12°

Spettacoli

All’Edison il film più eretico di Bellocchio

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa
 



 
Sono passati quasi vent'anni da quando La condanna di Marco Bellocchio provocò scandalo e accese discussioni sul tema del desiderio e dell'erotismo, della trasgressione sessuale e dei risvolti più ambigui della relazione tra un uomo e una donna. Mercoledì 13 gennaio al Cinema Edison nell'ambito della rassegna dedicata al regista piacentino, si potrà rivedere questo film controverso, emblema di una fase precisa della filmografia bellocchiana, ispirata dall’interesse per la psicanalisi. Premio Speciale della Giuria al Festival di Berlino nel 1991, La condanna è anche l'occasione per rivedere sullo schermo due attori che hanno segnato un’epoca, l'indimenticato Vittorio Mezzogiorno e la bellezza selvaggia di Claire Nebout, protagonisti di una vicenda di amore e passione dai contorni torbidi, che coinvolge un’intera  visione della società e delle sue regole di comportamento.


L’attrice transalpina, allora nel pieno splendore della giovinezza, interpreta Sandra, che dopo la visita ad un Museo, rimane chiusa nell`edificio. Qui a sera, fra statue e quadri, Mezzogiorno (l`architetto Colaianni) le capita alle spalle, le fa da guida e poi la violenta. Al processo, Colaianni respinge l`accusa: a suo dire, l`orgasmo provocato in Sandra, raggiunto in una fase di pressochè totale incoscienza, dona al rapporto sessuale tutta la bellezza desiderabile. Durante la propria deposizione, la ragazza ammette che consensualmente cedette allo sconosciuto che ebbe ampiamente a soddisfarla. Il Pubblico Ministero Malatesta, ottenuta la condanna del violentatore a due anni (pochi, come presto gli rimprovera il suo superiore), entra però in crisi familiare. E` un uomo ancora giovane e sessualmente turbato perchè la moglie Monica lo tormenta, accusandolo di non saperla portare all`orgasmo che il condannato ha assicurato alla ragazza del Museo. Sandra durante un ricevimento, inopinatamente, scaraventa in faccia a Malatesta una torta alla panna in segno di disprezzo. Malatesta, la cui normalità e il cui equilibrio di vita sono ora turbati da una serie di "perchè", consulta l`uomo che ha mandato in galera, ma non ne ottiene che risposte per lui incomprensibili e inaccettabili. Provocato un giorno su un campo di mietitori da una procace contadina il Magistrato si ritrova davanti a lei irresoluto ed inerte: non accetta il gioco invitante e quel desiderio, che per lui consisterebbe solo in violenza da parte propria. Monica, che ha lasciato il marito, torna poi con lui, ma alla pochezza di un rapporto già pigro e non esaltante, si aggiunge ora anche il disprezzo. Irriso e sconfitto dalle tre donne, la vera condanna colpisce Malatesta, che circostanze di vita hanno travolto in una penosa ricerca sul piano fisico ed umano.
 
 
La condanna
regia di Marco Bellocchio
sceneggiatura di Marco Bellocchio, Massimo Fagioli
con Claudio Emeri, Paolo Graziosi, Vittorio Mezzogiorno, Claire Nebout, Andrzej Seweryn, Maria Sneider, Grazyna Szapolowska Ruoli ed Interpreti
(Italia, 1990, 90`)
 
 
Orario proiezioni: 21.15
 
 
Biglietti
Intero € 6
Ridotto € 4,50 over 60, studenti universitari, student card il giovedì, Mobility Card, Card Montanara il venerdì
Abbonamento a 5 ingressi € 20
Studenti scuole superiori  € 4
 
Cinema Edison d’essai
Largo Otto marzo, 9 43100 Parma
Tel 0521 964803 www.solaresdellearti.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

La canzone di Libera contro la mafia dei ragazzi dell'Udu e dei pensionati Cgil

Tg Parma

Studenti e pensionati nella canzone di Libera contro la mafia

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Gli Harlem Globtrotters stregano il Palaraschi (1986)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Controlli congiunti della polizia municipale e ispettori Ausl: sequestrati alimenti in cattivo stato di conservazione in un esercizio commerciale

San Leonardo

Carne e pesce scaduti: denunciato il titolare di un negozio di alimentari

Inflitte anche multe per oltre duemila euro

1commento

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

3commenti

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

2commenti

Tg Parma

Parco Ducale sempre più insicuro Video

1commento

Tg Parma

Smog, per tre giorni consecutivi Pm10 fuori norma Video

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

3commenti

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

2commenti

Traffico

Strada chiusa per recuperare il camion incidentato

La provinciale Parma-Mezzani

LUTTO

Addio a Gianmaria Piccinini, fonico del Regio e tifoso del Parma Video

PARMA

Black Friday: sale la febbre per gli sconti Video

CALCIO

Il Parma verso Carpi con un ballottaggio per il "vice Calaiò" Video

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

4commenti

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi di Berlino. Cosa sconta la Merkel

di Domenico Cacopardo

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

5commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

GENOVA

Omicidio a Sestri Levante: ucciso un artigiano

SPORT

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

INTERVISTA

Rugby, Giovanbattista Venditti: "Il Sud Africa punta su fisicità e aggressività" Video

SOCIETA'

SALUTE

Quando il design aiuta le mani impacciate Gallery

Francia

Ustionato al 95%, vive per il trapianto di pelle dal gemello

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery