Spettacoli

Temirkanov mercoledì al Teatro Regio

Temirkanov mercoledì al Teatro Regio
Ricevi gratis le news
0

Grandissima attesa per il ritorno, mercoledì 10 febbraio, del grande Yuri Temirkanov sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma. Due capolavori dell’Ottocento musicale - la Sinfonia in la maggiore op. 90 “Italiana” di Felix Mendelssohn-Bartholdy e la Sinfonia in la maggiore n.7 op. 92 di Ludwig van Beethoven - compongono l’eccezionale programma affidato alla bacchetta del mitico direttore di origine russa.
Yuri Temirkanov è direttore musicale del Teatro Regio di Parma dopo il folgorante successo della Traviata diretta al Festival Verdi 2007 (Premio Abbiati dell’Associazione Nazionale dei Critici Musicali). Il lavoro del direttore continuerà nei prossimi giorni in vista di un nuovo appuntamento previsto dal cartellone della stagione Lirica, con l’esecuzione delle musiche di scena del Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn-Bartholdy.
La Stagione Concertistica 2010 del Teatro Regio di Parma è realizzata in collaborazione con Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Club delle Imprese per il Teatro Regio (Chiesi farmaceutici, Gruppo Cedacri, Morris, Parmacotto).
La biglietteria del Teatro Regio è aperta dal martedì al venerdì dalle 10 alle 14 e dalle 17 alle 19, il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: 0521 039399 fax 0521 504224 biglietteria@teatroregioparma.org www.teatroregioparma.org
 
 
Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809 - 1847)
Sinfonia in la maggiore n. 4 op. 90 Italiana
Allegro vivace
Andante con moto
Con moto moderato
Saltarello. Presto
 
Ludwig van Beethoven (1770 - 1827)
Sinfonia in la maggiore n.7 op. 92
Poco sostenuto – Vivace
Allegretto
Presto
Allegro con brio
 
YURI TEMIRKANOV - Yuri Temirkanov nasce nel 1938 a Naltšik, nel Caucaso, e inizia la sua istruzione musicale all’età di nove anni. A tredici anni frequenta la scuola di Leningrado per bambini dotati, dove prosegue le lezioni di violino e viola. Dopo il diploma studia viola al Conservatorio di Leningrado. Nel 1965 ritorna al Conservatorio per superare l’esame di direttore d’orchestra. Durante gli studi lavora con Evgenij Mravinskij come assistente del direttore musicale alla Filarmonica di Leningrado. Nel 1966 è nominato direttore stabile d’orchestra al Teatro dell’Opera e del Balletto di Leningrado. Nel 1967 vince l’ambito premio nazionale per direttori d’orchestra a Mosca, col quale trent’anni prima erano cominciate le carriere di famosi direttori russi, da Mravinskij a Racˇlin. Temirkanov viene invitato immediatamente dal collega Kiril Kondraš in una tournée negli Stati Uniti con i Filarmonici di Mosca e col leggendario violinista David Oistrakh. Nel 1968 diventa primo direttore dell’Orchestra Sinfonica di Leningrado. Ricopre l’incarico fino al 1976, quando è nominato direttore d’orchestra stabile dell’Opera e del Balletto di Kirov. È stato il primo artista russo a ottenere il permesso di entrare negli Stati Uniti nell’ambito dell’apertura dei rapporti culturali dopo la fine della guerra in Afghanistan nel 1988. Nello stesso anno inizia la collaborazione in esclusiva con la casa discografica Bmg/Rca. Le sue numerose incisioni comprendono, tra l’altro, tutti i balletti di Stravinskij e le Sinfonie di Čajkovskij. Tra le numerose incisioni con la Filarmonica di San Pietroburgo, ricordiamo lavori di Šostakovič, Prokof’ev, Rachmaninov, Berlioz, Ravel e Sibelius. Le grandi tournée di Yuri Temirkanov con la Filarmonica di San Pietroburgo l’hanno condotto in Giappone, Asia, Europa, Sudamerica e Stati Uniti. È stato direttore stabile della Baltimore Symphony Orchestra con cui ha compiuto prestigiose tournée. Oltre ad essere direttore musicale della prestigiosa Filarmonica di San Pietroburgo, Temirkanov è direttore onorario della Royal Philharmonic di Londra. È ospite regolarmente degli ensemble più importanti, sia europei sia asiatici, e gode di ottima fama anche presso le maggiori orchestre degli Stati Uniti. Dopo il folgorante successo della Traviata diretta al Festival Verdi 2007, per la prima volta sul podio dei complessi del Teatro Regio (Premio Abbiati dell’Associazione Nazionale dei Critici Musicali), Temirkanov ha accettato l’incarico di direttore musicale del Teatro Regio di Parma, dall’1 gennaio 2009, nel percorso verso le celebrazioni verdiane del 2013.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma (inesistente) umiliato ad Empoli 4-0. I crociati crollano all'8° posto

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

7commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

tg parma

Parma capitale della cultura, ecco cosa cambierà

Tutti i progetti della giunta per il 2020

I titolari di Pepèn

«Ci hanno lasciati soli, siamo amareggiati»

26commenti

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

gemellaggio

Empoli e Parma, amici dal 1984: partita e spuntino tra tifosi

vigili del fuoco

Incendio a Medesano, in fiamme la mansarda di una palazzina Video

carabinieri

Ai domiciliari perchè perseguitava la ex, maltratta la mamma: arrestato

Mobile

In via Torelli la casa dei pusher dell'Oltretorrente

4commenti

commercio

Controlli in cucine e dispense: un altro locale con irregolarità

Salsomaggiore

Lancia 105 grammi di cocaina nel torrente Ghiara: ventenne arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

Serie A

Il Genoa batte l'Inter che viene sorpassata dalla Roma

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto