10°

18°

Spettacoli

"Paranormal Activity" e gli attacchi di panico. Il Codacons: "Vietatelo ai minori"

0

Decine di richieste di intervento al 118 per attacchi di panico. È l'effetto di Paranormal Activity, il film horror in programmazione nelle sale italiane dallo scorso fine settimana e già al centro di polemiche. A Napoli – come riporta oggi il quotidiano Roma – sono soprattutto i minorenni a far ricorso alle cure dei sanitari choccati dal contenuto della pellicola.
«Sabato notte – riferisce un infermiere del 118 partenopeo - si sono verificati diversi episodi di attacchi di panico durati più di mezz'ora, cosa insolita in questi casi, e talora neanche l'arrivo dell’ambulanza è servito a calmare i soggetti colpiti da crisi. Altri spettatori sono stati colpiti da vomito e da tremore. Il caso più grave quello di una ragazzina di 14 anni che, in evidente stato catatonico, è stata portata in ospedale».

L'ALLARME DI ALESSANDRA MUSSOLINI - Alessandra Mussolini, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia e l’adolescenza, ha lanciato un allarme al ministro per i Beni e le Attività Culturali Sandro Bondi. «Mi auguro che il ministro Bondi assuma provvedimenti urgenti», spiega la Mussolini. «Non credo che ormai si possa più vietare Paranormal Activity, ma sicuramente vanno studiate forme di avvertimento, indirizzate in particolare ai genitori, affinchè siano consapevoli dei rischi ai quali i figli vanno incontro». La presidente della commissione Infanzia sottolinea di aver «ricevuto tantissime segnalazioni di famiglie di ragazzi presi da attacchi di panico in seguito alla visione del film. E non dimentichiamo che i trailer vengono proposti anche prima dei cartoni animati o dei film per bambini: è una forma di violenza. Non vogliamo togliere la libertà a nessuno, ma i genitori devono sapere a quali possibili conseguenze vanno incontro».

MOIGE: "RIVEDERE IL SISTEMA DEI DIVIETI" - «E' necessario rivedere le modalità di giudizio con cui vengono assegnati i divieti: da tempo chiediamo l’inserimento di rappresentanti dei genitori nelle commissioni esaminatrici e la rimodulazione delle classificazioni includendo divieti più specifici oltre a quelli per 18 e 14 anni, così come già attuato in altri Paesi». E' la richiesta di Elisabetta Scala, responsabile Osservatorio media del Movimento genitori, che interviene così nelle polemiche sul mancato divieto al film Paranormal Activity. «Dopo il caso Avatar – sottolinea Elisabetta Scala in una nota – ci troviamo ancora una volta di fronte ad una discriminazione dei bambini italiani a causa della pellicola Paranormal Activity. Non è comprensibile che un film horror che ha causato a pochi giorni dall’inizio della proiezione numerosi malori e attacchi di panico in sala soprattutto tra i minorenni non sia stato classificato come vietato ai minori di 18 anni. Eppure, anche in questo caso, il trailer era decisamente esplicito. Evidenziamo, inoltre, che in America il film è segnalato con una R, ossia vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati da un adulto, in Inghilterra è vietato ai minori di 15 anni e in Germania e nei Paesi Bassi la visione è vietata ai minori di 16 anni».
Il Moige giudica dunque «inadeguata la decisione della commissione competente dei Beni Culturali, le cui scelte hanno già fatto discutere in passato. Abbiamo assistito, infatti, già ad episodi simili ed anche in questa ultima stagione cinematografica gli esempi non mancano: Sherlock Holmes, ad esempio, in Italia non ha divieto mentre in America è contrassegnato con un PG 13 e in Inghilterra un 12 A.  Altro caso è quello di Public Enemies (Nemico Pubblico), visibile per tutti in Italia ma non in America in cui è segnalato con R, ossia vietato ai minori di 17 anni se non accompagnati da un adulto, e in Germania è vietato ai minori di 12 anni».

CODACONS: "VIETARE LA VISIONE AI MINORENNI" - Il Codacons sta studiando da questa mattina azioni legali a tutela degli spettatori minorenni del film  Paranormal Activity, attualmente in programmazione nel nostro  paese.  "I casi accertati di attacchi di panico e gli altri effetti  psicologici registrati nei minorenni, legati alla visione della  pellicola, dimostrano chiaramente l’esigenza di vietarne la  visione ad un pubblico di età inferiore ai 18 anni. Ma c'è anche  un altro scenario che potrebbe aprirsi - spiega il Presidente  Codacons, Carlo Rienzi - I minorenni che in questi giorni hanno  subito effetti legati alla visione del film, quali attacchi di  panico, tremori, vomito, stato di choc, ecc., potrebbero  richiedere il risarcimento dei danni in Tribunale'.  L'associazione ricorda come già nel 2007, proprio grazie ad un  ricorso del Codacons, il Tar del Lazio dispose che il film di Mel  Gibson "Apocalypt" fosse immediatamente vietato ai minori di anni  14, allo scopo di evitare conseguenze negative per i più giovani. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

I cinque eventi imperdibili del weekend

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

londra

Attacco a Londra: ecco chi è il killer Foto

SOCIETA'

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery