17°

Spettacoli

La diva dal cuore grande

La diva dal cuore grande
1

 Laura Ugolotti

 

E'riconosciuta come una delle più grandi dive degli anni '60 e '70, eppure lei, Lydia Alfonsi, è prima di tutto una donna; forte, tenace e orgogliosa. La è stata fin da ragazzina: «Sono uscita di casa molto giovane - racconta -, ho sempre dovuto lavorare per mantenermi. E’ una scelta che consiglio ai giovani: l’indipendenza aiuta a crescere e forma il carattere». Un’indipendenza che spesso l’ha portata a scelte sofferte: «Si è parlato spesso della mia amicizia con Re Hussein, si è detto di tutto. Conservo ancora le sue lettere. Tra di noi c'era una profonda stima e un grande affetto, ma quando si è trattato di scegliere la mia vita ha preso una strada diversa». Dopo gli esordi a teatro, infatti, Lydia Alfonsi conosce il regista Giacomo Vaccari e decide di andare a lavorare con lui a Roma. «La tv mi ha portato via - ricorda -; il lavoro era troppo importante e non potevo concedermi distrazioni. Ma non ho rimpianti: ho fatto quello che era giusto». La sua carriera in quegli anni è un susseguirsi di successi: dalla Maschera D’Argento per la sua interpretazione nello sceneggiato televisivo «Mastro Don Gesualdo», al riconoscimento della critica francese come migliore attrice televisiva italiana. Ma il momento più bello, per lei, è stato l’incontro con Sandro Pertini, allora presidente della Repubblica. «Mi vide a teatro - ricorda - e volle conoscermi. Fui invitata al Quirinale e quando entrai nella stanza mi sedetti di fronte alla sua scrivania. ''Assolutamente no'', disse ''non voglio nessuna scrivania in mezzo''. Mi fece accomodare sul divano e parlammo alla pari, come due amici. Fu l’emozione più grande della mia vita». A ricordarle per sempre quei momenti è rimasta la pergamena della Presidenza della Repubblica, gelosamente custodita nell’accogliente salotto della sua casa parmigiana, insieme a ritratti, fotografie, locandine. «Dopo aver trascorso diversi anni tra Roma e Milano - racconta - sono tornata a Parma per motivi familiari. La permanenza poi si è prolungata fino a diventare definitiva. Viaggio molto, ho amici a Mantova, a Napoli, come Ettore Capuano, direttore della rivista ''Breve'' che spesso mi dedica pagine lusinghiere; appena posso vado a trovarli. Ma la mia vita è qui ora, dove sono le mie radici, i miei legami più profondi». Come quello con la sorella, «l'intelligentissima Violetta», come ama definirla, che le ha dato tre nipotini e con cui ha trascorso le ultime feste. «Il Natale è divertente, è un’occasione per stare in famiglia, ma anche per riflettere e pensare a chi soffre». Con questo spirito Lydia Alfonsi ha messo la sua firma su un maglietta che servirà a raccogliere fondi per i bambini del Congo. «Si chiama ''Donna fiaccola'' - spiega - e prende il nome da uno dei miei aforismi, contenuti nella raccolta ''Aforismi e Flashback d’amore''. Pino Strabioli su Rai Tre disse che era il suo preferito, così ho voluto tradurre questa sorpresa in qualcosa di concreto». «La televisione oggi è molto diversa da quella degli anni '60; c'è meno tempo per prepararsi al personaggio, poco approfondimento. Ma ci sono anche giovani talenti, come Isabella Ferrari, che trovo sia una bravissima attrice». «Mi piace molto anche Platinette - aggiunge -, perché incarna il coraggio dell’intelligenza, e per questo ha tutta la mia stima». Il coraggio, l’orgoglio, sono valori importanti per lei, anche nella sofferenza: «Mai lasciar scorrere le lacrime - dice -. Io non l’ho mai fatto. Per fierezza, orgoglio, ma anche per salvarmi dal dolore. Ho sempre pensato che piangendo avrei finito col soffrire di più». Ma Lydia Alfonsi nella vita non ha solo sofferto: «Ho avuto e dato tanto, come tutti. La gioia mi viene dagli altri, perché la vita è come uno specchio: se loro sono felici la sono anch’io. Mi viene dalla compagnia dei cari amici - anche parmigiani, come i proprietari del Gran Caffé dei Marchesi -. Con loro torno bambina, riemerge la parte più infantile e spensierata di me». Per il resto Lydia Alfonsi è una donna forte, tenace. Come Elettra, il personaggio che ama di più: «rappresenta la forza dell’azione contro le ingiustizie», spiega. «Il teatro fa parte di me - aggiunge -; ancora oggi improvviso recital poetici per gli amici, è capitato a Mantova ma anche in palestra. Loro si siedono a terra e mi ascoltano recitare poeti e cantautori. Franco Battiato è il mio preferito». «Il teatro - continua, mentre la voce si fa più profonda e lo sguardo si perde tra i ricordi - mi ha dato il diritto della scelta delle donne. La mia vita sono stati i miei personaggi, ho vissuto attraverso le loro storie. Per questo agli altri risulta difficile vedermi come donna: quello dell’attrice è un ruolo in cui sono rimasta incastrata». «Le racconto un aneddoto, per dimostrarle cosa intendo e per chiudere l’intervista con un sorriso. Qualche tempo fa, sotto i portici di via Mazzini, una signora mi ha fermata. ''Lei è Lydia Alfonsi?'', mi ha chiesto. Le ho risposto ''Sì'' e ha commentato: ''Come le assomiglia!''. Non sapevo che dire. ''Grazie'', le ho risposto e sono corsa via».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • viviana

    18 Aprile @ 21.59

    ho conosciuto oggi la signora Alfonsi dopo averla vista in tv negli anni 6o/7o é una splendida signora fiera ,simpatica affascinante spero che continui a venire a Montecatini e di poterla incontrare ancora.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Aemilia, via al processo d'appello. Sette parmigiani alla sbarra. Bernini non è in aula

bologna

Aemilia, 7 imputati parmigiani al processo d'appello. La Procura generale vuole sentire Giglio

Bernini non è in aula 

1commento

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

9commenti

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

6commenti

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

Collecchio

Tesoreria, i consulenti del cda: "Nessun danno per Parmalat". Critiche da Amber 

Il 29 maggio si valuterà l'azione di responsabilità verso il vecchio cda. Oggi assemblea su bilancio e collegio sindacale

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

latina

Si finge incinta per comprare neonata. Poi la rifiuta perché mulatta: 3 arresti

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

1commento

SOCIETA'

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

SPORT

Formula 1

Sochi, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche