12°

Spettacoli

Raffica di blackout e il Cinecity chiude

Raffica di blackout e il Cinecity chiude
12

Una prima rovinata dal buio. Una rovinosa scarica di blackout si è abbattuta ieri sera sulle proiezioni del Cinecity - e soprattutto sull'attesissimo debutto alla multisala del Campus di «Avatar»- costringendo la direzione a chiudere temporaneamente il megacinema.
Secondo quanto hanno spiegato i tecnici Enia, alle 19,58 si è interrotta linea di media tensione che alimenta la dorsale principale di via Langhirano ed è rimasta al buio la zona compresa tra la rotonda del Campus e un tratto di via Langhirano (in direzione di Corcagnano). La situazione è stata risolta intorno alle 21. Tornata la luce, il Cinecity ha riaperto finalmente i battenti e le varie proiezioni sono state fatte ripartire, scaglionate, intorno alle 22. Chi se n'era andato ha avuto il biglietto rimborsato o un buono per ritornare un'altra volta. L'ufficio stampa del Cinecity ieri sera ha annunciato che chiederà i danni all'Enìa: «Non è la prima volta che succede e certo oggi , che era il primo giorno di Avatar, è un danno d'immagine enorme».  (Altri dettagli sulla Gazzetta in edicola)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • FKB

    25 Maggio @ 11.51

    Non è detto, un genset diesel (tipo Wartsila 20 o 26) riesce a fornire dai 170 ai 325 kW/cyl. Un 6 cilindri vi copre 1026 kW ed è pure piccolino ...

    Rispondi

  • Andrea

    18 Gennaio @ 12.19

    Nessun gruppo ellettrogeno può reggere i 700 kw necessi a tenere in piedi una macchina come Cinecity...

    Rispondi

  • caspao

    17 Gennaio @ 15.52

    L'unico dramma che emergere dai commenti è quello dii una società composta da persone che vede nel blackout un problema serio per la serata rovinata. E se tirava un bel terremoto non avevamo gli aggettivi per definire la serata avendoli sprecati tutti per un banale blackout. Gruppi di continuità? Ma si certo che ci vuole un grosso motore diesel con camino un adeguato serbatoio di gasolio uno spazio adeguato per il rispetto delle norme di sicurezza una manutenzione programmata per garantirne l'efficienza un quadro elettrico in grado di gesitre il passaggio da una alimentazione all'altra ecc. e tutto questo per cosa per un'ospedale ? NO PER RISPARMIARE HA QUALCUNO IL DRAMMA DI VEDERSI ROVINATA LA SERATA AL CINEMA. Comunque non è un problema mettete il gruppo di conitnuità ed aumentate i biglietti per pagarlo.

    Rispondi

  • fabio

    17 Gennaio @ 03.15

    ragazzi, suvvia, puo' capitare, un problema di energia non del cinema ma di una parte della citta', capisco che è stata rovinata la serata ma non è un dramma!

    Rispondi

    • aleparma

      17 Gennaio @ 12.17

      un dramma no di certo ma un servizio scadente si oltretutto il sistema 3d che montano è pure una tecnologia sorpassata montasse almeno il real-d...

      Rispondi

  • nicola

    17 Gennaio @ 01.04

    resta sempre il fatto che un cinema di qualità e dimensioni come il Cinecity è dotato SOLO di un gruppo elettrogeno per le luci generali e NON per proiettori ,schermi e terminali.(lo hanno detto loro).Oltretutto siccome non è la prima volta, devono correre ai ripari perchè noi siamo danneggiati sia da enià che da cinecity perchè il film non l abbiamo visto o chi l ha visto non è stato sicuramente un piacere.Con certi incassi non puoi permetterti di non avere un gruppo di continuità!!!E oggi ho provato a riprenotare telefonicamente e nonostante ben 10 telefonate in diversi orari l operatore non ha risposto!!!OTTIMO SERVIZIO AI CLIENTI.........

    Rispondi

    • nicoletta

      17 Gennaio @ 13.57

      tengo a precisare che non è la prima volta che salta la luce nel quartiere Vigatto (più precisamente Alberi-Vigatto e Corcagnano). Purtroppo accade spesso che ci siano delle interuzioni improvvise per qualche minuto, che a lungo andare possono danneggiare anche gli elettrodomestici delle case. Forse sarebbe il caso di porvi rimedio il prima possibile.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Cafè: vestiti anni '50

Pgn feste

Hub Cafè: vestiti anni '50 Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

CALCIO

A Salò un Parma affamato

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

Lesioni

Borgotaro, carnevale insanguinato

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Concerto benefico con Frisina e il coro di Roma: coda per entrare in Duomo

Evento per i 10 anni dell'Hospice delle Piccole Figlie e per ricordare il vescovo Bonicelli, scomparso nel 2009

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

5commenti

ITALIA/MONDO

loreto mare

I furbetti del cartellino sono stati traditi dai loro telefonini

Padova

Curava le pazienti con "orgasmi terapeutici": medico condannato

1commento

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia