Spettacoli

Ricatti ai vip, Corona condannato. E lui: "Mi vergogno di essere italiano"

Ricatti ai vip, Corona condannato. E lui: "Mi vergogno di essere italiano"
Ricevi gratis le news
28

Fabrizio Corona è stato condannato a 3 anni e 8 mesi anni di reclusione nel processo milanese per i presunti fotoricatti ad alcuni vip, tra cui Lapo Elkann e il calciatore Adriano. Il pubblico ministero aveva chiesto una condanna a 7 anni e 2 mesi di reclusione.
Il fotografo ha reagito male alla lettura della sentenza, in tribunale a Milano: «Mi vergogno di essere italiano - ha detto Corona -. Non so cosa farò, farò il carcere, non me ne frega un c...».

I giudici della quinta sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato Corona per quattro capi d’imputazione, relativi alle estorsioni e ai tentativi di estorsione nei confronti del calciatore Francesco Coco (due episodi), del motociclista Marco Melandri e del calciatore Adriano. Corona è stato invece assolto per i capi d’imputazione relativi a Lapo Elkann, al calciatore Alberto Gilardino e all’imprenditore Gianluca Vacchi. I giudici hanno concesso all’agente fotografico le attenuanti generiche e l’hanno interdetto dai pubblici uffici per cinque anni. Il processo milanese nasce dall’inchiesta del pm di Potenza Henry John Woodcock, cosiddetta "Vallettopoli". Gli atti per competenza territoriale vennero poi trasferiti alla Procura di Milano e al pm Frank Di Maio.
Nell'ambito del processo è stato condannato a 2 anni e 4 mesi di carcere Marco Bonato, ex collaboratore di Corona. Per lui il pubblico ministero Frank Di Maio aveva chiesto l’assoluzione.

«Quello che c'è scritto sulle aule dei Tribunali "La legge è uguale per tutti" non è vero. Io non ho più fiducia nella legge», ha aggiunto Fabrizio Corona commentando la sentenza che lo ha condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione. «Per me era una battaglia - ha detto il fotografo - e l’ho persa». L’agente fotografico, prima di andarsene visibilmente arrabbiato, ha detto ai cronisti: «E' una vergogna. Allora devono condannare tutte le agenzie fotografiche d’Italia e quella del caso Marrazzo».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Lucas

    11 Dicembre @ 09.39

    INCREDIBILE : Condannato per aver ricattato calciatori, ma assolto per il caso di Lapo !!! Questa è l'italietta !!! Continuate pure ad osannare la fiat e gli agnelli !!!

    Rispondi

  • Manuela

    11 Dicembre @ 08.28

    Quoto quello che hanno già scritto in tanti: ANCH'IO MI VERGOGNO CHE LUI SIA ITALIANO! Anche se non è l'unico per cui provo vergogna che porti in giro la nostra cittadinanza..

    Rispondi

  • angelo

    11 Dicembre @ 00.34

    Se si vergogna lui....speriamo che se ne vada. L'Italia sarebbe già migliore.

    Rispondi

  • franco

    10 Dicembre @ 23.04

    SECONDO ME DOVREBBE VERGOGNARSI DI ESSERE AL MONDO......

    Rispondi

  • Augusta

    10 Dicembre @ 21.54

    Se di vergogna trattasi, ci vergogniamo noi che lui sia italiano. Il fatto che lo facciano anche altri non lo assolve. Anzi questa mi sembra, senza ombra di dubbio, un'ammissione di colpevolezza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti