-2°

Spettacoli

Film recensioni - Tra le nuvole

Film recensioni - Tra le nuvole
Ricevi gratis le news
1

di Filiberto Molossi

Non so come saremo tra vent'anni, né tra dieci: non so nemmeno come  (e dove) saremo tra un giorno. O tra un'ora. Ma so con assoluta sicurezza che per sapere come siamo adesso (e in che guaio ci siamo cacciati...) bisogna vedere questo film. 
Che, resti tra di noi, è anche la migliore commedia dell'anno. Perché è una rappresentazione lucida e coerente della nostra, incerta, contemporaneità: che no, non è la casa del Grande Fratello dove ragazze col piercing sulla lingua piangono tutto il giorno come   viti tagliate. Ma un posto in cui ti licenziano via chat, ti mollano con un sms e agli amici mostri orgoglioso le tessere «millemiglia» come se fossero le foto dei tuoi figli. 
In sale d'aspetto sempre uguali dove attendi che la vita si faccia finalmente viva, mentre la tecnologia mette fuori gioco gli ultimi scampoli di umanità e resti in fila al check-in del tuo stesso smarrimento,  un grande film su un'epoca precaria. 
Là dove la crisi non è solo occupazionale, ma anche, soprattutto, esistenziale, affettiva, etica, relazionale.  E colpisce tutti, indiscriminatamente: lasciandoti sospeso, nel sogno che ti eri fatto, in quel lassù di cartongesso. Proprio là, in bilico sul vuoto, «Tra le nuvole».
Fresco vincitore del Golden Globe per la migliore sceneggiatura, già applauditissimo qualche mese fa al Festival di Roma, l'opera terza dell'appena 32enne Jason Reitman (dopo gli scomodi e riuscitissimi «Thank you for smoking» e «Juno»), prende il volo in un presente pieno di turbolenze sedendosi in un posto finestrino accanto a Ryan Bingham, professione tagliatore di teste. Single convinto, teorico dello zaino vuoto (meno ti porti dietro del tuo passato meglio stai...), Ryan è pagato per licenziare la gente: troppi esuberi? «Ristrutturazioni» in vista? Arriva lui a indorare la pillola: alleggerendo, con modi soft e frasi di circostanza, il personale per conto terzi. Inviato in ogni angolo d'America, Ryan trascorre più tempo in aereo che a casa. 
E viaggia leggero: il suo appartamento è anonimo come la stanza di un albergo, la sua vita sta in un trolley, la sua famiglia gli è completamente estranea. 
Fino a quando la sua incrollabile, serena e svincolata routine non viene messa a dura prova da due donne: Natalie, collega rampante che con un innovativo programma  di licenziamenti in video conferenza rischia di rendere inutile il suo lavoro, e Alex, attraente donna manager incontrata tra un arrivo e una partenza...
 Tra foto ricordo di posti dove non si è mai stati e gelide e lussuose astanterie da vip class, una commedia del non luogo  molto divertente e molto amara che scatta con cinismo e sarcasmo, ma non senza malinconica empatia,  la realistica polaroid di un'umanità dismessa e sentimentalmente precaria, capace di accorgersi che tutti hanno bisogno di un co-pilota per decollare, ma non sempre in tempo per evitare di precipitare.
 Scritto benissimo, pieno di battute brillanti e di considerazioni  appropriate, il film di Reitman, golden boy della new wave hollywoodiana (con una scarpa nella vecchia: suo padre è l'ex ghostbuster Ivan), schiera per lo più nel ruolo dei licenziati gente comune che ha davvero perso il lavoro (e ha rivissuto questa volta per finta,  in maniera catartica, quella drammati-
ca esperienza), volando alto nell'immedesimarsi in un protagonista sospeso tra vita reale o solo immagina-
ta, moderno Caronte che rende il limbo tollerante, uomo a parte svuotato di sè, solitario per convinzione e per destino licenziato dalla sua stessa vita. 
Un personaggio forte, potente, anche grazie all'interpretazione di un George Clooney mai così misurato e perfetto (accanto a lui, e non per semplice corollario, le brave, ognuna alla sua maniera, Anna Kendrick e Vera  Farmiga), (anti)eroe di una commedia romantico-motivazionale che arriva a una nuova consapevolezza  (sì, nella vita c'è di più...) non sorridendo al solito happy end ma specchiandosi nella disillusione della perdita.
Giudizio: 4/5
 
SCHEDA
REGIA:  JASON REITMAN
SCENEGGIATURA:  JASON REITMAN E SHELDON TURNER DAL LIBRO DI WALTER KIM
FOTOGRAFIA: ERIC STEELBERG 
INTERPRETI:  GEORGE CLOONEY, VERA FARMIGA, ANNA KENDRICK, JASON BATEMAN
GENERE:  COMMEDIA
Usa 2009, colore, 1 h e 49'
DOVE:  CINECITY, WARNER-THE SPACE, CRISTALLO (Fidenza)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Margherita

    25 Gennaio @ 18.14

    Incantevole attacco...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo: Andrea Delogu

L'INDISCRETO

Cinque bellezze che bucano il piccolo e grande schermo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Domani speciale su cani, gatti & Co.

Lealtrenotizie

Rubano alcune lanterne dai tavolini di un ristorante di via Mameli

Via MAMELI

Rubano alcolici per rivenderli ai ragazzi: arrestato 27enne marocchino, fuggito il complice Video

Il malvivente è stato fermato da un carabiniere libero dal servizio

4commenti

anteprima gazzetta

60 anni della legge Merlin, cosa è cambiato nella prostituzione (a Parma)

tg parma

Edicola in stazione ultimo giorno: domani saracinesca chiusa Video

METEO

Perturbazione in arrivo: previste piogge e neve fra collina e montagna

Sarà colpito prima il centro-sud, poi anche il nord Italia (Emilia-Romagna compresa)

TV PARMA

Parma calcio, stasera a Bar Sport parla la società: in studio Malmesi

PARMA

In stazione con un motorino rubato: denunciati un 20enne e un 17enne

I ragazzi abitano a Solignano

1commento

CULTURA

Parma capitale 2020: «Evviva! E ora tutti al lavoro senza perdere tempo»

I giudizi del comitato scientifico

2commenti

PARMENSE

L'Inail acquista la nuova sede dell'istituto Solari di Fidenza

parma

Lucarelli non molla: "Per la A ci proveremo fino alla fine"

1commento

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano Video

Iren

Parma-Venezia al Tardini, esposizione contenitori rifiuti sabato entro le 9: le vie coinvolte

PARMA

Il centro muore? Lettori uniti: "Servono incentivi e sicurezza"

Continua il dibattito fra i parmigiani

1commento

Indagine

Caro cimiteri: stessi servizi, prezzi (molto) diversi

1commento

Cambio vita

Andrea, da Bogolese al giro del mondo

PARMA

Cinquanta ragazzi di Baganzola a scuola... di golf Foto

FIDENZA

Addio a Graziella, per 40 anni impiegata all'Aci

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

scienza

Creato negli Stati Uniti un embrione ibrido pecora-uomo

PALERMO

Facevano prostituire la figlia di 9 anni: arrestati i genitori e due clienti

1commento

SPORT

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

calcio

Galliani: "Li insolvente? No, ha presentato le credenziali"

SOCIETA'

salute

Infertilità maschile, la prima causa è l'inquinamento

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto