artisti di strada

“Tutti matti per Colorno” : conto alla rovescia

Da venerdì 4 a domenica 6 settembre torna “Tutti matti per Colorno”
0

Torna per l’ottava edizione Tutti matti per Colorno, l’ormai celebre Festa internazionale di Circo e Teatro di Strada che animerà le strade e la Reggia da venerdì 4 a domenica 6 settembre.
L’iniziativa verrà realizzata grazie alla direzione artistica e organizzativa del Teatro Necessario, di Comune di Colorno e Provincia di Parma, con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e di sponsor privati. Inoltre, da quest’anno, il Festival è stato riconosciuto e finanziato anche dal Ministero per i Beni e le attività Culturali, confermando il grande valore che la manifestazione ha acquisito sul piano nazionale.
“Per tre giorni Colorno sarà ancora una volta la capitale internazionale del circo contemporaneo – spiega il Vice sindaco di Colorno Pierluigi Mora - L’altissima qualità di un programma scelto con la direzione artistica del Teatro Necessario, una delle compagnie circensi più interessanti a livello europeo, lo scenario affascinante della splendida Reggia, dei vicoli e delle strade del centro storico che la circondano: ecco gli elementi distintivi di questo festival”.
“La Provincia di Parma mette a disposizione di questo evento un gioiello del suo patrimonio, la Reggia che fu dei Farnese, dei Borbone e di Maria Luigia, il suo cortile e il suo giardino - afferma il Vice presidente della Provincia di Parma Gianni Guido Bellini - per un appuntamento con la follia e il talento di artisti provenienti a tutto il mondo, atteso dal pubblico di tutte le età”.
“Si tratta di un’occasione unica di incontro con artisti straordinari, un momento di intensa convivialità, partecipazione, condivisione grazie anche alle molte attività collaterali, ai concerti, agli spazi bar e ristorante: un’atmosfera magica che ogni anno si ripete e si rinnova”. spiega il direttore artistico Leonardo Adorni, di Teatro Necessario.

Il festival
Nell’eleganza del giardino storico della Reggia troverà spazio una scala bianca che sale verso il cielo, scenografia quasi metafisica dello spettacolo Fugue/Trampoline del coreografo, danzatore e acrobata francese Yoann Bourgeois. Creato con millimetrica precisione sulla partitura di una fuga di Bach, Fugue/Trampoline è l’esito di una ricerca coreografica in cui il danzatore diviene lo strumento per raggiungere il “punto di sospensione”. Una creazione poetica e straniante, in un sottile e prezioso equilibrio tra controllo e caduta, quell’ instante di eternità che lascia lo spettatore col fiato sospeso, che ferma il tempo e dilata lo spazio.

Nel cortile della Reggia il francese Collectif de la bascule porta avanti la sua originale ricerca sul movimento: Rien n’est moins sure è lo spettacolo di questo gruppo fra i più spettacolari interpreti della tecnica della bascula ungherese in circolazione in Europa. In scena quattro uomini e una donna, che decostruiscono il funzionamento della bascula unendo la tradizione della tecnica circense con l’estetica contemporanea del nouveau cirque.

Nel suggestivo spazio dell’Aranciaia andrà in scena Cuerdo, piccolo capolavoro che va dritto al cuore del circo e trascina il pubblico in un mondo sospeso fra la levità dei clown e la tensione del cinema horror.

Il segreto di Karl Stets, danese che vive tra Copenaghen e la Spagna, è la semplicità: servendosi di 3 corde, 9 trappole per topi, un pesciolino e un vecchio grammofono, crea un meccanismo precisissimo, messo a punto in anni di esperienza che han fatto di lui “un perfezionista dell’assurdo”. La corda, in particolare, è il suo strumento elettivo, con cui realizza un sorprendente spettacolo di manipolazione d’oggetti, teatro di figura, giocoleria ed equilibrismo.
La compagnia belga Un de ces 4 presenta IN PRIMA NAZIONALE Madame et sa croupe!, uno spaccato di vita di una baronessa in villeggiatura (proprio a Colorno!), accompagnata dai suoi domestici, che si fanno in 4 per soddisfare con canto, musica e virtuosismi i capricci della loro autoritaria ma affascinante padrona, una diva non proprio divina…

Il maestro marionettista macedone Alex Mihajlovski ha creato Barti nel 1988 e da allora con un continuo lavoro di manutenzione e ricerca l’ha trasformato nella marionetta più viva del mondo: in Alex Barti Show la sua creatura si muove grazie a un complesso sistema di oltre 40 corde, e ogni più piccolo dettaglio del suo volto e del suo corpo prende vita.

Del duo italo svizzero Circocentrique è Respire, un'avventura circolare che sfidando la gravità e raggiunge impossibili stabilità, al ritmo naturale della respirazione.

Dalla Spagna arriva la compagnia HuryCan, con il Te Odiero, spettacolo di teatro-danza che racconta, attraverso l’intreccio di due corpi, sentimenti e relazioni, più o meno riuscite, lo spettacolo sulle contraddizioni della coppia più premiato al modo.

Una grande prova di talento mimico e molta poesia anche in Zollstock, di Gregor Wollny dalla Germania: un clown giocoliere con molte storie da raccontare ma senza dire una parola. Italiana con uno spiccato accento bolognese e un sarcastico senso dell’humour è invece l’eccentrica, elegante, energetica damigella tutto pepe Francesca Mari, regina del Juggling col suo Circo a Pua.

Per il pubblico più fedele tona il folle duo olandese De Stijle, Want con Celebrity Show a cui assistono solo quattro persone alla volta che in meno di 20 secondi possono identificarsi con una celebrità... e il surreale collettivo francese Albedo che quest’anno porterà Les Tonys, due marionette giganti guardie del corpo che dove non c’è il pericolo riescono a inventarselo, in missione per proteggere la città e i suoi abitanti. Appuntamento fisso anche quello della compagnia Cà luogo d’arte con Incontri con Animali Straordinari.

Molti gli artisti che si esibiranno fuori dal cartellone principale, a dimostrazione dell’accresciuto prestigio del festival. Duo Masawa, l’ensemble italo argentino Estropicio, l’equilibrista su monociclo Giorgio Bertolotti, il comico Matteo Galbusera e la stella nascente del circo contemporaneo spagnolo Mr Spark.

Come ogni anno i pomeriggi e le serate di teatro, danza e circo proseguiranno fino a notte fonda, e sarà la musica l’energica conclusione del programma giornaliero del festival.
Venerdì 4 travolgente sarà il concerto dei BandaKadabra, protagonisti anche di una sessione itinerante. A incendiare il palco di sabato 5 settembre saranno Sugar Daddy & the Cereal Killers (boogie woogie e rock n’ roll anni ’50). Domenica 6 settembre i Forró Miór presenteranno invece, in un concerto esplosivo ed emozionante, il forró pé de serra, il ritmo nato nel nordest del Brasile che sta facendo ballare già tutta Europa. Stella emergente del piano classico e Jazz, il compositore e interprete Roberto Esposito, sarà il protagonista di tutti gli intermezzi musicali e fulcro delle jam session divenute l’elemento distintivo e imprescindibile delle nottate del festival. Installazioni ed esposizioni saranno disseminati in ogni angolo di Colorno: dalla compagnia francesce L'excuse con Silly Windows alle creazioni dell’artista parmigiano Luca Ferraglia in arte LUfER. E ancora i gochi del collettivo spagnolo Guixot de 8, la Piccola Scuola di Circo per bambini dai 6 ai 12 anni, il mercatino dell'artigianato, il PIEDIBUS e molto altro.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti eccetto: CIRCOCENTRIQUE in RESPIRE, COLLECTIF DE LA BASCULE in RIEN N’EST MOINS SURE, KARL STETS in CUERDO, ALEX BARTI in ALEX BARTI SHOW (spettacoli per i quali i biglietti si possono acquistare on line sul sito www.tuttimattipercolorno.it o www.getticket.it) e CA' LUOGO D'ARTE in INCONTRI CON ANIMALI STRAORDINARI, per cui occorre rivolgersi direttamente alla compagnia Ca' luogo d'arte: organizzazione@caluogodarte.com tel: 3334327208

E’ disponibile la App “Tutti matti…” scaricabile gratuitamente con informazioni pratiche e programma del Festival

La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo
Il programma completo è disponibile su www.tuttimattipercolorno.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery