19°

32°

Spettacoli

Cameron: "Ecco "Avatar", può diventare una saga"

Cameron: "Ecco "Avatar", può diventare una saga"
0

Si è tenuta ieri sera a Londra  la première di «Avatar», il nuovo e attesissimo film di James Cameron (a 12 anni da «Titanic») interpretato da Sigourney Weaver e Sam Worthington, già considerato come uno dei più costosi della storia del cinema (220 milioni di dollari).
Poche per ora le recensioni, a causa del veto sulla pubblicazione di commenti prima di lunedì impost dalla casa di produzione, la 20th Century Fox (il film uscirà la prossima settimana in tutto il mondo tranne che in Italia, dov'è stato fatto slittare al 15 gennaio per non «intasare» l'offerta natalizia). Chi l’ha visto però sembra già esserne entusiasta. Ambientato nel 22esimo secolo su un incontaminato e sconosciuto pianeta chiamato Pandora, ha come protagonisti i Na'vi, gli abitanti in lotta con gli umani colonizzatori, che sono giunti lì non di persona ma tramite la proiezione 'avatar' di loro stessi: una specie di razza parallela a quella umana che viene controllata col potere della mente.
  «Ho speso un sacco di soldi e di energie per inventare il mondo e i personaggi del pianeta Pandora - ha detto il regista nel corso della conferenza stampa, con cui era collegato anche il Courmayeur Noir Festival dov'è stato presentato un «assaggio» del film - e allora mi dico che questo può essere un punto di partenza e che da 'Avatar' può nascere una saga come accadde per 'Star Wars'. Non c'è nessuna sceneggiatura nel cassetto, ma se il film andrà davvero bene, si potrebbe andare avanti».
Nel film il messaggio ecologico (la terra va tutelata dalla brutalità incosciente della razza umana) è molto esplicito. «A me interessa sempre - dice Cameron - un approccio emozionale e intuitivo, diffido della pedagogia. Volevo che lo spettatore sentisse la forza e al contempo la fragilità di questa natura fantastica e mi dicevo sempre che stavo facendo un film d’avventura, non un documentario. In passato la fantascienza ha battuto più volte la via del cinema a tesi, ma io credo in un cinema visuale, di grande immediatezza e mi interessava di più ricongiungermi ai pionieri del genere, alla 'Space Opera', allo spirito di una grande saga come quella di Lucas».
   Tra le curiosità rivelate ieri c'è quella sulla strana lingua parlata dai Na'vi: «Insieme ai glottologi dell’università di Los Angeles abbiamo individuato una 'paletta' di suoni - racconta il regista - che appartengono ai nativi americani, alle popolazioni indiane, ai boscimani e agli africani».
Chiamato ad esprimersi sulle potenzialità del 3D e sul suo futuro rispetto al cinema, Cameron - che in «Avatar» fa grande uso anche di computer animation - è categorico: «Non farò mai più film se non in 3D perchè si tratta di una tecnologia ormai matura, come il suono digitale che dà qualcosa in più rispetto alla vecchia stereofonia. Alla fine è una scelta del consumatore: con il 3D si spende un po' di più, come quando si compra un televisore al plasma per vedere meglio a casa, ma il cinema non cambia solo per questo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Pizzarotti

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

Ecco l'intervista di TvParma durante lo scrutinio

2commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

LE ALTRE CITTA'

Piacenza, Patrizia Barbieri (centrodestra) sindaco

Dem sconfitti praticamente ovunque. Spezia, vittoria di Peracchini

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna 

5commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

10commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

4commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvarano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande