10°

17°

Spettacoli

Film recensioni - New Moon

Film recensioni - New Moon
Ricevi gratis le news
3

di Lisa Oppici

È difficile, difficilissimo, fare un sequel capace di superare l’originale. Ci sono riusciti autori doc: gente come Tim Burton, con il suo «Batman - Il ritorno», o Sam Raimi, con la seconda puntata di «Spider-man». Chris Weitz, che raccoglie il testimone di questa saga multimilionaria da Catherine Hardwicke (la regista di «Twilight»), non ci riesce. Ci prova, punta a strabiliare e si mette d’impegno tra mega effetti speciali e tentativi d’introspezione, ma alla fine, tutto considerato, non ce la fa, complice anche uno script che manca di efficacia e si arena tra verbosità eccessive e computer graphic.
Per Weitz (che veniva da un altro fantasy poco riuscito come «La bussola d’oro») il compito era arduo, lo si sapeva fin dall’inizio: perché tutto sommato il «Twilight» della Hardwicke, pur non scevro di difetti, non solo si lasciava vedere ma sapeva «prendere», giocando sul fascino dell’eterno tema dell’amore impossibile e sui tormenti del passaggio all’età adulta. In questo sequel, invece, è come se tutto fosse smorzato, freddo, fors'anche perché mal contaminato da elementi horror-gotici sui quali qui si punta decisamente di più. Che la favola di Bella Swan ed Edward Cullen (lei umana e lui vampiro) sia complicata da realizzarsi lo si capisce fin dall’inizio di «New Moon», quando per proteggerla lui decide di fare armi e bagagli con la famiglia e di lasciare la cittadina di Forks. Per Bella seguono mesi di dolore e depressione: chi l’aiuta a sopravvivere è l’indiano Jacob, che per lei vorrebbe essere più di un amico ma che a sua volta nasconde un segreto grosso come una casa. Nella mente della ragazza però c'è sempre Edward, e quando lui, novello Romeo, decide di farla finita, sarà Bella a correre a salvarlo a Volterra, fin davanti al torvo «tribunale» dei Volturi. 
In ballo, alla fine, resta sempre la mortalità/immortalità della giovane, la sua «trasformazione»: e il tema rimane aperto per il terzo capitolo della saga, con quella battuta finale («Sposami, Bella») che sembra già invitare al cinema i fans. 
È difficile da spiegare, ma è come se il «New Moon» di Weitz mancasse di vita. Verboso e molto lungo (almeno mezz'ora di troppo), perde forza narrativa col passare dei minuti (tutta la storia di Jacob, che occupa la parte centrale, è decisamente fiacca, nonostante il «brivido» della licantropia) e funziona davvero solo quando l’amore impossibile torna al centro della scena, rianimandosi di fatto solo nel finale italiano. Weitz vuole raccontare «i dolori della giovane Bella», e per questo le gira spesso intorno con la macchina da presa (tantissimi i movimenti circolari) per mostrarne il disorientamento, ma la narrazione è debole e ripetitiva, quasi senz'anima. Se i momenti belli non mancano (l'ossessione dell’età della protagonista, il suo sogno iniziale, l’abbraccio palpitante con Edward a Volterra, la corsa di lei nella splendida macchia di colore dei mantelli rossi sempre a Volterra), quello che non c'è è un quadro efficace, asciutto e sufficientemente omogeneo: cosa che invece il film della Hardwicke, che palpitava dall’inizio alla fine, aveva. Ne esce una pellicola incompleta, che vive e pulsa davvero solo a tratti: un passo indietro rispetto a «Twilight». 
Giudizio: 2/5
 
SCHEDA
REGIA: CHRIS WEITZ
SCENEGGIATURA: MELISSA ROSENBERG
MUSICHE: ALEXANDRE DESPLAT
FOTOGRAFIA: JAVIER AQUIRRESAROBE
MONTAGGIO: PETER LAMBERT
INTERPRETI: KRISTEN STEWART, ROBERT PATTINSON, TAYLOR LAUTNER, ASHLEY GREENE, MICHAEL SHEEN
GENERE: FANTASTICO
USA, 2009, colore, 2h e 10'
DOVE: CINECITY, WARNER VILLAGE, ODEON (SALSOMAGGIORE)
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Claudia

    04 Dicembre @ 18.49

    Tra tutti i libri della saga,certamente new moon è quello meno riuscito,si il film lo ricalca perfettamente e purtroppo per questo non cattura.Secondo me ha influito anche il cambio di regista.Per fortuna c'è Jakob che fa dimenticare tutto.

    Rispondi

  • Sissi

    25 Novembre @ 14.43

    Mi trovo pienamente d\'accordo con Erika, questo è un commento di una persona che non ha vissuto l\'amore sofferto dei due protagonisti leggendo i libri... La sofferenza di Bella nel libro occupa buona parte del romanzo. Chris Weitz ha fatto un buon lavoro, rispetto a Twilight questo film è più movimentato pieno di effetti speciali, ma soprattutto pieno di vita e di COLORE! E' riuscito a suscitare interesse in moltii ragazzi, ciò significa che Weitz ha fatto davvero un buon lavoro!

    Rispondi

  • Erika

    24 Novembre @ 23.42

    Questo è un commento secondo me tipico di chi non ha letto il libro. Il film va di pari passo con il libro, le scene sono praticamente identiche e dal momeno che in new moon non c'è vera e propria azione (come del resto in twilight) è normale che la trama de film sia un pò lenta. Ma se si è letto il libro ovviamente il film ha un senso.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

1commento

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

24commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro