10°

18°

Spettacoli

Film recensioni - L'uomo che verrà

Film recensioni - L'uomo che verrà
2

 Lara Ampollini

Nascita di un caso: il Gran premio della giuria e il premio del pubblico all’ultimo Festival di Roma, qualcuno che ha gridato subito al miracolo (ma l’ultimo forse è stato Matteo Garrone). Certo non si può negare a Diritti l’intento di un impegno civile che evita le cause ideologiche o fini scopertamente spettacolari. Il suo racconto della strage nazista di Monte Sole (o Marzabotto, il paese più colpito), è condotto con misura, sia stilistica che «politica». Dal film d’esordio, il molto lodato «Il vento fa il suo giro», il regista mutua l’attenzione alle motivazioni squisitamente umane delle vicende, grandi e piccole. Il focus è sui pensieri, parole, moti quotidiani che fanno da rumore di fondo alla grande storia. I protagonisti sono persone qualunque, una famiglia di contadini, una madre (Maya Sansa) che porta il peso di una gravidanza insieme a quello della povertà e delle tragedie incombenti, una ragazza (Alba Rohrwacher) che sogna di vivere meglio senza diventare né serva né puttana. E una bambina, Martina, ammutolita alla morte di un fratellino, che guarda una realtà inspiegabile avendo, sola tra tutti, la forza per rinascere insieme al nuovo fratellino. Diligente anche la ricostruzione con ambienti, costumi, facce (tra attori e non) verosimili e toccanti. Quantomeno poco brillante, però, risulta l’intenzione artistica. La scelta realistica del dialetto (ma dimenticate Olmi) che cozza con un impianto narrativo e visivo artefatto, poeticizzante più che poetico, la visione soggettiva dei personaggi contaminata da riflessioni e punti di vista «prestati» dagli autori, il tema alto sprecato in considerazioni ovvie. E poi gli stereotipi, la bambina e il punto di vista innocente sulla realtà, la brutalità della guerra, l’imperdonabile ralenti con viraggio di colore durante la strage. La parte più sorprendente e vera è la musica con l’apporto, tra l’altro, del coro parmigiano Vox Canora e delle voci bianche del Verdianaeum dirette da Silvia Rossi. La colonna sonora è già in vendita. Non sarà un miracolo ma ne vale la pena.
Giudizio: 2/5
 
SCHEDA
REGIA:  GIORGIO DIRITTI
SCENEGGIATURA:  GIORGIO DIRITTI, 
GIOVANNI GALAVOTTI, TANIA PEDRONI
FOTOGRAFIA: ROBERTO CIMATTI
MUSICA: MARCO BISCARINI, DANIELE 
FURLATI
INTERPRETI:  MAYA SANSA, ALBA ROHRWACHER, GRETA ZUCCHERI MONTANARI, CLAUDIO CASADIO, STEFANO BICOCCHI 
GENERE:  DRAMMATICO
Italia 2009, colore 1 h e 57'
DOVE: D'AZEGLIO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    30 Gennaio @ 11.15

    lei ha visto il film senza conoscere i fatti di Monte Sole e lo si capisce quando cita Marzabotto come "paese più colpito". Non conosce nemmeno i luoghi della vicenda negli aspetti territoriali e paesaggistici, dai quali derivano le scelte estetiche del regista, e nemmeno le inflessioni dialettali di dialetto appenninico masticato sulla fatica del vivere. Daltr'onde lei scrive da Parma. Saluti.

    Rispondi

  • NICO CARRATO

    30 Gennaio @ 09.46

    ... Meno male che c'era il Coro di Parma a salvare il tutto!! Complimenti per la sua Vox populi!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

Presentazione libro (Vanni)

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Incidente mortale in A1: lunghe code tra Fidenza e Parma, problemi anche in tangenziale

Incidente anche verso Milano: code tra Fidenza e Fiorenzuola

Parma

Una lettrice bloccata in coda in A1: "Abbiamo spento la macchina, attesa interminabile e disagi"

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Ausl

Cup: fila agli sportelli per un’altra settimana

Problemi a causa dell’installazione della nuova anagrafe sanitaria regionale

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

SOCIETA'

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

LIBRO 

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery