Emir Kusturica: «Fellini e Bertolucci»
Ricevi gratis le news
0

 Michele Zanlari

La forza dell’estetica e la generosità di uno sguardo che sorride alla contaminazione. Il giorno conclusivo del Torino Film Festival è il giorno di Emir Kusturica, del Gran Premio Torino che riceve da Gianni Amelio e della presentazione della versione integrale di quasi sei ore del suo capolavoro «Undeground». «Ricevere un premio qui - dice il regista serbo - nel paese di Visconti, Bertolucci, Fellini e Scola è per me un grandissimo onore. Mi colloca all’interno dell’estetica del vero cinema».
Su che progetti lavorerà nei prossimi mesi?
«Ho finito lo script di “Seven Friends of Pancho Villa and the Woman with Six Fingers”. Non si tratta di una produzione hollywoodiana ma di un film girato in spagnolo e interpretato da Johnny Depp. Amo molto i rivoluzionari e i briganti; Pancho Villa ha avuto una biografia incredibile. Solo che Johnny non sarà libero nei prossimi sei mesi, quindi nel frattempo girerò “Cool Water”, che parla di uno spogliarellista tedesco di origine palestinese che scopre la morte del padre e torna nella Striscia di Gaza in Palestina o - come viene chiamata - Israele. È una storia molto emozionante».
Tornerà a girare in inglese come in «Arizona Dream»?
«Sì ma non a Hollywood. Da tempo ho capito che io non piaccio a Hollywood e Hollywood non piace a me, dunque siamo a posto. Amo il cinema americano della prima parte del secolo scorso perché genera l’idealismo. Dalla fine degli anni '70 all’inizio dei '90 è diventato una schifezza».
Che influenza ha avuto sul suo lavoro il cinema italiano?
«È stato cruciale fin dall’inizio con il neorealismo. Poi è arrivata la passione per Fellini. Quando è uscito “Amarcord” andavo avanti indietro ogni weekend tra Praga e Sarajevo e per sette volte ho provato a vedere “Amarcord”, solo che ero troppo stanco a causa del viaggio e mi addormentavo sempre. L’anno dopo ce l’ho fatta e da allora lo riguardo almeno due volte all’anno. Diciamo che anche nei miei sogni sono entrato in comunicazione con Fellini».
Ora che autori italiani ama?
«Credo che Bernardo Bertolucci sia una delle più grandi figure del cinema europeo, un grande intellettuale. Lo scorso anno ho visto anche “Gomorra” e lo trovo una fantastica opera d’arte. Sono rimasto stupefatto per come colma un’assenza di profondità e forza che mancava dal neorealismo e non si era più vista».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo chef Cracco apre un nuovo ristorante a Milano e rivuole la stella Michelin

cucina

Lo chef Cracco apre un nuovo ristorante a Milano e rivuole la stella Michelin

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Biotestamento

L'ESPERTO

Biotestamento: come si fa a depositare le disposizioni

di Arturo Dalla Tana, notaio

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per 10 interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

2commenti

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "La flat tax per rimettere soldi nelle tasche degli italiani"

1commento

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Richieste di rimborso entro il 28 febbraio

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

TERREMOTO

Una struttura polivalente per Accumoli con l'aiuto di Cariparma 

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

LIGURIA

Terremoto di magnitudo 2.2 a Genova: evacuate alcune scuole

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat