Spettacoli

Franco Nero: «Agostino, il nostro santo più moderno»

Franco Nero: «Agostino, il nostro santo più moderno»
Ricevi gratis le news
0

Il peccatore diventato santo, lo studente indisciplinato diventato filosofo, il cristiano neppure battezzato che poi diventa vescovo, ma soprattutto un uomo moderno, per il quale la ricerca della verità è legata alla parola. È «Sant'Agostino» nella miniserie di Raiuno, una grande coproduzione internazionale tra Italia, Germania, Polonia realizzata da Lux Vide e Rai Fiction, con la regia del canadese Christian Duguay («Coco Chanel»), in onda nel prime time domenica e lunedì, contro «Amici» e «Grande Fratello». «E' un uomo che avrebbe potuto vivere ai giorni nostri. Ha vissuto tutte le sue esperienze con il tormento di qualcosa che gli mancava. Speriamo che il pubblico possa ricavare un vantaggio per la propria vita, non passare solo una serata di svago» ha sottolineato il presidente della Lux Vide, Ettore Bernabei. Interpretato da Alessandro Preziosi nei complessi anni della maturità, da Matteo Urzia negli anni della gioventù e dall'attore parmigiano Franco Nero nel periodo della vecchiaia, questo Sant'Agostino  è stato apprezzato da Papa Ratzinger in una visione in anteprima lo scorso settembre. Nel cast Monica Guerritore nel ruolo della madre di Sant'Agostino, Andrea Giordana in quelli di Sant'Ambrogio e Serena Rossi in quelli di Khalidà, la schiava dalla quale il giovane Agostino avrà un figlio. «Speriamo, ci disse il Papa - ricorda Bernabei - che qualcuno si faccia trascinare dalla verità e dalla carità».

Come ha ricordato ieri il direttore di Rai Fiction, Fabrizio Del Noce: «il Papa mi disse: “se suo padre fosse vivo (e mio padre era un noto filosofo), sarebbe fiero che sia stata fatta questa fiction”». Nessuna preoccupazione per gli ascolti: «La gente - dice Bernabei - è disponibile anche a qualcosa di più impegnativo di quello che si pensa». Preziosi, in scena a teatro con l’Amleto, spiega di non aver «fatto nessuno sforzo a interpretarlo, mi sono semplicemente lasciato andare. La cosa che mi ha affascinato di più è che la ricerca della verità è legata alla parola. È questo per me l'elemento più moderno. Oggi le parole possono voler dire tutto, sono interpretabili e il percorso di Sant'Agostino parte proprio dal valore che si deve dare alle parole. Lavorare con la Guerritore è stato potente». Anche Franco Nero insiste sul fatto che Agostino «è l’uomo della parola che serve a risolvere tanti problemi. È il Santo più completo che abbiamo avuto e anche il più moderno. Oggi potrebbe parlare molto ai giovani per farli essere meno superficiali e pressapochisti. La parte anziana, che io interpreto, è quella di maggior saggezza. Prima era un peccatore, ne ha fatte di tutti i colori fino a 29 anni». Più sullo sfondo invece l’aspetto filosofico: «la figura del grande filosofo non poteva essere illustrata a pieno. Nonostante la difficoltà dell’argomento questa fiction arricchirà - dice Del Noce - chi la vedrà, ed è accessibile a chiunque». Alla presentazione anche Padre Vittorino Grossi, uno dei massimi esperti della vita di Sant'Agostino, che ha voluto sottolineare come in questo santo ci ritroviamo un po' tutti». Concetto ribadito anche Andrea Giordana: «E' qualcosa che ci dovrebbe far crescere tutti e questa è la tv pubblica».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti