12°

Spettacoli

Cornacchione, Fava e Neffa sul palco del Fuori Orario

Cornacchione, Fava e Neffa sul palco del Fuori Orario
0

Venerdì 29 gennaio al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico è mattatore Antonio Cornacchione nel suo nuovo recital di teatro comico «Silvio c’è?», tra monologhi attuali e canzoni con Carlo Fava, amabile chansonnier, inimitabile imitatore di Papa Ratzinger, nonché Premio Lunezia 2009 per il valore musical-letterario dell’album «Neve» e Premio della critica al Festival di Sanremo 2006 insieme a Noa. Il recital, crocevia di politica, precarietà, amore e futuro, inizia alle 21.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 15 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia degli artisti; info www.arcifuori.it.
Prima o poi doveva succedere. Dopo anni di sodalizio a distanza, Silvio Berlusconi e Antonio Cornacchione si ritrovano assieme sullo stesso palcoscenico. Il pretesto è «Silvio c’è?», il nuovo spettacolo del comico milanese, ancora alle prese con il suo grande amico Silvio. «Altro che Apicella - commenta soddisfatto Cornacchione - il vero favorito di Arcore sono io!». Berlusconi non è che uno degli ingredienti dello spettacolo. Un’ora e mezza di confronto strabico con la realtà italiana, raccontata da Cornacchione e musicata da Carlo Fava, solida figura del teatro canzone, campione italiano degli imitatori di Benedetto XVI. I due complici duettano su massimi e minimi sistemi, rileggendo con ironia i tempi curiosi che andiamo vivendo.
Le borse crollano? Fava le esorcizza eseguendo «La mia banca suona il crac». La violenza aumenta? Cornacchione racconta come e quando affrontare i teppisti: facendosi menare. Alitalia cambia di mano? Lo spettacolo rivela i programmi della cordata e quando si stringerà al collo di chi ci lavora. Temi di scottante attualità, trattati con lo sghignazzo complice di due vecchi amici (tre, contando Silvio) che si cantano addosso lavorando sui rispettivi difetti. Così Antonio insegna a Carlo come uscire dalla nicchia della musica d’autore - basta rasarsi i capelli come Max Pezzali - e Carlo sussurra ad Antonio i segreti della seduzione: voce bassa e spararle grosse. Meglio se con la musica giusta.
«Silvio c’è?» è una serata di fuga dall’attualità, semplicemente affrontandola. Ma di lato. Per chi sa che la flessibilità nel lavoro è la richiesta di mettersi a novanta gradi. Che la posizione della Chiesa sugli anticoncezionali è «l’uomo sul letto e la donna a duecento chilometri di distanza». Che se la Carfagna fa il ministro, allora il pupazzo Five è la figura più discriminata del secolo. Per chi, in fondo, sa che nei periodi più bui è sempre confortante accendere la luce e scoprire il volto di un buffone. Magari con un pianista di fianco. Insomma, «Silvio c’è?»: notizie, sesso, canzoni, fannulloni, religione, telegiornali, fotografie, cazzate. Non necessariamente in quest’ordine. Perché Silvio c’è, come Dio. Però anche ci fa.
 
Sabato 30 gennaio il pop e la canzone d’autore si incontrano in un unico cantante, Neffa, che propone il suo nuovo album «Sognando contromano», lanciato dai due singoli «Lontano dal tuo sole» e «Nessuno», ma anche i suoi precedenti successi «La mia signorina», «Prima di andare via», «Il mondo nuovo», «Cambierà»... Il concerto inizia alle ore 22.30, anticipato alle 21.30 da immagini e proiezioni a tema, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (per il quale è consigliata la prenotazione allo 0522-671970 o 346-6053342) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 in compagnia dell’artista; info www.arcifuori.it.  Per la Apple, con l’iniziativa iTunes Rewind, «Sognando contromano» è risultato l’album dell’anno 2009, un ulteriore riconoscimento per un bel cd che ha conquistato subito il disco d’oro ed è ritenuto un’opera di celebrazione e di «resa» all’amore, alla vita. «Questo è un mondo che va al contrario, un mondo che finisce quando inizia e inizia quando finisce. Questo mondo a metà fra una fine e un inizio. In continua ri-evoluzione...»: Neffa la pensa così. Inoltre, il suo attuale singolo «Nessuno», il secondo estratto dall’album, è molto trasmesso dalle radio, dopo che il primo singolo «Lontano dal tuo sole» ha addirittura raggiunto la vetta della classifica radiofonica, sia per Music Control che per EarOne. Neffa, quindi, sta vivendo un momento d’oro ed è intenzionato a dimostrarlo anche dal vivo al Fuori Orario.
Nato il 7 ottobre 1967 a Scafati, in provincia di Salerno, Giovanni Pellino è stato ribattezzato col nome d’arte Neffa per la somiglianza con l’ex calciatore paraguaiano della Cremonese Gustavo Neffa e ha assunto lo pseudonimo quando era membro dei Negazione. All’età di 9 anni si è trasferito a Bologna, dove è cresciuto e abita: negli anni ’80 si è avvicinato alla batteria, che ha suonato nei Negazione e negli Impact, e negli anni ’90 è diventato rapper entrando negli Isola Posse All Stars, poi confluiti nei Sangue Misto. Fin dall’inizio della sua carriera è sempre stato influenzato da vari tipi di musica differenti e con il suo sound ha spaziato dall’hip hop al soul e dal pop al R&B, non rinunciando mai a un tono melodico. Il suo stile, riconoscibilissimo, si avvale di una voce pulita non troppo alta e statica.
Neffa è riuscito a piazzare ben cinque canzoni nella top ten italiana. Tra i suoi brani di maggior successo si ricordano «Aspettando il sole» del 1996, «La mia signorina» del 2001, «Prima di andare via» del 2003, «Le ore piccole» al Festival di Sanremo 2004, «Il mondo nuovo» del 2006, «Cambierà» del 2006 e «La notte» del 2007.
Come in tutte le serate dei concerti, anche in questo sabato i dj set sono protagonisti delle tre aree del Fuori Orario a partire da mezzanotte: Dj Robby nell’area spettacoli, Dj Pipitone nell’area stazione e Dj Tano nell’area binari.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

6commenti

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

6commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

carabinieri

Spara un razzo fra la folla: era appena uscito dal carcere

Arresto bis, dopo meno di due mesi: 20enne tunisino in via Burla. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Parma

Bidoni dei rifiuti a fuoco in viale Mentana

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

Parma

Straordinari non pagati: Poste condannate a risarcire portalettere Video

Prima sentenza in Italia

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia