-4°

spettacoli

Yin Bojie: "Dalla Cina a Muti passando per Parma"

Studentessa del Boito, è tra i quattro maestri collaboratori selezionati a Ravenna

Yin Bojie: "Dalla Cina a Muti passando per Parma"
0
 

Sono soltanto otto, quattro direttori d’orchestra e quattro maestri collaboratori, gli studenti selezionati tra più di cento candidati per partecipare a Ravenna al corso che sta tenendo il maestro Riccardo Muti, nell’ambito dell’Italian Opera Academy. La scelta dell’opera da preparare, in questa prima edizione, è caduta proprio su «Falstaff», titolo estremamente complesso ma che allo stesso tempo permette di imparare veramente tanto grazie al suo particolare legame tra musica e parola, senza contare che per certi aspetti contiene tutte le precedenti opere verdiane.

Tra gli otto selezionati al corso (che durerà ancora fino a oggi) c’è anche Yin Bojie, 25 anni, allieva del Conservatorio Arrigo Boito di Parma (dove studia accompagnamento e collaborazione pianistica con Carmen Santoro) arrivata nel 2013 dalla Cina grazie al Progetto Turandot, programma che facilita l’ingresso degli studenti cinesi nelle istituzioni accademiche italiane di Alta Formazione Artistica e Musicale.

Come ci si sente ad essere stata selezionata per questo corso?

«Devo dire che per me è come un sogno. Durante tutto il corso Muti ha dimostrato grande pazienza, ma anche grande precisione e ci ha spiegato ogni parola scritta da Verdi in partitura. È molto tranquillo, anche se lavorare con una personalità così mi fa sentire po’ agitata».

Come ti sei avvicinata alla musica?

«La mia non è una famiglia di musicisti, tutti lavorano in fabbrica, però a quattro anni ho cominciato a studiare pianoforte. Dopo qualche tempo, al Conservatorio di Shangai ho iniziato a specializzarmi per cinque anni nell’accompagnamento al pianoforte e nella direzione del coro. Dal 2013 mi sono trasferita a Parma dopo aver passato l’ammissione al conservatorio Arrigo Boito».

Avevi già sentito parlare di Parma?

«A dire il vero no. Prima non la conoscevo e prima non avevo neanche mai parlato l’italiano: lo avevo un po’ studiato in conservatorio a Shangai, ma non abbastanza da parlare. Ho dovuto quasi ripartire da zero. Parma però l’ho trovata bellissima e nel 2013 sono arrivata proprio tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre quando c’era il Festival Verdi. Per me è stato molto curioso e interessante. Ora devo dire di stare benissimo a Parma. Prima non sapevo molte cose e sia per la mia vita che per la mia professione in Italia ho dovuto iniziare quasi tutto da capo e non avrei mai sognato, ad esempio, di essere un giorno a Ravenna con il Maestro Muti, e poter imparare fin nei più piccoli dettagli come si fa un’opera. Per me è un grande onore».

Il tuo primo approccio all’opera italiana?

«In Cina avevo già sentito l’opera, ma non in un vero e proprio teatro. Nei cinque anni a Shangai ho fatto il massimo per capire che cosa fosse l’opera; ho imparato davvero tanto, ma il gusto e lo stile vero e proprio ho potuto scoprirli soltanto qua».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

bello figo

bufera

Bello Figo tra minacce e 4 concerti annullati in un mese Video: live a Torino

Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

documentari

Oscar: il parmigiano Rosi agguanta la nomination con "Fuocoammare"

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 23 gennaio

VELLUTO ROSSO

Una settimana a teatro: classico, contemporaneo e...

Lealtrenotizie

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

DELITTO DI NATALE

Sopralluogo a Cassio per dare le risposte che mancano

2commenti

Poltica

Pizzarotti con il centrosinistra? Pd, scintille tra Parma e Bologna

Merola: "Lo coinvolgerei". Serpagli: "Nell'Ulivo il gioco è di squadra". Pizzarotti: "Parma ben amministrare, il Pd locale dovrebbe essere contento e non zittire"

1commento

il fatto del giorno

Quando la burocrazia può davvero prevenire le tragedie Video

carabinieri

70 cellulari e 15,200 euro in casa, arrestato spacciatore albanese Video

big match

Venezia-Parma: sold-out (per i tifosi crociati)

Per chi resta a casa: diretta su Tv Parma (domenica 14.30)

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

2commenti

sorbolo

Tenta la truffa dello specchietto, ma la vittima lo beffa

1commento

lirica

Festival Verdi '17, Meo: "Artisti e produzioni di alto livello" Video

Dedicato a Toscanini nel 150° anniversario dalla nascita. Per lo Stiffelio, al Teatro Farnese, pubblico in piedi

SCUOLA

Notte dei licei: il Classico Maria Luigia Gallery

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

privacy

L'Università di Parma tutela gli studenti che cambiano sesso: saranno "alias"

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

6commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

SONDAGGIO

Evacuo è ancora utile alla "causa" Parma?

ITALIA/MONDO

incidente

Elicottero del 118 precipita nell'aquilano: tutti morti i sei a bordo

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di tre donne e quattro uomini: le vittime salgono a 16

SOCIETA'

salute

I pericoli delle patate «tossiche»

1commento

video

La videocandidatura del "Pizza" è social-ironica

2commenti

SPORT

COPPA ITALIA

Il Napoli batte la Fiorentina e vola in semifinale

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

FOOD

IL VINO

Nasce ad ottobre il Pignoletto "Bosco" manifesto dei Bortolotti

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure