17°

TEATRO

«Non per amore», quando l'uomo degenera

«Non per amore», quando l'uomo degenera
0

E' un fiorire di simboli e immagini. Un’indagine autentica che sonda l’amore e la degenerazione del sentimento. Un esperimento ben riuscito che coinvolge lo spettatore e lo trascina in un applauso lungo cinque minuti.
«Non per amore», lo spettacolo di Festina Lente Teatro in collaborazione con l’associazione Vagamonde che domenica sera ha portato sul palco del Teatro Due 12 uomini e 25 donne (alcuni dei quali alla prima esperienza teatrale) è un racconto che mescola amare verità e luoghi comuni sul rapporto di coppia, sulla violenza di genere, sulla profanazione dell’amore che è il possesso. Lo ripetono in tutte le lingue, le attrici (molte straniere) sul palcoscenico: «La donna è considerata un territorio da possedere, occupare e, infine, bonificare, ma nessuno di questi tre verbi ha a che fare con la parola amore». Lo sappiamo, ma è necessario ripeterlo, urlarlo. La compagine di interpreti, uomini e donne, a marzo si era messa in gioco nel progetto e per quattro mesi ha preso parte alle prove, che si sono svolte in modo separato e parallelo. In due parti è stata suddivisa anche la rappresentazione: la prima ha visto protagonisti gli uomini, la seconda le donne. Maschi e femmine non si sono incrociati mai, nemmeno in scena, quasi a sottolineare l’impossibilità di comunicare e di incontrarsi quando, in una relazione sentimentale, esplode la violenza. E le frasi si rincorrono e si ripetono, sovrastate dalla musica: sempre uguali, perdono di senso, come quando l’impossibilità di comprendersi spegne la relazione. Lui che grida «Io non sono debole» è lo stesso lui che che racconta di uno spintone e di un braccio rotto mentre i gusci di una dozzina di noci si frantumano per mano di altrettanti uomini: fa male sentire quelle parole, quei rumori. Il pubblico – in un certo modo anch’esso chiamato ad avere un ruolo preciso (le luci non si spengono mai del tutto in platea) – è coinvolto e invitato alla consapevolezza.
Molti attori alle prime armi, dicevamo: semplici cittadini che hanno colto l’occasione di mettersi alla prova e che senz’altro ce l’hanno fatta, contribuendo a confezionare uno spettacolo intenso, ricco di suggestioni e capace di mettere chi guarda di fronte alle contraddizioni che ancora la nostra società deve scontare. In chiusura ciascuna delle 25 donne sul palco schiaccia un fiore tra fogli di giornale: uno dopo l’altro, con la rapidità con cui si disperdono drammi che finiscono per essere solo notizie e di cui ci si dimentica troppo velocemente. Ecco perché bisogna continuare a parlarne. A ripeterlo. A urlarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105: è morto Leone Di Lernia - VIDEO

1commento

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Le nipotine d'arte...

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

autostrada

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

lega pro

Parma incerottato, è emergenza: 4-4-2 o 4-2-3-1? Video

La lunga lista degli infortunati e i tempi di recupero. Due note positive: rientra Baraye e la verve realizzativa di Calaiò

Consiglio comunale

Pizzarotti: "Tep: il Cda non ha seguito le indicazioni del Comune" Diretta

parma

Evade dai domiciliari: arrestato

1commento

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

1commento

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

7commenti

soragna

Camion si ribalta a Diolo: ferito il conducente Video

tradizione

Cella di Noceto, troppo vento: falò di carnevale rinviato a domani

Prezzi

Inflazione a febbraio sale all'1,5%, al top da 4 anni

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

5commenti

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

17commenti

LAVORO

Venti nuovi annunci per chi cerca un posto

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

4commenti

PIACENZA

Investe un cinghiale e finisce contro un muro: muore 75enne

SOCIETA'

la foto

Raro: arco circumzenitale nei cieli della Bassa

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia