-1°

14°

Spettacoli

Film recensioni - Il mondo dei replicanti

Film recensioni - Il mondo dei replicanti
0
Gianluigi Negri
Non sono replicanti alla «Blade runner» quelli di Jonathan Mostow. Nel capolavoro di Ridley Scott del 1982 i sostituti degli umani volevano più vita. Quelli di oggi (meglio: del 2017) vivono «al posto» degli individui che li posseggono. Sono merce: si acquistano da concessionari come fossero auto e sono prodotti da multinazionali. Li si governa e li si «abita», stando comodamente seduti in poltrona, attraverso collegamenti neuronali. Il corpo umano invecchia e si deteriora, il corpo replicante rimane giovane. I surrogati («Surrogates» è il più azzeccato titolo originale de «Il mondo dei replicanti» che può anche fuorviare, rimandando, di primo acchito, a «Il mondo dei robot» di Michael Crichton del 1973) sono sempre belli, ben vestiti, sorridenti. Hanno voglia di lavorare e divertirsi. E, cosa più importante, sono sicuri: niente malattie, niente invecchiamento, niente pericoli da «contatto», in una società futura nella quale il surrogato diventa il preservativo gigante di ciascun individuo, lo strumento che lo difende (e lo preserva, appunto) da ogni possibile tipo di contagio o infezione.
Con queste premesse, il thriller futuristico interpretato da Bruce Willis si presenta stimolante e ricco di sottotesti. Mostow, per mandare avanti la storia tratta dalla graphic novel di Robert Venditti e Brett Weldele, ha però bisogno di una struttura da poliziesco complottista, e per questo si arena nel compromesso. Willis è un poliziotto che indaga su inediti omicidi, causati da un’arma che uccide non solo il surrogato ma anche il corpo di chi vi è collegato. In una società che aveva quasi azzerato il problema della criminalità è un fatto del tutto inaccettabile. Così come è inaccettabile, per chi detiene il potere e manda avanti il sistema economico, avere una resistenza umana che rifiuta i surrogati e mette a rischio l’equilibrio di questa società in cui tutto è controllato e controllabile. L’altra minaccia è lo scienziato (James Cromwell) che pochi anni prima aveva reso possibile il sogno del corpo perfetto, sostituendosi ovviamente a Dio, e che ora, con la stesso delirio di onnipotenza, si adopera per realizzare un olocausto di replicanti e umani al tempo stesso. Ecco allora che per il superpoliziotto Willis (coadiuvato dalla collega Radha Mitchell) c'è bisogno di una scossa: abbandonare la propria comoda poltrona, il proprio sostituto (con un imbarazzante parrucchino tendente al biondo) e tornare a camminare sulle proprie gambe in un mondo che di umano non ha più nulla. Lui ora è leggenda, e pare aggirarsi nelle strade superaffollate di simulacri plastificati con lo stesso smarrimento (e la stessa speranza di ritrovare dei suoi simili) dell’ultimo uomo della Terra di mathesoniana memoria.
Con così tanta «materia» a disposizione, Mostow sceglie però di rimanere in superficie: le regole dell’action prendono il sopravvento su tutto e lo spunto fantascientifico non diventa mai riflessione nel suo ritorno alla regia sette anni dopo «Terminator 3 - Le macchine ribelli». «Il mondo dei replicanti» fa, almeno, prendere confidenza con il concetto di avatar. Il vero ritorno che tutti attendono è quello di Cameron, la prossima settimana, a 13 anni da «Titanic».
2 su 5

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

in mattinata

Scippa l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia